Nostrofiglio.it
1 5

Partorire con l'ipnosi: tutto quel che bisogna sapere

/pictures/2018/04/27/partorire-con-l-ipnosi-tutto-quel-che-bisogna-sapere-1157523069[1219]x[508]780x325.jpeg iStock
gpt native-top-foglia-parto
L'ipnosi può essere un efficace metodo per gestire il dolore del parto. Ecco come funziona il parto con ipnosi

Parto con ipnosi

L’Hypnobirthing sembra essere un'ottima soluzione per vincere la paura del parto e affrontare la nascita serenamente. Il parto con ipnosi gode di grande popolarità in Europa: nel Regno Unito è così diffusa che viene regolarmente praticato negli ospedali e anche la principessa Kate Middleton l’ha scelta per accompagnare le sue gravidanze.

Cos'è il parto con ipnosi

L’Hypnobirthing coinvolge sia genitori sia il bambino e si basa su alcuni principi dell’ipnosi, sulla respirazione e sul rilassamento.

L’ipnosi associata al travaglio e al parto anche se non molto diffusa è da tempo utilizzata e ha come obiettivo di ridurre la paura che molte donne sperimentano in relazione al momento della nascita.

Imparare a ridurre o eliminare la paura del parto ha diversi riscontri positivi:

  • Meno si ha paura meno si percepisce il dolore, è noto che paura e ansia sono correlate a percezioni più elevate di dolore
  • L’ansia relativa al dolore del parto è un forte predittore di esperienze negative della nascita, scarsa soddisfazione e scarso coinvolgimento emotivo nel dopo parto
  • Una donna che confida nelle sue capacità e competenze percepirà il dolore come meno forte, sperimenterà più frequentemente gioia, soddisfazione e adeguatezza al ruolo di madre
  • L’esperienza del parto e la percezione del dolore influiranno negativamente o positivamente sulle gravidanze future
Come sentire meno dolore durante il parto

Cos'è l'ipnosi

Quando si parla di ipnosi la nostra mente richiama subito immagini poco rassicuranti di ipnotizzatori su un palcoscenico in grado di manipolare la mente delle persone.

In realtà l’ipnosi è ben lontana da questa immagine. Per le neuroscienze l’ipnosi è un normale funzionamento del sistema nervoso, quindi uno stato raggiungibile da tutti seppur con tempi diversi. È uno stato di profondo rilassamento mentale e fisico che consente alla persona di aumentare la consapevolezza di sé, bloccando le distrazioni esterne.

Un esempio di stato ipnotico frequente è quando torniamo a casa guidando la macchina in modo automatico senza porre attenzione alla strada che stiamo percorrendo, se incontriamo un ostacolo siamo assolutamente in grado di rispondere in maniera adeguata quindi, in ogni momento del tragitto che stiamo facendo, anche se la nostra mente sembra distante siamo in grado di intendere e di volere.

Hypnobirthing

L’Hypnobirthing mira al raggiungimento di questo stato mentale: uno stato in cui la mente è più aperta a ricevere comunicazioni verbali e non verbali, che sono comunemente chiamate suggerimenti.

Quando una donna si prepara per il parto con l’hypnobirthing, questi suggerimenti mirano a sostituire la paura e le aspettative del dolore con aspettative fiduciose di una nascita sicura, gentile e confortevole perché affrontare il parto senza paura, apprensione e tensione può ridurre o addirittura eliminare il dolore.

È dimostrato infatti che alti livelli di stress e di paura aumentano le catecolamine (gli ormoni dello stress), che possono rallentare o interrompere il travaglio. Uno stato di rilassamento, al contrario, può abbassare i livelli di catecolamine e aumentare la produzione di endorfine (gli ormoni del benessere) che comunemente produciamo quando siamo rilassati e felici. L’aumento delle endorfine facilita l’evolversi del travaglio e del parto.

Corso di preparazione al parto con ipnosi

Un corso di accompagnamento alla nascita Hypnobirthing non insegna alla mamma come affrontare e gestire il dolore, ma si basa sulla premessa che il parto non ha bisogno di essere doloroso se è adeguatamente preparato e rilassato.

Le future mamme acquisiscono gli strumenti per imparare a raggiungere loro stesse uno stato di rilassamento profondo, usando la respirazione, le visualizzazioni e le affermazioni positive relative alla gravidanza e al parto. Inoltre quello che rende un corso di Hypnobirthing una preparazione al parto completa è l’ampio spazio che viene dato alla conoscenza della fisiologia della nascita e all’importanza del parto attivo. Queste informazioni sono indispensabili per rendere le mamme in grado di fare scelte consapevoli per loro e per i loro bambini.

L’Hypnobirthing quindi non si limita all’acquisizione di tecniche ipnotiche da applicare al momento del parto, ma mira a rafforzare i sentimenti di autoefficacia delle future mamme rendendole parte attiva di tutto il processo della gravidanza. Spesso la mancanza di fiducia nelle proprie capacità di dare alla luce induce la donna ad affidarsi totalmente al personale medico sanitario partecipando in maniera passiva all’evento.

Parto con ipnosi in Italia

In Italia, ad oggi, l’Hypnobirthing è poco diffusa, ma a poco a poco sempre più mamme mostrano curiosità e cominciano a cercare informazioni in merito. Un corso Hypnobirthing si svolge in 4 incontri uno a settimana di circa 2 ore ad incontro. Agli incontri sono sempre i benvenuti i papà, coinvolti attivamente nella accompagnamento alla nascita.

La preparazione al parto con l’Hypnobirthing richiede motivazione ed impegno; la capacità della donna di raggiungere uno stato di rilassamento, velocemente e profondamente al momento del parto è molto soggettiva e in buona parte correlata al tempo che si è investito nei mesi precedenti all’evento per esercitarsi. Al termine degli incontri infatti la coppia dovrà impegnarsi a svolgere gli esercizi appresi durante il corso fino al giorno del parto.

Il successo dell’Hypnobirthing è la pratica. Più ci si esercita più sarà facile raggiungere uno stato di rilassamento profondo al momento del parto. I corsi Hypnobirthing sono tenuti da insegnanti adeguatamente formati. Il corso maggiormente riconosciuto in Europa relativo alla formazione degli insegnanti di Hypnobirthing è quello tenuto dalla scuola di KGHypnobirthing di Londra.

A cura di Marcella Cicerchia

Per maggiori informazioni - Marcella Cicerchia

gpt inread-parto-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-parto-0