gpt skin_web-video-0
gpt strip1_generica-video
gpt strip1_gpt-video-0
Video bambino
1 5

Calendario dell'Avvento realizzato con un ramo | Video tutorial

adsense-itemtop

Prepariamoci all’arrivo del Natale con un bellissimo Calendario dell’Avvento facile e realizzato con un rametto secco.

Calendario dell'Avvento con un ramo video tutorial

Siamo a poco più di un mese dal Natale e gli addobbi cominciano a fioccare in ogni angolo della città, le offerte spuntano e la wishlist natalizia prende lentamente (ma molto lentamente), forma. Ma non perdiamo d’occhio l’obiettivo principale: il calendario dell’Avvento, quello realizzato con un sobrissimo rametto secco. Anna Clair Smith sa come fare e direttamente dal suo blog Mammacs, sforna un nuovo video tutorial suggerendoci tutti i passaggi da seguire. Rimbocchiamoci le maniche!

Calendario dell’Avvento con un ramo: occorrente

Qual è l’occorrente necessario per dare vita ad un fai da te tutto natalizio? Prendete carta e penna: 
  • rametto secco;
  • colla a caldo;
  • numeri stampati su cartoncino;
  • spago natalizio;
  • fustella rotonda;
  • scatoline di cartone (in alternativa alle scatoline possiamo utilizzare anche un vecchio rotolo della carta igienica);
  • forbice. 
Abbiamo tutto, possiamo dedicarci alla creazione!

Calendario dell’Avvento con un ramo fai da te

Prendete l’occorrente recuperato e assemblatelo seguendo le indicazioni nel video tutorial. Le nostre scatoline di carta (o rotolini di carta igienica), potranno contenere tutto ciò che desiderate: cioccolatini, caramelle, palloncini, pensierini improvvisi, buoni omaggio! Riempiteli, sigillateli, avvolgeteli con uno spago a tema natalizio e legateli sul rametto. Prima di quest’ultima fase, ricordate di incollare su ogni scatolina un numero precedentemente ritagliato: dal 1° Dicembre i bambini potranno divertirsi a scartarli. E se non sapete cosa mettere nel calendario dell’avvento, ricordate: cioccolata! 
4 semplici idee per i biglietti di Natale | Video tutorial
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-video-0