Home Rimanere incinta Sono incinta?

Sintomi di gravidanza: domande e risposte dell'ostetrica

di Redazione PianetaMamma - 17.09.2021 Scrivici

sintomi-della-gravidanza-domande-e-risposte
Fonte: shutterstock
Sintomi della gravidanza: domande e risposte: l'ostetrica risponde alle domande più frequenti sui sintomi di gravidanza

Sintomi della gravidanza: domande e risposte

Le domande più frequenti tra le donne che sono in cerca di una gravidanza riguardano i sintomi di gravidanza. Molte chiedono nei forum consigli su come restare incinte, e si confrontano tra di loro sui disturbi avvertiti per capire se possono essere associati ad una gravidanza in corso. L'ostetrica Chiara Matteuzzi ci ha riportato le domande che ricorrono più spesso sui sintomi di gravidanza e su quando fare il test, ecco le sue risposte.

In questo articolo

Cosa fare se il ciclo non arriva?

La domanda: "E' una settimana che non arriva il ciclo! Fino a ieri ho avuto una specie di febbre con temperatura corporea che va dai 36.8 a 37.1, inoltre mi sento molto stanca, la sera mi addormento sul divano come se non dormissi da giorni, non ho avuto perdite rosse ma solo robetta bianca e soprattutto non ho nessun sintomo pre mestruale e di solito i sintomi li ho tutti i mesi prima dell'arrivo del ciclo! 2 giorni fa ho fatto il test ma è risultato negativo.....potrei essere incinta?"

L'OSTETRICA RISPONDE: "I sintomi che riferisce, associati al ritardo della mestruazione potrebbero essere segno di una gravidanza iniziale. Attenda qualche altro giorno e ripeta il test di gravidanza o esegua un prelievo ematico per il dosaggio delle beta hCG"

Ho le nausee, sono incinta?

La domanda: "In questi mesi il ciclo è sempre stato breve (21-24 gg). In più è da un po' di giorni che la mattina ho delle leggere nausee, mal di testa, senso di spossatezza e mangerei a tutte le ore. Ora vorrei aspettare ancora qualche giorno prima di fare il test. Le cosa mi consiglia? Potrei essere incinta?"

L'OSTETRICA RISPONDE:  "Il ritardo e la nausea possono essere sintomi che farebbero pensare ad una gravidanza. Ad oggi il suo ritardo è di 6 giorni. Io farei il test"

Quando fare il test se il ciclo è irregolare?

La domanda: "I miei cicli sono stati irregolari dopo la sospensione della pillola. Ora siamo a 35 giorni dall'ultimo ciclo, sintomi assenti e ho paura di vedere il test negativo, cosa faccio? Aspetto ancora un po' e comunque è normale? Negli ultimi 5 giorni ho avuto perdite abbondanti bianche e acquose"

L'OSTETRICA RISPONDE  "Può esserci uno sballamento del ciclo nei mesi successivi alla sospensione della pillola. Come ho detto anche ad altre utenti, per quanto il dispiacere di un test negativo sia grande è, forse, meglio della snervante attesa che le ore passino o che i sintomi compaiano. Non crede? Le consiglio quindi di fare un test, se ritiene che vi sia qualcosa di diverse dai mesi "standard""

Test negativo, quando rifarlo?

Domanda: "Ho fatto test di farmacia: test negativo. Niente sintomi, niente ciclo aspetto un po' e lo rifaccio? Ho letto che alcune donne al terzo test è diventato positivo...è possibile?"

L'OSTETRICA RISPONDE  "Non é un fatto di primo, secondo o terzo test: i test di gravidanza ricercano la presenza delle beta hCg nell'urina, ma sono in grado di riscontrarli solo sopra una certa quantità. L'embrione inizia a produrre hcg dal momento del concepimento e la produzione aumenta durante i giorni. Ora capita che, con un'ovulazione ritardata, il concepimento avvenga vicino alla data della mestruazione, quindi nei primi giorni di ritardo la quantitá di bhcg nelle urine non é riscontrabile. Aspetti qualche altro giorno e ripeta il test. Se si manterrá negativo provi a contattare il suo ginecologo e magari esegua un'ecografia, solo per controllare la sua fase del ciclo "

Ho delle perdite bianche, sono un sintomo di gravidanza?

