Home partner speciale prevenzione airc

Federica Panicucci per AIRC

di Redazione PianetaMamma - 06.05.2013 Scrivici

federica-panicucci-testimonial-airc
Federica Panicucci sostiene l'AIRC e le sue iniziative per la ricerca contro il cancro

Unitevi con Pianeta Mamma e tutte le donne per favorire la ricerca sul cancro con un fiore che può trasformarsi in una grande forza e mettere il cancro all'angolo.
Con l’Azalea della Ricerca, domenica 12 maggio puoi rendere i tumori delle donne sempre più curabili. Trova la piazza sul sito www.lafestadellamamma.it

La popolare conduttrice televisiva sostiene l'AIRC e le sue iniziative in favore della ricerca contro il cancro.

LEGGI ANCHE: Gli alimenti che combattono il tumore all’endometrio


Ecco la sua testimonianaza

Sei rigorosa quando si tratta di prevenzione e fai spesso i controlli?

Faccio regolarmente i controlli base come mammografia ecografia al seno  pap test e ecografia dell’addome, oltre agli esami completi del sangue una volta l’anno. E’ un appuntamento a cui non rinuncio mai.

Secondo alcuni studi è stato dimostrato che il 30 per cento dei tumori si potrebbe evitare con una corretta alimentazione fin da piccoli. Da mamma come ti comporti con i tuoi figli?

Cerco di insegnare loro una corretta alimentazione, più bilanciata possibile. E’ difficile far mangiare frutta e verdura ai bambini e per questo uso degli stratagemmi come ad esempio preparare  centrifugati di frutta e passati di verdure. In estate poi è tutto molto più facile e introduco una maggiore varietà di frutta e verdura. Cerco di educarli alla corretta alimentazione perché so che sono princìpi che se imparati subito, si porteranno anche nella loro vita da adulti.

LEGGI ANCHE: Il cancro in gravidanza



Noi donne ci sentiamo spesso in ansia quando si tratta di sottoporsi ai controlli, c'è anche chi li evita per questo motivo, soprattutto se si tratta dei nostri bambini. Tu come fai per affrontarli con serenità?

Affronto gli esami e le visite di controllo mie personali e dei miei figli con la consapevolezza che ormai un’alta percentuale di tumori è curabile se presa in tempo grazie ai progressi della ricerca. E AIRC in questo ha fatto davvero tanto. E’ inutile nascondere la testa sotto la sabbia. E’ meglio conoscere il nemico per non farsi cogliere alla sprovvista e combatterlo con le armi della medicina.

Da  donna e mamma, quale potrebbe essere il tuo messaggio rivolto a tutte le mamme che hanno un bambino malato di cancro

?

 E’ difficile mettersi nei panni di una mamma a cui viene comunicata una notizia così terribile. A queste mamme, queste donne speciali, direi di confidare nella scienza e nella ricerca che ogni giorno scoprono qualcosa di nuovo. E se credono in Dio di confidare nella fede. E’ importantissimo sostenere la ricerca perché è da lì che arriveranno gli strumenti per la cura delle nuove generazioni.

gpt inread-altre-0

articoli correlati