Home Rimanere incinta Infertilità

Le impiantano embrioni non suoi: lei li farà nascere

di Redazione PianetaMamma - 14.04.2014 Scrivici

Incinta di due gemelli grazie alla fecondazione assistita. Per errore le hanno impiantato embrioni di un'altra coppia. Lei decide che li farà nascere

FECONDAZIONE ASSISTITA, SCAMBIO DI EMBRIONI

- E' incinta di due gemelli da quasi cinque mesi dopo anni di

infertilità

e delusione e dopo un riuscito intervento di

fecondazione

assistita. L'unico neo è che i

gemelli

che questa donna quarantenne di Roma porta in grembo non sono figli suoi e di suo marito bensì di qualcun altro.

LEGGI ANCHE

Fecondazione assistita, la storia di due coppie andate all'estero per diventare genitori

Gli embrioni che le sono stati impiantati presso l’ambulatorio di Fisiopatologia della riproduzione e sterilità dell’ospedale romano Sandro Pertini, infatti,

non sono suoi

. La conferma è arrivata un mese fa con un

esame

di laboratorio. Una notizia devastante e traumatica che però non ha privato la coppia di aspiranti genitori del loro desiderio e della loro voglia di formare una famiglia.

La mamma non ha alcuna intenzione di

interrompere la gravidanza

.

LEGGI ANCHE

Fecondazione, le madri potranno non riconoscere i figli in provetta

Il suo caso ha

un solo precedente

in tutto il mondo, è accaduto anni fa negli Stati Uniti, spiega l'avvocato Michele Ambrosini,  che cura gli interessi della coppia e che chiede privacy e rispetto per un'esperienza così delicata. Non si sa cosa accadde all'epoca, ma sappiamo cosa hanno deciso di fare i genitori italiani: se avessero voluto

abortire

l'avrebbero già fatto e invece hanno deciso di portare avanti la gravidanza e diventare genitori di questi gemellini che se non sono biologicamente loro figli, sono comunque i figli che il destino ha dato loro.

Ma come ha avuto inizio questa storia?

A dicembre quattro coppie si presentano al Pertini per sottoporsi ad una

procedura di fecondazione assistita

. Il risultato di questa giornata è che oggi una coppia aspetta due gemelli che, stando al risultato della

villocentesi

effettuata dal Sant’Anna di Roma, non possono essere figli della madre che li porta in grembo.

Le indagini sono ancora in corso e dovranno stabilire se ci sia stato un

errore

causato da due cognomi troppo simili, da uno scambio di provette, da uno scambio di

embrioni

oppure se il Sant'Anna abbia sbagliato referto (ipotesi, questa, scartata dall'avvocato Ambrosini.

gpt inread-incinta-0

articoli correlati