Home partner speciale-vitamine-b-betotal

Le merende ricche di vitamina B

di Redazione PianetaMamma - 22.05.2019 Scrivici

le-merende-ricche-di-vitamina-b
Fonte: Shutterstock
Il momento della merenda è un momento fondamentale per arricchire l'alimentazione dei bambini con la preziosa vitamina B. Ecco le merende che ne contengono quantitativi importanti

Merende ricche di Vitamina B

Le vitamine del gruppo B sono fondamentali per la crescita e lo sviluppo dei bambini. Per farli crescere in modo sano è importante scegliere le merende giuste. La prima prova sperimentale della necessità delle vitamine risale infatti a studi effettuati nel lontano 1881, prima ancora che venissero scoperte. Si constatò che un gruppo di animali nutriti con latte intero aveva uno sviluppo normale, mentre altri animali, alimentati esclusivamente con proteine, zuccheri e grassi presentavano gravi disturbi. Da ciò si dedusse che nel latte dovevano essere presenti delle altre sostanze, indispensabili per il normale funzionamento dell'organismo.

Tali elementi vennero identificati nei primi anni del Novecento e furono denominati vitamine. E proprio il latte è un alimento ricchissimo di vitamina B. Dunque, non è assolutamente sbagliato proporre ai bambini per merenda un bicchiere di latte e dei biscotti integrali.

Tra le altre merende ricche di vitamina B ci sono le spremute di arancia e la banana, magari frullata insieme ad albicocche e kiwi. E' bene prediligere pane e crackers integrali, ai quali magari abbinare marmellate di pesche o mirtilli. Potete anche aiutarvi con il web e preparare con i vostri figli ricette come plumcake (magari con succo di mela, farina integrale, miele, mele secche reidratate, mandorle e noci) oppure muffin ai mirtilli o torta caprese (che contiene uova e Riboflavina) ed è molto apprezzata dai più piccoli.

Come merenda sono anche ottimi gli infusi di menta piperita, i decotti di zenzero e anice o un bicchiere di latte di mandorla.

Le attuali conoscenze sulle vitamine sono ancora incomplete e nuove osservazioni e scoperte continueranno a essere fatte. In particolare, sulle vitamine del gruppo B. Queste ultime spesso sono chiamate “le vitamine energetiche”: in realtà non apportano energia ma sono le chiavi che sbloccano i meccanismi per fornire l'energia necessaria per le funzioni vitali e che quindi non devono mai essere carenti

Testi realizzati con la consulenza del dr. Piercarlo Salari, medico Pediatra a Milano

gpt inread-altre-0

articoli correlati