Home partner Spazio alla vita

Il cassetto dei ricordi di mio figlio

Aprire i cassetti dei bambini è sempre una fantastica sorpresa, un viaggio in un mondo magico fatto di emozioni, ricordi e sorrisi

Aprire i cassetti dei bambini è sempre una fantastica sorpresa, un viaggio in un mondo magico fatto di emozioni, ricordi e sorrisi.

Superato lo shock iniziale per il disordine, i resti di qualche merendina dei giorni prima, e gli oggetti più strani che non dovrebbero trovarsi là, sarete totalmente rapite e affascinate da quello che un bambino è capace di nascondere negli angoli più remoti della sua camera come può esserlo un cassetto. Ci sono racchiusi i suoi ricordi, le sue paure, e le sue emozioni.

Una copia della sua rivista preferita, magari la prima che avete letto insieme, un po’ stropicciata, e che dentro nasconde qualche letterina della compagna di scuola. E ricorderete quel giorno in cui vi ha chiesto di aiutarlo a preparare il lavoretto di San Valentino per lei. E vi passeranno davanti agli occhi le immagini di quando lo avete visto timido e impacciato vicino alla sua amica del cuore.


FUORI I CASSETTI. C'E' DENTRO UNA STORIA DA RACCONTARE CONTINUA SUL SITO SPAZIO ALLA VITA»


E poi ecco che vi scenderanno le lacrime perché ritroverete le sue copie per la letterina della festa della mamma, con le sue correzioni, le sue frasi piene d'amore riscritte più volte e cancellate. E poi i giornalini dei personaggi preferiti, i pezzi delle macchinine, o gli accessori delle bambole.

E ricorderete i pomeriggi a preparare dolcetti per la festa del suo compleanno e il suo sorriso pieno di gioia scartando i regali e vedendo che nel pacchetto c'è proprio quello che aveva sempre desiderato. E poi il gessetto colorato, quello con cui segnavate insieme la sua altezza vicino al metro adesivo che ancora è attaccato alla parete.
 
E se il cassetto è quello di una femminuccia, sicuramente vi verrà voglia di aprire il suo diario segreto. Per non parlare delle letterine delle amiche del cuore, o della foto con le smorfie divertenti che avete fatto insieme quel sabato pomeriggio, per dimostrarle che puoi essere anche una mamma amica per lei.

E tra i tanti oggetti che troverete nel cassetto dei ricordi di vostro figlio, ci saranno anche le penne e i colori, quelli che non vengono utilizzati più, perché non funzionano, o sono troppo consumati o quelli che dimentica di riporre nel porta penne sulla scrivania. Sono degli spettatori silenziosi di tutto quel mondo di ricordi con cui convivono da anni

gpt inread-altre-0

articoli correlati