Home Parto Post parto

Addominali post parto: quando iniziare ad allenarsi

di Elena Berti - 23.10.2021 Scrivici

addominali-post-parto
Fonte: shutterstock
Quando iniziare ad allenarsi per far tornare in forma gli addominali post parto? Ecco i consigli per non rischiare infortuni

Addominali post parto: quando iniziare ad allenarsi

Una delle domande che tante neo-mamme si pongono è: riavrò mai il corpo che avevo prima della gravidanza? In particolar modo la questione riguarda la pancia, perché a prescindere dal peso accumulato durante i nove mesi di gestazione potrebbe metterci un bel po' a tornare "quella di prima". Ma quando si può iniziare a fare gli addominali post parto?

In questo articolo

La pancia dopo il parto

Avete appena partorito e vi sembra di essere ancora incinte, vero? La pancia è tutta lì, gonfia e dura, e avete paura che resterà così per sempre. Prima di tutto, bisogna sapere che nei giorni successivi al parto il corpo lavora per fare "ritirare" l'utero e farlo tornare alle dimensioni che aveva prima della gravidanza. Questo avviene grazie alla produzione di ossitocina e ve ne accorgete soprattutto attaccando il piccolo al seno, perché la suzione stimola appunto i cosiddetti "morsi uterini". Perciò aspettate un po': piano piano la pancia si sgonfierà.

Cosa fare se dopo il parto la pancia non se ne va

Se però è già passato un po' di tempo e la pancia resta gonfia, oppure siete consapevoli di aver messo su un po' di peso, potreste aver bisogno di esercizi mirati, ma non prima di aver controllato che sia tutto a posto. A volte infatti la pancia non è un problema estetico, ma fisico, perché risultato della diastasi.

Cos’è la diastasi e come si tratta

La diastasi addominali è una patologia che colpisce una puerpera su tre, ed è la separazione del muscolo retto addominale lungo la linea alba, cioè quella linea centrale che di solito collega i muscoli di destra con quelli di sinistra. Non è un problema soltanto estetico ma anche fisico, perché questa linea di congiunzione garantisce normalmente la continenza addominale degli organi interni. Si tratta comunque di un problema che va valutato con uno specialista, perché fare addominali potrebbe addirittura peggiorare la situazione.

Quando iniziare a fare sport dopo il parto

Qualche che sia la vostra forma fisica, è bene ricordare che per iniziare qualsiasi tipo di attività diverso dalla camminata bisogna aspettare l'ok del medico alla famosa visita dei 40 giorni: in quell'occasione il dottore saprà dirvi se potete riprendere a fare sport e in che misura. Ci sono donne che hanno una ripresa molto veloce, non hanno subito lacerazioni o episiotomia, non hanno perso tono o ancora non hanno diastasi e per loro l'attività può riprendere senza problemi. In altri casi, però, bisogna andarci cauti, perché si rischia un eccesso di affaticamento o infortuni.

Inoltre, se avete avuto un parto cesareo il consiglio è di aspettare almeno sei settimane, perciò evitate di fare di testa vostra.

Addominali post parto: sport ed esercizi

Nel momento in cui il medico vi dà l'ok alla ripresa dell'esercizio fisico, dovete tenere conto che per far tornare la pancia piatta e tonica non basta fare centinaia di addominali al giorno, anzi. Se fatti mali potrebbero addirittura essere controproducenti. In ogni caso, se avete bisogno di perdere peso e non solo di riacquisire tono, è necessario inserire nel vostro allenamento anche dell'attività cardio, oltre a seguire un'alimentazione sana

Sport per perdere grasso addominale

Esistono a oggi molti programmi, anche attraverso app, proposte proprio alle donne che hanno partorito da poco e vogliono rimettersi in forma piano piano. Preferite quelle molto note (come per esempio quella di Kayla Itsines) e diffidate dalle altre. Se non vi fidate degli allenamenti online allora potete contattare un personal trainer, che vi indicherà un programma personalizzato. In alternativa, gli sport che vi faranno perdere peso con dolcezza sono: 

  • nuoto
  • corsa
  • pilates
  • yoga dinamico

Esercizi per gli addominali da fare dopo il parto

Attività come il pilates e lo yoga vi garantiscono una stimolazione continua degli addominali (il pilates è concepito proprio come rafforzamento del "core", quindi di tutta la fascia addominale), perciò se praticate uno di questi sport non dovreste aver bisogno di integrare con esercizi specifici.

Altrimenti, possono essere utili: 

  • crunch
  • alzate di gambe
  • lavoro coi pesi
  • plank

È assolutamente fondamentale, però, provvedere a un controllo specifico del perineo prima di iniziare ad affrontare esercizi che prevedano pesi o sforzi molto importanti degli addominali: se per caso il muscolo perineale non fosse abbastanza tonico, potreste farvi molto male. Esiste anche la possibilità - in alcuni paesi è prevista di default dopo il parto - di fare la rieducazione del perineo, fondamentale in alcuni casi prima di iniziare l'attività fisica. 

Lottare contro la pancia e fare gli addominali nel post parto è volontà di molte donne che hanno appena avuto un bambino, ma prendetevi il tempo necessario per recuperare e soprattutto non sottovalutate eventuali patologie.

gpt inread-parto-0

articoli correlati