Home partner Igiene Bambini

Il bagnetto del bambino: come farlo e quali prodotti utilizzare

Il primo bagnetto al neonato dovrebbe essere fatto dopo la caduta del moncone ombelicale e con molta attenzione. Ecco come farlo e quali prodotti utilizzare

Il primo bagnetto al neonato dovrebbe essere fatto dopo la caduta del moncone ombelicale e con molta attenzione.

Come si fa il bagnetto ad un neonato?

E' consigliato utilizzare una vasca piccola, ben lavata e disinfettata. L'acqua dovrebbe avere una temperatura intorno ai 35° da misurare con gli appositi termometri da bagno, mentre quella della stanza non dovrebbe mai scendere al di sotto dei 20°. Nell'acqua potrete sciogliere un detergente oleoso o cremoso anallergico e specifico per bambini.

Il “bagnetto primi mesi Fissan Baby” ad esempio si prende cura della pelle del neonato, rendendola morbida e idratata. Con una formula a PH neutro sulla pelle, con miele e glicerina, deterge la pelle con delicatezza, ed è adatto anche per lavare i primi capelli, nel rispetto del naturale equilibrio fisiologico della cute. Non contiene alcol, coloranti o saponi alcalini ed è delicato sugli occhi.

Che prodotti utilizzare?

Non dimentichiamo che la pelle del bambino è molto fragile poiché le fibre di collagene ed elastina, che danno sostegno e forza alla cute, sono poco sviluppate e manca del tutto il film idrolipidico, lo strato di grasso che difende dalle aggressioni esterne.

E' quindi preferibile utilizzare detergenti dalle formule super-delicate come il “bagno delicato della Fissan”. Si tratta di un prodotto adatto per l'igiene quotidiana per pelli sensibili e più fragili. Non contiene alcol, coloranti o saponi alcalini e grazie alla sua formula a base di estratti di Camomilla, dalle proprietà emollienti e lenitive, idrata e ammorbidisce la pelle.

Come detergere le parti intime del bambino?

Molte mamme si chiedono come trattare le parti intime più delicate dei bambini. Il nostro consiglio è di utilizzare sempre prodotti non aggressivi. Ad esempio sempre della Fissan c'è il “detergente delicato Fissan Baby” arricchito con estratti naturali di camomilla, consigliato per l'igiene quotidiana. E' un prodotto privo di alcol, coloranti e saponi alcalini, e deterge la pelle senza aggredire il suo naturale equilibrio fisiologico. E' una formula adatta per il viso e le mani.

Quando fare il bagnetto?


Non esiste un'ora precisa per fare il bagnetto al piccolo. In genere è da preferire la sera, prima dell'ultima poppata, perché il bimbo si rilassa e si addormenta con maggiore facilità. Il bagnetto è un momento rilassante e gradito al piccolo, ma non dovrebbe durare più di dieci minuti, per evitare eventuali desquamazioni della pelle.

Come fare il bagnetto anche alla testa del bambino?


Importante, inoltre, quando s’immerge il bambino nell'acqua sostenere sempre il collo e la testa del piccolo con una mano. Con l'altra potete lavare il pancino, i piedini, e le gambine. Prendete una spugna imbevuta di acqua e detergente e massaggiate con delicatezza la testa, facendo attenzione che l'acqua non vada negli occhi. Ci sono prodotti adatti sia per il corpo sia per i capelli come il “bagno corpo e capelli protezione e natura Fissan Baby”, pensato per l'igiene quotidiana delle pelli più sensibili. Lascia sull'epidermide del bambino un profumo delicato e piacevole, grazie alla formula cremosa che contiene quattro estratti naturali:

-Olio di Mandorle, dalla nota azione idratante ed emolliente
-Aloe vera nota per un'azione anti-arrossamento
-Camomilla, nota per svolgere un'azione protettiva
-Calendula, ottima per le sue proprietà lenitive.

Si tratta sempre di un prodotto molto delicato, ipoallergenico e senza alcol e saponi alcalini

gpt inread-altre-0

articoli correlati