Home Rimanere incinta Concepimento

Aborto: la Toscana dice sì alla RU486 fuori ospedale

di Monica De Chirico - 05.03.2013 Scrivici

La Toscana anticipa tutte le regioni italiane: via libera alla prescrizione della pillola abortia RU486 per l'interruzione volontaria di gravidanza fuori dall'ospedale

In Toscana via libera alla prescrizione della pillola RU486 per l'interruzione volontaria di gravidanza fuori dall'ospedale. Le donne potranno rivolgersi ai consultori e ai poliambulatori per richiedere il farmaco abortivo, e dopo l'assunzione dovranno restare nella struttura due ore in osservazione. Dopo la prima assunzione, quarantotto ore dopo, l'assistita tornerà nuovamente nel centro per la seconda dose del farmaco.


Aborto: la Camera chiede piena applicazione alla legge 194


La Toscana avrebbe quindi anticipato tutte le regioni italiane con una decisione importante per la libertà di scelta delle donne. Secondo Marisa Nicchi, Onorevole di Sel, questo via libera rappresenterebbe un contributo al rispetto della legge 194 visto che aumenterà il numero di medici che non sono obiettori di coscienza.



L'Onorevole continua affermando che questa decisione del Consiglio sanitario regionale ridurrà le liste di attesa negli ospedali e sarà un sostegno importante per le donne che si trovano a vivere un momento così delicato

TUTTI GLI ARTICOLI DI PIANETAMAMMA SULL'ABORTO


gpt inread-incinta-0