Home Rimanere incinta Concepimento

Contraccezione per legge negli Stati Uniti: la Chiesa non ci sta

di Redazione PianetaMamma - 22.05.2012 Scrivici

cerotto_evra
La Chiesa scende in campo contro la proposta del presidente Obama di inserire nei piani di assistenza sanitaria per i lavoratori anche gli strumenti per la contraccezione

Contraccezione

per legge negli Stati Uniti?

Nelle scorse settimane il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha presentato una

proposta di legge

che chiede ai datori di lavoro di inserire nei

piani di assistenza sanitaria

ai lavoratori anche strumenti per il

controllo delle nascite

(

LEGGI

).

Una proposta che ha scatenato le aspre critiche della Chiesa cattolica, che ha accusato il presidente di voler imporre a tutti contraccettivi, indipendentemente dalla fede religiosa e dalla volontà dei singoli.

LEGGI LA FOTOSTORIA: Metodi contraccettivi passati, presenti e futuri

Nei giorni scorsi Obama è sceso a un

compromesso

proponendo che, in caso di istituzioni religiose, non siano i datori  di lavoro a offrire gratuitamente i contraccettivi (

LEGGI

) bensì le compagnie assicurative.

Una soluzione che non è servita a placare gli animi e che, anzi, ha aperto un dibattito che ha visto coinvolte anche le

compagnie di assicurazione

che si trovererebbero costrette a rivedere i loro piani di assicurazione sanitaria.

LEGGI ANCHE: Pubblicità choc, un uomo incinto per far usare i contraccettivi

La

querrelle

non accenna a diminuire.

I detrattori della proposta precisano che approvare il

piano pro-contraccezione

aprirebbe un enorme dibattito sul piano etico, dal momento che proporrebbe ai lavoratori un trattamento contrario alla propria

fede religiosa

.

I vertici della Chiesa cattolica (

LEGGI

) annunciano di voler informare i cittadini americani dei pericoli di questa legge e non escludono di portare la protesta in televisione, sui social network e anche nelle chiese cattoliche, direttamente dal pulpito con lettere di protesta.

E anche le associazioni pro-aborto sono scese in campo con l'intento di sostenere il piano di Obama attraverso annunci radio e petizioni online.

gpt inread-incinta-0

articoli correlati