strip1-parto
gpt strip1_generica-parto
gpt strip1_gpt-parto-0
Nostrofiglio.it
gpt skin_web-parto-0
1 5

Depressione post partum, approvato negli Usa il primo farmaco ad hoc

/pictures/2019/03/20/depressione-post-partum-approvato-negli-usa-il-primo-farmaco-ad-hoc-1490234637[2039]x[850]780x325.jpeg iStock
gpt native-top-foglia-parto

Negli Stati Uniti è stato approvato il primo farmaco specifico per il trattamento della depressione post partum: ecco tutte le informazioni utili su questa cura

Depressione post partum come uscirne

Approvato negli Stati Uniti, dalla Food and Drug Administration (Fda), il primo farmaco specifico per il trattamento della depressione post partum. Si tratta di un medicinale che si assume per via endovenosa e che sarà disponibile solo attraverso un programma ristretto che ne prevede la somministrazione solo da parte di un operatore sanitario, all'interno di una struttura certificata, specifica la Fda in una nota. Il medicinale si chiama Zulresso (a base di brexanolone) e la sua gestione non sarà semplice: verrà somministrato appunto come infusione endovenosa continua per un totale di 60 ore (due giorni e mezzo).

La depressione post partum è un episodio depressivo maggiore che si verifica dopo il parto, sebbene i sintomi possano iniziare anche durante la gravidanza. Come le altre forme di depressione, è caratterizzata da tristezza e/o perdita di interesse per le attività quotidiane, una diminuita capacità di provare allegria e piacere, oltre ad altri sintomi come diverse forme di disabilità cognitiva, senso di colpa e pensieri suicidi.

Scala di Edimburgh e depressione post partum

"La depressione post partum - sottolinea Tiffany Farchione, direttore ad interim della divisione Prodotti Psichiatrici presso il Centro per la valutazione e la ricerca sui medicinali della Fda - è una condizione che, se grave, può essere pericolosa per la vita. Le donne possono sperimentare pensieri dannosi su se stesse o arrivare a fare del male al loro bambino. Abbiamo approvato per la prima volta un farmaco specificamente pensato per il trattamento della depressione post partum, fornendo una nuova importante opzione di trattamento".

"A causa dei rischi gravi, tra cui un effetto di sedazione eccessiva o la possibile perdita improvvisa di coscienza durante la somministrazione - continua l'esperta - Zulresso* è stato approvato con una strategia di valutazione e mitigazione del rischio ed è disponibile solo per i pazienti attraverso un programma di distribuzione limitato presso strutture sanitarie certificate, dove l'operatore sanitario può monitorare attentamente il paziente".

gpt inread-parto-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-parto-0