Home partner Spazio alla vita

Storie di oggetti smarriti nella cameretta dei bambini

Il caos regna sovrano nella stanza dei vostri figli? Siete nel panico perché non riuscite a trovare il suo giocattolo preferito? Ecco alcune semplice regole per ritrovare i tanto agognati oggetti smarriti

Non sono gli oggetti ad essere smarriti, ma voi stessi”.
(Dal film “Oggetti smarriti” di Giorgio Molteni)

Il caos regna sovrano nella stanza dei vostri figli

? Siete nel panico perché non riuscite a trovare il suo

giocattolo

preferito? Considerate che la confusione è normale, soprattutto se i bimbi sono particolarmente vivaci e piccoli. Comunque, non scoraggiatevi… ecco alcune semplici

regole per ritrovare i tanto agognati oggetti smarriti:

1. Controllate nei luoghi dove vostro figlio ha giocato di recente;

2. cercate anche negli angoli più ovvi e in quelli più angusti;

3. passate al setaccio la stanza con calma;

4. cercate nei posti più impensati;

5. battete al tappeto ogni zona in modo accurato;

6. fate ordine mentale;

7. pensate con oculatezza;

8. arruolate i bimbi nella ricerca, così avrete maggiori probabilità di ritrovare l’oggetto smarrito;

9. concedetevi un momento di pausa. A volte un oggetto riappare al giusto momento;

10. dopo averlo ritrovato, fate in modo che non vada perso di nuovo.

E ora veniamo ai

consigli per organizzare e riordinare facilmente la cameretta dei vostri piccoli ospiti

:

1. Fate confusione. Sembra un controsenso vero? Ma il primo passo è quello di tirare fuori tutto, ma proprio tutto, e spargerlo sul pavimento;

2. fate mente locale delle varie tipologie di oggetti e come potranno essere sistemati;

3. interpellate anche i vostri bimbi in modo tale che vi possano dare dei suggerimenti su come sistemare le loro cose;

4. dividete i giocattoli per tipologia e per dimensioni;

5. procuratevi dei

contenitori adatti a inscatolare i vari tipi di oggetti

(scatole, ceste o dei grandi box in plastica trasparente da acquistare nei supermercati o nei negozi di articoli per la casa);

6. fate scegliere ai vostri figli i contenitori più adatti a conservare i vari oggetti. In questo modo ricorderanno più facilmente dove poterli riposizionare;

7. per gli oggetti di piccole dimensioni, come ad esempio le biglie o le palline di gomma, potete utilizzare dei vasetti trasparenti, magari di plastica per evitare che si rompano;

8.

usate delle etichette

da applicare sui contenitori in modo da rintracciare facilmente gli oggetti;

9. fate in modo che il riordino giornaliero della cameretta sia un gioco. Ad esempio, se avete una figlia, potete insegnarle che dopo aver giocato con le bambole deve rimetterle a dormire nella loro culla (ovvero nella cesta);

10. inoltre, dato che ai bambini piacciono molto le piste delle macchinine o i trenini, potete optare per dei grandi e pratici contenitori in plastica da sistemare sotto il letto, in modo tale da non rompere tutte le volte la pista o la ferrovia. Così, in questo modo, potrete avere pezzi interi già montati;

11. ricordatevi anche che se vostro figlio non ha fatto i capricci nel sistemare la sua cameretta, merita un piccolo premio. Un “bravo” o una carezza saranno sufficienti.


DISPERSI IN CASA. CONVERSAZIONI INCALZANTI

CONTINUA SUL SITO SPAZIO ALLA VITA»

E infine, care mamme, passiamo alla parte più cruciale… quello che non dovete perdere in realtà sono il senno e la pazienza in quest’operazione delicata, perché spesso le

camerette dei bambini

sono dominate dalla confusione totale. Quindi, respirate e seguite le regole menzionate sopra. E poi, concedetevi un momento “zen” tutto per voi, perché bisognerà usare olio di gomito per contrastare acari, polvere e batteri, e salvaguardare così la salute del vostro bambino. I bambini, infatti, sono più soggetti al rischio di allergie, e i principali responsabili sono proprio gli acari che si annidano negli ambienti caldi e umidi (come tappeti, moquette, imbottitura dei cuscini, dei materassi e dei piumini, etc.). Quindi, invece di stressarvi e di diventare delle perfette Cenerentole moderne, ricordate questi semplici

consigli per avere una cameretta splendente

:

1. cambiate l’aria almeno una volta al giorno, anche nella stagione fredda;

2. rifate il letto tutti i giorni;

3. spolverate mobili e scaffali e passate l’aspirapolvere;

4. lavate spesso i giocattoli dei vostri bambini, soprattutto i pupazzi, le bambole e i peluche, che sono i veri ricettacoli di polvere e acari.

E alla fine di tutto questo lavoro, non dimenticatevi l’ultima regola… la più importante di tutte:

concedetevi il meritato relax!

gpt inread-altre-0

articoli correlati