Home Rimanere incinta

Quando hai probabilità di rimanere incinta? Ecco tutto quel che c'è da sapere

di Francesca Capriati - 23.02.2021 Scrivici

probabilita-di-rimanere-incinta
Fonte: shutterstock
Probabilità di rimanere incinta: quali sono le probabilità di restare incinta a 40, 50 anni. Prima o dopo il ciclo, dopo un aborto o il parto

Probabilità di rimanere incinta

La cosa più ovvia che possiamo fare per riuscire a rimanere incinta è avere rapporti sessuali frequenti e regolari durante il mese. Ma ci sono certamente dei giorni più fertili, quelli in cui avviene l'ovulazione e per questo è importante conoscere quale sia il periodo fertile per capire quando hai probabilità di rimanere incinta.

In questo articolo

Quando hai probabilità di rimanere incinta

Iniziamo subito col dire che non tutti i giorni del mese sono buoni per concepire: c'è solo una finestra temporale che ci consente di restare incinta ed è quella in cui avviene l'ovulazione.

Cosa accade nel corpo? L'ovaio rilascia un ovulo che viaggia lungo le tube di Falloppio e resta fecondabile per 24 ore. Se durante questo percorso incontra uno spermatozoo allora può avvenire la fecondazione. Gli spermatozoi possono sopravvivere fino a 4-5 giorni, quindi i giorni fertili sono quelli immediatamente prima dell'ovulazione e il giorno stesso dell'ovulazione. E' chiaro, quindi, che se vogliamo aumentare le probabilità di concepimento dobbiamo "ascoltare" i segnali che il nostro corpo ci invia e imparare ad individuare i più tipici sintomi dell'ovulazione come:

  • aumento della temperatura basale, cioè quella a riposo del nostro corpo;
  • aumento e cambiamento della consistenza del muco cervicale;
  • dolore e tensione al seno e aumento del desiderio sessuale.

Utilizzando appositi test di ovulazione, computer, stick oppure un semplice calendario del ciclo mestruale possiamo capire quando arriverà il periodo fertile e concentrare i rapporti sessuali proprio in quei giorni.

In particolare, se abbiamo un ciclo regolare che dura 28 giorni, l'ovulazione avverrà molto probabilmente al 14esimo giorno e quindi i giorni fertili sono tra il decimo e il quindicesimo giorno del mese.

Probabilità di rimanere incinta subito dopo il ciclo, durante l'ovulazione e nei giorni non fertili

Secondo quanto abbiamo detto, quindi, è davvero improbabile riuscire a rimanere incinta in giorni diversi da quelli fertili del mese. Vediamo quali sono le probabilità di rimanere incinta:

  • subito dopo il ciclo;
  • durante l'ovulazione;
  • nei giorni non fertili.

Subito dopo il ciclo

Subito dopo il ciclo gli esperti consigliano di avere rapporti sessuali due o tre volte a settimana, quindi a giorni alterni, per riuscire ad "intercettare" una eventuale ovulazione precoce e per coprire la fase di pre-ovulazione.

Durante l'ovulazione

Il corpo comincia a manifestare i sintomi dell'ovulazione: il muco cervicale diventa più filamentoso ed abbondante, creando un ambiente favorevole per il concepimento. La temperatura basale aumenta di circa mezzo grado, ma è importante riuscire a individuare il giorno preciso dell'ovulazione e quindi gli esperti consigliano di:

  • avere rapporti sessuali a giorni alterni quando si arriva alla metà del mese
  • utilizzare uno stick per l'ovulazione per capire quale sia il giorno più fertile.

Nei giorni non fertili

Le mestruazioni durano, in media, da tre a sette giorni, entro il terzo giorno i livelli di estrogeni e progesterone aumentano per ricostruire i tessuti endometriali che si sono sfaldati e sono stati espulsi proprio con le mestruazioni. Dopo il quarto giorno i follicoli cominciano a maturare preparandosi alla successiva ovulazione. In questa fase del mese, quindi durante le mestruazioni, le probabilità di rimanere incinta sono quasi nulle.

