Home Rimanere incinta Sono incinta?

Test negativo, ma la gravidanza c'è: ecco perché succede

di Barbara Leone - 13.12.2021 Scrivici

test-negativo-in-gravidanza
Fonte: shutterstock
Il ciclo mestruale ritarda, ma il test di gravidanza è negativo. Poi si scopre che la gravidanza c'è ed il test ha sbagliato: ecco perché può accadere

Test negativo in gravidanza

Quando si cerca una gravidanza, non si vede l'ora di fare il test per scoprire se finalmente la cicogna è arrivata. Può capitare però che il test sia negativo. Bisogna mettersi l'anima in pace e aspettare il mese prossimo oppure può esserci un errore? Molte donne raccontano di casi in cui il test è negativo, ma poi si scopre di essere incinta. Come è possibile?

In questo articolo

Quando fare il test di gravidanza

Il test di gravidanza casalingo si può acquistare in qualsiasi farmacia o parafarmacia. E' uno stick che calcola la concentrazione dell'ormone BetaHCG presente nell'urina dopo che l'ovulo si è impiantato in utero. Si deve fare bagnando il tampone con la prima urina del mattino, anche se adesso sono in commercio anche stick che si possono fare a qualsiasi ora del giorno. In genere però si dice che la mattina l'urina è più concentrata e ed è più facile che il risultato del test sia esatto, in quanto si riesce a calcolare meglio la presenza dell'ormone della gravidanza.

Come fare il test

Sulle istruzioni di ogni test c'è anche scritto dopo quanto tempo bisogna leggere il risultato. In genere si tratta di 5 minuti. E si raccomanda alle donne di non leggere il risultato dopo diverse ore, perché potrebbe cambiare.

Ci sono però casi di donne il cui risultato, inizialmente negativo, si sia trasformato in positivo dopo 2 o 3 ore. Ed erano effettivamente incinte. Questo può capitare perché la quantità dell'ormone al momento è più bassa della sensibilità del test di rilevarla ma nell'asciugarsi la cartina preposta a reagire in caso di presenza dell'ormone riesce a rilevare questa minima concentrazione. In tal caso, conviene ripetere il test.

Test di gravidanza falso negativo

Si dice che se il test è positivo, allora è sicuro che la donna è incinta. Se il test è negativo, invece, potrebbe trattarsi di un "falso negativo" ed è opportuno ripetere il test dopo qualche giorno. In commercio esistono test di varie marche. Se si ha un ciclo regolare, questi test sono in grado di determinare lo stato di gravidanza anche 4 giorni prima del presunto arrivo del ciclo mestruale. Invece, nelle donne che non hanno un ciclo regolare, conviene aspettare qualche giorno di ritardo prima di effettuare il test.

Il falso negativo può essere infatti causato proprio dal fatto che il test è stato fatto troppo presto e lo stick ancora non è in grado di rilevare la presenza dell'ormone nell'urina. Potrebbe anche esserci stata un'ovulazione in ritardo e per questo il risultato potrebbe essere falsato. Per questo è importante cercare di aspettare qualche giorno di ritardo del ciclo prima di effettuare il test. Anche se molte donne non ci riescono ad aspettare.

Ed in caso di dubbi, conviene rivolgersi al proprio medico di fiducia o effettuare l'analisi del sangue per verificare il valore delle Beta.

Test gravidanza negativo ma incinta

Test negativo ma incinta! Una delle situazioni che potrebbe verificarsi facendo il test di gravidanza è che il test risulti negativo ma che la gravidanza comunque sia presente. Cerchiamo di capire quando ciò potrebbe verificarsi.

Con il test di gravidanza vengono rilevati gli ormoni della gravidanza, i beta-HCG. Anche se solitamente i test sono molto sensibili e adatti al rilevamento precoce, in alcuni casi potrebbe verificarsi un falso negativo per questi motivi:

  • I test non sono abbastanza sensibili,
  • il test è stato fatto troppo presto
  • la concentrazione di beta-hcg nell'urina non era abbastanza,
  • la tua urina è troppo diluita perchè magari hai bevuto troppi liquidi. Ecco perché si consiglia sempre di fare il test con le prime urine del mattino, quando l'ormone è molto più concentrato.
  • il test potrebbe essere scaduto o non affidabile o essere stato conservato male.

In ogni caso si consiglia di effettuare un altro test qualche giorno dopo e con le prime urine del mattino.

Ciclo in ritardo e test negativo. Cosa fare?

Può capitare che si pensi ad una gravidanza davanti ad un ritardo delle mestruazioni, ma non è sempre cosi: il test di gravidanza potrebbe dare risultato negativo e le mestruazioni continuare a non arrivare. Allora cosa fare?

Prima di farsi prendere dall'ansia, è necessario sapere che i motivi per cui le mestruazioni potrebbero tardare ad arrivare o non arrivare affatto sono diversi. Così come potrebbe esserci un falso negativo nel risultato del test. In questo caso, bisognerà rifare il test dopo qualche giorno e con le prime urine del mattino e in seguito fare un esame del sangue per accertare la presenza degli ormoni della gravidanza, le beta hcg.

Una volta appurato che non si è davanti ad una gravidanza, allora bisognerà capire il motivo per cui le mestruazioni non stiano arrivando.

Ogni ciclo è diverso da donna a donna e può essere diverso anche di volta in volta, perchè influenzato da vari fattori sia ormonali che emotivi, psicologici e alimentari. Alcuni esempi:

  • troppo stress,
  • il mancato riposo,
  • una malattia,
  • una dieta sbagliata,
  • un eccesso di attività fisica,
  • un cambiamento importante.

Il ciclo potrebbe essere assente perché si ha avuto da poco un bambino e si sta allattando al seno o perché si sta andando in menopausa, perché si ha sospeso la pillola contraccettiva e tanti altri motivi. 

La cosa importante da fare è consultare il ginecologo con il quale si approfondirà il caso e darà tutte le indicazioni necessarie per affrontare questa situazione.

gpt inread-incinta-0

articoli correlati