strip1-parto
gpt strip1_generica-parto
gpt strip1_gpt-parto-0
Nostrofiglio.it
gpt skin_web-parto-0
1 5

Il racconto di un parto cesareo d'urgenza dopo il tentativo di parto indotto

/pictures/2019/01/24/il-racconto-di-un-parto-cesareo-d-urgenza-dopo-il-tentativo-di-parto-indotto-177921610[2438]x[1016]780x325.jpeg iStock
gpt native-top-foglia-parto

Cecilia ci racconta il suo parto complicato: prima l'induzione e poi il parto cesareo d'urgenza con anestesia totale perché la spinale non faceva effetto.

Racconto parto cesareo d'urgenza

Avevo perso mia madre 5 mesi prima del parto. Avevo fatto il corso preparto nell'ospedale scelto per partorire, con tanto di visita per fare eventualmente l'epidurale. Il dottore mi toccò nel punto in cui avrebbe dovuto essere fatta e io scattai, mi disse che al parto non avrei potuto fare una cosa simile e mi liquidò con un "Sarai talmente motivata che starai ferma".

Avevo le emorroidi che mi avevano torturato per due mesi e quel pomeriggio di nuovo in crisi cercai sollievo in un bagno caldo. Appena mi alzai dal letto mi accorsi di perdere un liquido rosato. Ero sola in casa. Si erano rotte le acque. Preparai tutto dopo aver chiamato mio marito. Di corsa in ospedale dove mi dissero subito che il sacco era rotto ma niente dilatazione. Aggiunsero che non avevano posto e mi avrebbero trasferito in un altro ospedale. Arrivati con mio immenso disappunto nel nuovo ospedale mi avvisarono che essendo passate 6 ore dalla rottura del sacco probabilmente avrei iniziato ad avere le contrazioni di notte. E se non fossero iniziate, mi avrebbero indotto il parto. In modo da farmi avere comunque un parto naturale.

Video: racconto del parto

Tentativi di indurre il parto

Arrivò la mattina seguente e niente! Alle 8 iniziarono terapia antibiotica e prima induzione con fettuccia convinti che di lì a poco sarebbe partito il travaglio... invece niente. La mattina dopo nonostante i continui monitoraggi e le mie lamentele sul liquido che continuava ad uscire, non volevano farmi il cesareo. Alle 12 mi fanno la seconda induzione stavolta con flebo; sicuri che anche lì sarebbe bastato poco. Alle 16 erano passate 48 ore dalla rottura del sacco, chiesi di nuovo il cesareo e mi dissero che non era la prassi.

Parto cesareo a richiesta: è possibile farlo?

Alle 18 altra flebo di ossitocina... arrivano i dolori assurdi, ma ero felice perché pensavo che finalmente si stesse muovendo qualcosa. Alle 20 mi visitano convinti che ormai ci sarebbe stata una buona dilatazione per l'epidurale. L'utero non si era nemmeno appiattito, mia figlia non si era incanalata, non c'era nessuna dilatazione. In preda al panico pregavo perché ormai pensavo di essere uno di quei casi di cui alla fine parla il telegiornale... con una donna che va in ospedale per partorire e si ritrova a vivere la tragedia.

Parto cesareo d'urgenza con anestesia totale

Dopo 52 ore si rendono conto che il mio corpo non ha messo in moto niente per partorire a parte il sacco rotto. Parto cesareo d'urgenza... 3 tentativi di spinale che non funzionano. Sì, esatto: non prendeva l'anestesia. Alla quarta ci siamo, mi sdraio... sto per conoscere mia figlia. Un sollievo. Ma... Urlo che io sento... sento che mi tagliano. Inizialmente non mi credono e nel frattempo iniziano a fare punture ai lati del taglio e io gli dico che continuo a sentire. A quel punto capiscono che è vero e vanno di anestesia totale.

Mia figlia è nata alle 22... 54 ore dopo la rottura del sacco e io ero talmente stremata e impaurita che l'ho vista solo il giorno dopo in tarda mattinata. Mi sono domandata perché tutto quello strazio e ho pianto perché non ho nemmeno visto nascere mia figlia.

4 giorni dopo uscivamo sane e salve. Non ho mai pianto di felicità come quel giorno. Ero mamma. Mia figlia era sana e anche io a parte le difficoltà del taglio stavo bene. Una settimana dopo faccio una scoperta incredibile. Mia figlia è nata con il nodo funicolare, ho dovuto cercare su internet per capire cosa fosse. Il nodo funicolare è la principale causa di morte dei bambini durante il parto.

Lei ha superato 3 induzioni. Non si è mai incanalata. Non ne voleva sapere di uscire da lì. Era troppo pericoloso. Lì mi è stato tutto chiaro, ho capito che mia madre che aveva potuto vederla solo nella pancia l'aveva protetta. Mia figlia ha cambiato la mia vita. L'ha resa meravigliosa. Ogni volta che la guardo penso che somiglia così tanto alla sua nonna che con lei ho guadagnato il mio pezzo di Paradiso.

Mamma Cecilia

gpt inread-parto-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-parto-0