strip1-parto
gpt strip1_generica-parto
gpt strip1_gpt-parto-0
Nostrofiglio.it

Pianetamamma logo pianetamamma.it

gpt skin_web-parto-0
1 5

Incontri di sostegno e assistenza dopo il parto

/pictures/2018/01/08/incontri-di-sostegno-e-assistenza-dopo-il-parto-3552150587[969]x[403]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-parto

In molte città ostetriche, doule, psicologi organizzano assistenza domiciliare e incontri di sostegno per neomamme dopo il parto

Sostegno per neomamme dopo il parto

Potersi confrontare anche dopo il parto nell'ambito di un gruppo di neo-mamme è un’esperienza utile per ridurre le proprie paure irrazionali, i pensieri negativi e gli stati d’ansia e affrontare con serenità ed entusiasmo le gioie profonde offerte dall’esperienza della maternità, nella convinzione che avere una mamma felice e serena è il bisogno più importante per un bambino. Molte neomamme possono vivere con difficoltà le prime settimane dopo il parto: cambiamenti ormonali, diverse abitudini, paure relative alla cura e alla gestione del bambino, la fatica post parto e le difficoltà dell'allattamento possono aumentare una sensazione di tristezza, malinconia, inadeguatezza. Non c'è dubbio, quindi, che è importante conoscere le occasioni di sostegno per neomamme dopo il parto, con incontri con esperti, esperienze di condivisione con altre neomamme, consulenza specialistiche etc...

Assistenza domiciliare post parto

Nelle settimane dopo il parto la neomamma può avere bisogno di un'assistenza a domicilio da parte di un esperto o un'ostetrica. Spesso ci si affida ai saggi consigli e all'esperienza delle zie o delle nonne, ma avere a disposizione uno specialista neutrale e non della famiglia che comprenda le paure e i sentimenti della neomamma e la aiuti a superare le prime difficoltà può essere davvero efficace nelle prime settimane.

Una delle figure che principalmente vengono coinvolte nell'assistenza domiciliare post parto è quella dell'ostetrica, si occupa di valutare lo stato di salute della neomamma, la aiuta nell'allattamento, nella cura del bebè e può riconoscere eventuali sintomi di depressione per indirizzare tempestivamente la neomamma verso figure competenti.

Ma negli ultimi tempi si è fatta avanti anche un'altra figura che aiuta la donna dopo il parto. Si tratta della doula, una donna che ha grande esperienza sul campo, una mamma che aiuta altre mamme e che si mette a disposizione per la cura della neomadre, del neonato, ma anche della casa 24 ore su 24 nelle prime settimane.

Incontri di sostegno psicologico post parto

In molte città italiane ci si può rivolgere presso i consultori familiari, le Asl o le associazioni di psicologici del territorio per avere accesso ai tanti incontri post parto. Spesso si tratta di una naturale prosecuzione dei corsi di preparazione al parto che sono stati tenuti durante la gravidanza da ostetriche e psicologi. Nella maggior parte dei casi gli obiettivi di questi incontri per neogenitori sono:

  • Creare una rete di supporto alle mamme durante il periodo del post parto che consenta di uscire dalla frequente condizione di solitudine e isolamento;
  • Offrire uno spazio dove poter esprimere le proprie ansie e preoccupazioni e allo stesso tempo scoprire gli aspetti positivi e di crescita offerti dalla maternità;
  • Fornire una consulenza specialistica di tipo medico e psicologico;
  • Prevenire e aiutare ad affrontare eventuali sintomi depressivi in seguito alla nascita del bambino (baby blues, depressione post parto);
  • Valorizzare le risorse di ogni mamma al fine di costruire una sana relazione col proprio bambino.
I 40 giorni dopo il parto: come vivere al meglio il puerperio

Di seguito qualche indicazione su dove rivolgersi per ricevere assistenza post parto nelle principali città italiane:

  • Roma: il Dipartimento per la salute della donna e del bambino dell'Ospedale Fatebenefratelli offre un servizio di assistenza domiciliare post parto. Nel presidio dell'Isola Tiberina le neomamme potranno richiedere il servizio per essere seguite nei giorni successivi al parto. Il servizio di puerperio è diviso in tre visite domiciliari: la prima, il giorno seguente la dimissione e le altre a scelta della donna entro 10 giorni dal parto.
  • Piacenza e Monza: GEMMA è un progetto ambizioso che intende promuovere e sostenere la Salute Mentale Perinatale. Attraverso la collaborazione con psicologi, psicoterapeuti, ostetriche, pediatri, educatori, vengono organizzate attività e incontri per essere vicini alle donne e ai neopapà nelle fasi più delicate della maternità. Tra le attività organizzate ricordiamo incontri di gruppo per neo mamme gratuiti, sostegno a domicilio nel post parto con psicologi, ostetriche, educatori, attività di screening della Depressione Perinatale gratuite.
  • Milano: le ostetriche de La Lunanuova e della casa di maternità La Via Lattea hanno ideato un servizio di accompagnamento a domicilio dopo il parto con controlli quotidiani a mamma e bambino nella prima settimana dopo il parto, gli esami neonatali di routine e attenzione particolare al corretto avvio dell’allattamento al seno. Info al numero 02 66984453
  • In molte città e regioni italiane è attivo il servizio di assistenza domiciliare post partum di Progetto Famiglia Network che ha l'obiettivo di offrire sostegno ed assistenza alla madre e al neonato nelle prime settimane per promuovere la fisiologia dell’adattamento post-natale, l’allattamento al seno, la prevenzione e la diagnosi tempestiva di patologia, organica e relazionale. Il pacchetto post-partum prevede 10 incontri: 5 con l’ostetrica, 3 con la puericultrice e 2 con la psicologa.
  • Infine ricordiamo il progetto Fiocchi in ospedale di Save The Chldren,  attivo in 8 grandi ospedali italiani, che prevede un intervento di sostegno ai neogenitori per migliorare il benessere del nucleo familiare, attraverso una proficua collaborazione con l’ospedale e il territorio e un’azione di sostegno alle neo mamme.

Il ruolo dell'ostetrica dopo il parto

L'ostetrica può aiutare la neomamma in molti modi:

  • valuta il suo stato fisico post parto, ma anche mentale e psicologico;
  • offre consigli sulla gestione e l'igiene del bebè, dal pannolino alla pulizia e medicazione del moncone ombelicale, alla nanna;
  • offre consigli utili sull'allattamento: dosi, posizioni, tempistiche, eventuali problemi come ragadi o difficoltà;
  • può rispondere a domande semplici che possono, però, rappresentare un interrogativo serio per neogenitori alle prime armi;
  • tiene sotto controllo la ferita del taglio cesareo o dell'episiotomia per capire se stia cicatrizzando nel modo giusto;
  • monitora l'evoluzione delle lochiazioni.

Ostetrica a domicilio

L’assistenza domiciliare gratuita prevista dal Sistema Sanitario Nazionale viene organizzata e gestita a livello regionale dalle Aziende Sanitarie, dai singoli Consultori e dalle amministrazioni comunali. Molte regioni, però, non garantiscono questo servizio in modo uniforme, per questo il consiglio è quello di rivolgersi alle ASL di competenza o ai consultori per conoscere le reali possibilità di avere un'ostetrica a domicilio. In alternativa si può contattare una libera professionista informandosi presso i Collegi provinciali delle Ostetriche o mettersi in cerca di associazioni e studi professionali di ostetriche attivi in città.
 

gpt inread-parto-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-parto-0