Domanda: "L'ultimo ciclo che ho avuto è stato il 15/03 con la durata di 5-6 giorni. Premetto che ho un ciclo abbastanza irregolare da anni, però questa volta i dolori spesso sono intensi, soprattutto per quanto riguarda il seno, inoltre ho molte perdite bianche e dense, mucose e molto spesso accuso stanchezza. Vorrei qualche chiarimento, sapere se è normale avere questi sintomi e se questo lungo ritardo deriva dal forte stress accumulato in questi giorni o se sono sintomi di una possibile gravidanza"

L'OSTETRICA RISPONDE -  "Quelli che lei lamenta possono essere sintomi associabili sia ad una gravidanza sia alla mestruazione. Quindi basterá attendere qualche giorno e vedrá se é l'una o l'altra cosa. Per rispondere alla sua domanda: lo stress, soprattutto se a livelli alti, influisce molto sul ciclo fino anche a provocare amenorrea (assenza di mestruazioni). In questi casi si deve cercare, per il benessere psico fisico della persona, di riportare lo stress a livelli tollerabili. Quindi ben vengano tisane e bagni rilassanti"

Test di gravidanza: un falso negativo?

Domanda: "Sono sei giorni di ritardo e non ho sintomi a parte delle perdite bianche quasi trasparenti e acquose e seno gonfissimo. Stamattina ho fatto il test clear blue digitale ma è risultato non incinta secondo era troppo presto potrebbe essere un falso? "

L'OSTETRICA RISPONDE -  "In realtà, con 6 giorni di ritardo, il risultato del test dovrebbe essere attendibile; dico dovrebbe perché tutto può accadere. Attenda qualche giorno e se il ciclo non dovesse presentarsi, ripeta il test o esegua il controllo delle beta hCG"

Seno gonfio, sono incinta oppure no?

"Ho alcuni giorni di ritardo. Non ho avuto i miei classici dolori premestruo, anzi ne ho avuti di alcuni strani, che persistono, come un doloretto poco sopra l'ombelico a sinistra che spesso non mi fa stare seduta tranquillamente o anche il fatto che il seno è gonfio, sì, ma non dolorante. Ho fatto un test di gravidanza e purtroppo è risultato negativo: potrebbe essere che ho fatto il test troppo presto?"

L'OSTETRICA RISPONDE - "Il dolore che riferisce non credo sia imputabile all'utero o alle ovaie, data la loro localizzazione molto più in basso, probabilmente saranno dei doloretti intestinali (magari dovuti ad una leggera infiammazione). Il seno gonfio può essere sia segno di gravidanza che di mestruazione imminente. Per quanto riguarda il test, già dal primo giorno di ritardo è in grado di rilevare la presenza dell'ormone hcg nell'urina; eventualmente attenda qualche altro giorno e ripeta il test"

In conclusione

L'incertezza si fa, in questo momento, grande nemica: passati i giorni dell'ipotetica ovulazione, o comunque nei giorni precedenti la data prevista per l'arrivo della mestruazione, si passano i momenti della giornata ad ascoltare, forse troppo, il nostro corpo e i suoi messaggi: così un leggero formicolio al seno, una tensione al basso ventre, un trascurabile mal di testa, una tendenza a dover urinare più frequentemente, quella brioches alla mattina che non ci va più, diventano sintomi tangibili di "probabile" gravidanza, quando magari, in circostanze non sospette, sarebbero stati spiegati con funzioni fisiologiche dell'organismo o magari non considerati affatto.

Il consiglio che lascio a tutte le pianetine che mi scrivono su quest'argomento è di smettere di "ascoltare troppo" il proprio corpo e di vivere la ricerca della gravidanza con tranquillità e serenità.

gpt inread-incinta-0

articoli correlati