Home Nomi

Quali sono i nomi vietati nel mondo

di Elena Berti - 02.06.2022 Scrivici

nomi-proibiti-nel-mondo
Fonte: shutterstock
Quali sono i nomi proibiti nel mondo, quelli vietati in Italia, che non si possono dare a bambini e bambine in molti paesi stranieri

Nomi proibiti nel mondo

La scelta del nome è un momento importante: i futuri genitori discutono a lungo, o magari hanno le idee chiare fin da prima del concepimento. I nonni, i parenti e gli amici vogliono metterci la bocca, c'è chi opta per un nome comune, chi per un nome corto, chi vuole dare un doppio nome o ancora chi preferisce un nome straniero. Ma sapete che ci sono nomi proibiti nel mondo? Vediamo insieme quali sono!

In questo articolo

Perché esistono dei nomi proibiti nel mondo

Può sembrare assurdo, eppure i nomi proibiti nel mondo sono diversi e non tutti facilmente intuibili. Ci possono essere diverse ragioni per cui gli Stati decidono di vietare un nome: perché appartenuto a qualcuno, perché di un parente, perché creano omonimie, perché vengono considerati inadeguati… Ogni Paese ha le sue regole ma bisogna fare molta attenzione a non trasgredire, anche se generalmente chi lavora all'anagrafe è preparato. Vediamo più nel dettaglio. 

Nomi vietati in Italia

Iniziamo con quello che ci interessa di più non soltanto per pura curiosità ma anche per una questione pratica: quali sono i nomi proibiti in Italia?

In Italia per esempio è vietato chiamare un bambino col nome del padre (e probabilmente una bambina col nome della madre se questa avrà il suo cognome, dopo la sentenza della Corte Costituzionale), ma pure di un fratello o di una sorella, sempre per evitare omonimie. 

Non si può nemmeno aggiungere la parola "junior" per ovviare al problema, come fanno per esempio negli Stati Uniti, perciò figli e figlie devono avere nomi nuovi e originali rispetto agli altri membri della famiglia. 

Inoltre non si possono dare ai maschi nomi che sono di uso femminile, a meno che non siano il secondo nome (come si fa spesso con "Maria"), e non si può usare il cognome… come nome!

Più nel dettaglio, ecco i nomi proibiti in Italia

  • alcuni nomi di personaggi storici, per esempio chi si chiama Mussolini non può chiamare il figlio Benito, né chi si chiama Hitler si può chiamare Adolfo (non vale nemmeno usare nome e cognome di questi personaggi come unico nome di battesimo)
  • nomi di personaggi o opere di cinema o letteratura o altri ambiti, tipo Moby Dick, Pollon, Pokémon o Hannibal Lecter

Inoltre non si possono fare abbinamenti di nomi e cognomi che risulterebbero ridicoli (la famosa "Melalavo Domenica") e non si possono dare nomi come Satana o Lucifero e nemmeno Venerdì!

Nomi vietati in altri Paesi del mondo

Passiamo invece alle curiosità dal mondo e ai nomi che non possono essere usati in altri Paesi.

In una cittadina della Francia hanno cercato di registrare la propria figlia con il nome "Nutella": vietato! Anche Ikea, Lucifer, Mini-Cooper, Mafia no Fear, Superman non sono accettati all'anagrafe francese.

Poco lontano, in Belgio, una coppia ha visto rifiutarsi la registrazione delle figlie gemelle come "Vagina e Clitorine", un'altra (verrebbe da dire per fortuna) non ha potuto dare al proprio figlio il nome… GSM (sì, come la rete dei cellulari!). 

Senza spostarsi troppo, in Olanda, è vietato chiamare un figlio Metadone, ma pure Rolls Royce. In Portogallo no a Monna Lisa e OVNI (oggetti volanti non identificati, quindi UFO).

Spostandosi invece dal continente europeo, negli Stati Uniti proibito dare il nome Messiah, Adolf Hitler, ma anche Nutella, Anal, Akuma (diavolo in giapponese) o ancora Osama Bin Laden e Robocop.

Se andate in Malesia, vietato dare a bambini e bambine nomi di animale o piante. In Messico è vietato Rambo, ma anche tutti i nomi che possano essere presi in giro, tipo James Bond, Robocop, Rolling Stone e… circoncisione!

In Arabia Saudita le cose si fanno più serie: qui c'è una lista nutrita di nomi, in particolare femminili ma anche maschili, che non possono assolutamente essere usati, come Alice, Linda, Malika o Amir. 

In Nuova Zelanda non si possono dare nomi che hanno a che fare con le figure reali, come Regina o Re e derivati, mentre tornando in Europa, in Svezia, è impossibile dare il nome Superman o Metallica ma anche Brfxxccxxmnpcccclllmmnprxvclmnckssqlbb11116. In Islanda niente nomi con la C, che non fa parte dell'alfabeto, e in Cina hanno vietato a una coppia di genitori di chiamare il figlio @, che in cinese si pronuncia ai-ta. 

Se volete dare a vostro figlio o a vostra figlia un nome particolare, fate attenzione: la legge potrebbe non essere d'accordo con voi e averlo inserito nella lista di nomi proibiti!

gpt inread-altre-0
Continua a leggere

articoli correlati