Home Parto Travaglio

Travaglio lungo e doloroso? Prova la melagrana

di Redazione PianetaMamma - 29.01.2010 Scrivici

La melagrana avrebbe una virtù particolare. Quale? Quella di favorire le contrazioni uterine durante il travaglio, proprio come l'ossitocina

Stop ai travagli infiniti; potrebbe essere questo il titolo di una nuova ricerca condotta da alcuni ricercatori tailandesi del Suranarees Institute of Science che avrebbero attribuito alla melagrana una virtù particolare. Quale?

Quella di favorire le contrazioni uterine durante il travaglio.

La professoressa Sue Wray, del Dipartimento Universitario di Fisiologia ha dichiarato

Un precedente studio ha suggerito che le proprietà antiossidanti e antinfiammatorie del melograno hanno un impatto positivo sulla salute. Volevamo capire i suoi effetti sulle contrazioni uterine per aiutarci a esplorare nuovi modi di trattare le donne con problemi o travaglio difficile

.

E’ stato il primo studio che ha valutato gli effetti del beta-sitosterolo estratto dai semi della melagrana sulla muscolatura liscia dell'utero.

I ricercatori hanno aggiunto anche che la ricerca è stata effettuata anche per trovare una possibile e

valida alternativa naturale all'ossitocina, che attualmente è l'unico trattamento farmacologico per favorire le contrazioni.

La dr.ssa Sajeera Kupittayanant ha aggiunto che grazie allo studio, condotto su cellule animali, sono arrivati a capire che le cellule muscolari dell'utero avevano aumentato la loro attività in seguito al contatto con il beta-sitosterolo ed ha quindi affermato

Il nostro lavoro suggerisce che l'aumento di attività è dovuto a un accrescimento del calcio, che è necessario per qualsiasi contrazione muscolare, ma di solito è influenzato da ormoni, impulsi nervosi e da alcuni trattamenti farmacologici. Questo studio potrebbe rivelarsi un importante passo avanti per individuare nuove modalità di trattamento delle disfunzioni del travaglio

Martina Braganti

gpt inread-parto-0