Nostrofiglio.it

Pianetamamma logo pianetamamma.it

gpt skin_web-video-0
gpt strip1_generica-video
gpt strip1_gpt-video-0
Video gravidanza
1 5

4 esercizi per rassodare le braccia | Video tutorial

adsense-itemtop

Come rassodare le braccia in poco tempo? Abbiamo 4 esercizi efficaci da consigliarvi.

Esercizi per rassodare le braccia video tutorial

La bella stagione sta tornando e con lei anche la voglia di rimettersi in forma dopo una faticosa gravidanza. Chi meglio di una fidata personal trainer come Gabriella Vico Fitness saprebbe da dove cominciare? Partiamo dalla parte superiore: scopriremo 4 utili esercizi per rassodare le braccia, come eseguirli e i tutti i tempi d’esecuzione e recupero. Cominciamo!

Esercizi per le braccia a casa

La peculiarità di questo training è il fatto di non avere una precisa collocazione, potremmo eseguirlo ovunque, dalla spiaggia al parco e soprattutto a casa, lontani da qualsiasi intemperia. Una sedia, due bottiglie d’acqua belle piene e uno spazio sufficientemente ampio saranno tutto l’occorrente necessario per tonificare le braccia in pochi minuti.

4 esercizi per le braccia: quali sono e come eseguirli

Ci siamo, è il momento di dedicarci al nostro intenso (ma breve) allenamento. Scopriamo quali son gli esercizi e come eseguirli correttamente.
  • Double kickback: bilanciamoci in avanti, alziamo leggermente i gomiti e manteniamoli attaccati al corpo. Facciamo attenzione a non curvare mai la schiena. Eseguiamo 4 serie da 16 ripetizioni, 30 secondi di recupero tra una serie e l’altra.
  • Estensione del braccio: in piedi con la schiena dritta, braccia in aria verticalmente, abbassiamo le bottiglie dietro la testa mantenendo i gomiti fermi. Poi ritornare alla posizione originaria. Eseguiamo 4 serie da 16 ripetizioni, 30 secondi di recupero tra una serie e l’altra.
  • Deep con supporto: sedute, poggiamo le braccia su un sopporto (una sedia andrà benissimo), scendiamo lungo la sedia tenendo le spalle abbassate e tirate indietro. Il corpo dovrà camminare lungo la sedia e non allontanarsi. Eseguiamo 4 serie da 10 ripetizioni, 30 secondi di recupero tra una serie e l’altra.
  • Piegamenti su un supporto: poggiamo le mani sul lato della sedia e cominciamo con i classici piegamenti (simili a delle flessioni ma su supporto). Scendiamo finché il corpo non si trova a 2 cm dalla sedia. Eseguiamo 4 serie da 8 ripetizioni, 30 secondi di recupero tra una serie e l’altra.
Buon allenamento!
Mal di schiena dopo il parto: gli esercizi per contrastarlo | Video
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-video-0