Nostrofiglio.it

Pianetamamma logo pianetamamma.it

gpt skin_web-video-0
gpt strip1_generica-video
gpt strip1_gpt-video-0
Video bambino
1 5

Come creare una candela per la Festa della donna | Video tutorial

adsense-itemtop

Se l’8 Marzo avete un impegno con voi stesse, dedicatevi un lavoretto: una bellissima candela per la Festa della donna.

Come creare una candela per la Festa della donna video tutorial

Voglia di un lavoretto da dedicarci per l’8 Marzo? Vi suggeriamo la realizzazione di una semplice candela per l'occasione: per decorarla necessiteremo di pochissimo materiale e un pizzico di tempo libero. Un modo per far sapere alle donne della nostra vita quanto siano importanti per noi. Cominciamo!

Creare una candela per la Festa della donna: occorrente

Avremo bisogno di:

  • candela;
  • foglio di carta velina;
  • carta da forno;
  • phon;
  • nastrini;
  • decorazioni a piacere;
  • colla a caldo.

Un’idea regalo fai da te davvero carina. Realizziamola!

Come fare una candela per la Festa della donna

  • Per dare arricchire e decorare la nostra candela stamperemo il disegno che desideriamo sulla carta velina: basterà ritagliare il pezzo di carta velina che ci serve posizionandolo su un foglio di carta da stampante con del nastro.
  • Una volta stampato il disegno o la frase che avete selezionato, adagiamolo sulla candela e avvolgiamola con la carta da forno.
  • Il phon ci servirà per scaldare il disegno e far in modo che aderisca perfettamente alla candela. Attenzione a non bruciarci le mani: un guanto da forno o una presina potrebbero tornarci utili.
  • Una volta conclusa questa operazione non ci rimane che decorare a piacimento: Camilla di Soffici Morbidezze utilizza in questo tutorial pizzi, nastri e brillantini.

La nostra candela è pronta per essere impacchettata e regalata.

Ruota dei colori in stile Montessori | Video tutorial
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-video-0