Home Rimanere incinta Sessualità e corpo

Vitamine e minerali, ecco di cosa ha bisogno una donna in menopausa

di Elena Berti - 28.06.2022 Scrivici

l-arrivo-della-menopausa
Fonte: Shutterstock
Vitamine e minerali in menopausa: perché è importante non avere carenze e assumere vitamina D, calcio, Vitamina D, Vitamina K, magnesio, potassio...

Vitamine e minerali in menopausa

La menopausa è una fase delicata per ogni donna. L'organismo inizia a funzionare in maniera diversa, e se da una parte ci si libera del peso del ciclo mestruale purtroppo possono insorgere altre problematiche che non vanno sottovalutate. Ecco perché può essere utile sapere quando prendere vitamine e minerali in menopausa

In questo articolo

Come cambia il corpo in menopausa

Vampate, stanchezza, calo della libido… Gli effetti della menopausa di cui si discute di più sono senz'altro questi, insieme all'aumento di peso. Spesso, però, si sottovalutano le conseguenze che la fine della fertilità ha sull'intero organismo, magari meno percepibili ma forse addirittura più importanti. 

Gli ormoni hanno sicuramente un ruolo fondamentale in questo processo, e in particolare il crollo degli estrogeni che si verifica. La donna va incontro a numerosi problemi di salute, come un aumento del rischio di malattie cardiovascolari, di osteoporosi, di malattia degenerativa. La causa principale sembra restare il crollo degli estrogeni, che proteggono il corpo della donna fino alla menopausa.

Per questo vitamine e minerali in menopausa sono alleati importanti per la buona salute. 

Quali vitamine prendere in menopausa

Le vitamine in menopausa sono necessarie per prevenire diversi disturbi, tra cui il principale e più comune è rappresentato dall'osteoporosi. La vitamina D è quindi fondamentale non solo a tutte le età, ma ancora di più in menopausa, perché permette l'assimilazione del calcio (a sua volta minerale di cui non si deve essere carenti in questa fase della vita). 

Assumere vitamina D è molto semplice: lo si fa tramite l'esposizione ai raggi solari. È presente in pochissime quantità negli alimenti e, dato che spesso non ci esponiamo abbastanza alla luce naturale e generalmente mettiamo una protezione solare, è bene indagare i livelli nel sangue ed eventualmente assumere un integratore.

Per l'apparato cardiovascolare è importante assumere giuste dosi di vitamina K, mentre le vitamine del gruppo B aiutano diverse funzioni: la B6 è utile per la regolazione ormonale, la B12 e l'acido folico mantengono il metabolismo dell'omocisteina, la B2, B3 e B8 aiutano la pelle e la vitamina C contribuisce allo sviluppo del collagene. 

Tutte queste vitamine sono presenti nel cibo, per cui una dieta ricca e variata può bastare per assumerle nelle giuste quantità. Ma dato che il fabbisogno cambia con la menopausa, è bene modificare leggermente le proprie abitudini alimentari o, eventualmente, assumere complementi. 

Minerali utili in menopausa

Anche i minerali sono particolarmente importanti per il buon funzionamento dello scheletro e quindi per prevenire l'osteoporosi in menopausa. Il calcio è il principale minerale che, insieme alla vitamina D, mantiene la salute delle ossa. 

A sostegno del calcio è utile assumere sufficienti zinco e magnesio. Il magnesio è utile anche per il buon funzionamento dei muscoli, ma protegge anche l'apparato cardiovascolare. Lo zinco, invece, contribuisce al buon mantenimento della pelle. 

Per i muscoli, insieme al magnesio serve anche il potassio, che contribuisce anche al buon funzionamento del sistema nervoso. 

Come assumere minerali e vitamine in menopausa

Come dicevamo, l'alimentazione è la principale fonte di vitamine e minerali, in ogni momento della vita. In menopausa, come durante l'infanzia e l'adolescenza, è particolarmente importante assumere i giusti nutrienti per andare a supportare il crollo degli estrogeni e il normale invecchiamento dell'organismo. Assicurarsi di avere un'alimentazione varia, composta soprattutto da verdura, frutta e legumi, è fondamentale per garantirsi il giusto apporto di vitamine e minerali. Può essere consigliabile eseguire delle regolari analisi del sangue per valutare eventuali carenze e integrarle con un complemento alimentare. Sebbene gli integratori non abbiano particolari controindicazioni, è sempre meglio consultare un medico prima di prenderli.

Vitamine e minerali in menopausa sono molto importanti perché supportano l'organismo della donna in un momento delicato, in cui non ci sono più gli estrogeni a tenerla in buona salute. In particolare, è bene assumerne in dosi giuste per le ossa, l'apparato muscolare, quello cardiovascolare e il cervello.

gpt inread-incinta-0

articoli correlati