Probabilità di rimanere incinta al primo tentativo o con un solo rapporto

La stragrande maggioranza delle coppie che stanno cercando di concepire ci riesce entro un anno, e solo circa la metà raggiunge il proprio obiettivo entro 6 mesi. Per la maggior parte delle coppie che cercano di concepire, comunque, le probabilità che una donna rimanga incinta sono dal 15% al 25% ogni mese. Ma è normale che siano necessari alcuni mesi o anche di più.

Probabilità di rimanere incinta dopo il parto

A dispetto delle credenze popolari, è possibile rimanere incinta già 3 settimane dopo il parto, anche se stai allattando e le mestruazioni non sono ricominciate. Quindi, a meno che tu non voglia rimanere incinta di nuovo, è importante usare un metodo contraccettivo.

Se si allatta al seno in modo esclusivo è molto probabile che il ciclo non si ripresenti, per questa ragione molte neomamme utilizzando l'allattamento come forma di contraccezione naturale. Tuttavia questo metodo non funziona se non si allatta in modo esclusivo o se il bambino ha più di sei mesi di vita.

L'ovulazione può riprendere in qualsiasi momento, quindi se non stai usando un metodo contraccettivo, è quasi impossibile determinare le probabilità di rimanere incinta dopo il parto.

Probabilità di rimanere incinta a 40 anni

Dopo aver raggiunto i 30 anni, le tue possibilità di concepire in un dato mese diminuiscono e diminuiscono con l'avanzare dell'età, scendendo drasticamente nei tuoi 40 anni.

Secondo i dati, il 30% delle donne di età compresa tra 40 e 44 anni soffre di infertilità e le possibilità di concepire in un preciso mese diminuiscono con l'avanzare dell'età. Una donna quarantenne ha solo il 5% di possibilità di rimanere incinta ogni mese. I tassi di infertilità nelle donne di età compresa tra 15 e 34 anni vanno dal 7% al 9%, mentre nelle donne di età compresa tra 35 e 39 anni, la percentuale sale al 25%.

Probabilità di rimanere incinta a 50 anni

Si stima che la donna media abbia solo 1.000 ovociti quando raggiunge i 51 anni. Si tratta di un drastico calo da 500.000 durante la pubertà e 25.000 a metà dei 30 anni. Quindi restare incinta a 50 anni è decisamente un evento raro, anche se non impossibile.

Probabilità di rimanere incinta dopo un aborto spontaneo

Circa il 10-15% delle gravidanze termina con un aborto spontaneo nel primo trimestre o prima della dodicesima settimana di gravidanza. Un altro 1-5% delle donne abortisce all'inizio del secondo trimestre, tra la tredicesima e la diciannovesima settimana. Inoltre è possibile che fino al 50% delle gravidanze termini con un aborto spontaneo, ma che molte volte ciò accade prima che una donna sappia di essere incinta.

Dopo un'interruzione spontanea di gravidanza, il processo di ovulazione ricomincia e l'ovulazione può avvenire anche dopo due settimane dall'aborto. Diversi studi confermano che si possa riprovare a restare incinta già dopo 1-3 mesi dall'evento. E addirittura uno studio ha scoperto che rimanere incinta entro tre mesi dall'aborto può aumentare le probabilità di portare avanti una gravidanza serena.

Probabilità di rimanere incinta con il liquido pre-eiaculatorio

E' tra le domande più frequenti e la risposta è "Sì". Seppur rara, non è da escludere la possibilità di restare incinta con il liquido pre-eiaculatorio. Questo può succedere per la presenza, seppur in minime tracce, di spermatozoi nel liquido preseminale. Per questo gli esperti sconsigliano il coito interrotto, come modalità contraccettiva, se non si desidera una gravidanza. 

Sebbene, come detto in precedenza, non ci siano certezze sulla presenza di spermatozoi nel liquido pre-eiaculatorio, questa possibilità non si può escludere. Inoltre, nell'uretra potrebbero esserci residui di spermatozoi, ancora vitali, relativi ad un precedente rapporto. 

Fonti

gpt inread-incinta-0

articoli correlati