Home Rimanere incinta Infertilità

Fecondazione eterologa, stop al divieto in Italia

di Monica De Chirico - 09.04.2014 Scrivici

E' finalmente arrivato il verdetto della Corte Costituzionale in seguito ad un'udienza difficile su una norma definita "simbolo" della legge 40. Il divieto di fecondazione eterologa è incostituzionale

FECONDAZIONE ETEROLOGA, NON PIU' VIETATA IN ITALIA - Il divieto di

fecondazione eterologa

è incostituzionale

. E' finalmente arrivato il verdetto della Corte Costituzionale in seguito ad un'udienza difficile su un tema di cui si dibatte da anni.

LEGGI ANCHE

:

Fecondazione eterologa, si attende il verdetto della Consulta

La Consulta ha quindi dichiarato

l'illegittimità della norma della legge 40

che vieta alle coppie sterili di ricorrere a un donatore esterno di ovuli o spermatozoi nei casi di

infertilità

. Come leggiamo su La Stampa, che riporta la notizia, cade dunque anche l'ultimo divieto su una norma definita "simbolo" della legge 40.

La Corte era stata chiamata a pronunciarsi sulla legittimità costituzionale del

divieto alla fecondazione eterologa

in Italia dopo i casi di tre coppie che si sono rivolti ai Tribunali di Milano, Firenze e Catania vedendosi negata la richiesta alla procreazione medicalmente assistita.

LEGGI ANCHE:

Fecondazione assistita, la storia di due coppie andate all'estero per diventare genitori

Già in passato la Consulta si è riunita  per affrontare la questione della

conservazione degli embrioni, della

diagnosi pre-impianto

e del numero di embrioni da impiantare nell'utero materno

. La decisione sul divieto arriva dopo un'udienza pubblica durata poco meno di un'ora e mezza

gpt inread-incinta-0