Home Nomi

Nomi per bambini, i trend peggiori del 2020

di Elena Cioppi - 25.12.2020 Scrivici

nome-bambino
Fonte: shutterstock
Nomi per bambini, i trend peggiori del 2020: quali sono stati e quali si imporranno anche nel 2021? Ecco una lista dei più gettonati.

Quando si sceglie il nome per il bambino si cerca di mettere d'accordo mamma e papà ma anche di associargli un significato importante e simbolico per la famiglia che sta per accoglierlo. A volte si opta per nomi unisex, inclusivo e originale; altre volte la scelta si fa più tematica, con l'opzione di nomi per bambini legati alle feste; oppure si scelgono grandi donne per dare il loro nome alle femminucce in arrivo. Altre volte, in modo più evocativo, si scelgono nomi ispirati ai colori. Secondo un trend analizzato da Parents, però, nel 2020 c'è stato anche un boom di nomi sopra le righe che ci permette - in modo ironico e leggero - di fare la classifica dei più originali... ma in  negativo. Tra i nomi per bambini, i trend peggiori del 2020 seguiti da molti genitori nel mondo sono proprio questi. 

Nomi per bambini, i trend peggiori del 2020

Il 2020 sta per concludersi ed è possibile stilare una lista dei trend peggiori per i nomi dei bambini di questi ultimi 365 giorni. Ecco quali sono, in Italia e nel mondo.

Nomi ispirati al Covid

Possibile che un genitore scelga di chiamare il proprio figlio Lockdown, Corona e Covid in onore, si fa per dire, dell'anno terribile in cui il Covid-19 ha stravolto tutto? Ebbene sì: anche Parents nella sua lista di nomi e trend terribili di quest'anno che sta per finire ha detto che i nomi ispirati alla pandemia si sono diffusi su larga scala. Anzi, secondo gli esperti uno dei nomi più gettonati del 2021 sarà Anthony, in omaggio a Anthony Fauci, immunologo volto della pandemia in USA. Quindi in Italia dobbiamo aspettarci un boom di Giuseppe (Conte) e Roberto (Burioni o Speranza)?

I nomi con la K

Tra i nomi femminili anche in Italia, come nel resto del mondo, si sono diffusi i nomi che iniziano con la K. Parents riporta che nell'anno che sta per chiudersi sono esplosi i nomi Khloe, che italianizzato diventa Cloe, ma anche KonnorKamdenKadenceKassidy e Karson. Insomma, tutti nomi che originariamente nascono con la C e che sono stati trasformati cambiando l'iniziale.

I nomi vietati nel mondo

Sono tanti e spesso vietati dagli uffici dell'anagrafe perché considerati lesivi per la dignità dei bambini che li portano, ridicoli e ovviamente portatori di conseguenze sulla loro vita di adulti. Oltre ai nomi legati alla pandemia nel 2020 ci sono state richieste di chiamare il proprio figlio Nutella. Un nome che no, proprio non è possibile registrare.

Nomi ispirati alle serie tv e a Game of Thrones

Anche se la serie tv Game of Thrones si è conclusa, la passione per la saga creata da George R.R. Martin rimane alta da parte dei genitori. Che continuano a scegliere Arya (da una delle protagoniste della serie della HBO) come nome femminile straniero, anche in Italia. Molto amato anche la versione italiana Aria, in classifica tra i nomi femminili belli ma non comuni.

Nomi strani ispirati ai brand

Chanel, Lexus e altri brand sono amatissimi da alcuni genitori, tanto che, anche in Italia, optano per rinnovare questa passione dando il loro nome ai figli.

I nomi più brutti per bambini

In alcuni casi è abbastanza soggettivo, in altri, invece, definire nomi maschili o femminili molto particolari anche brutti è più facile di quanto si pensi. Alcune scelte raccolte in anni di ricerche dell'Istat (e similari sparsi nel mondo) riportano scelte piuttosto azzardate e che non tramontano mai, anche se spesso seguono le mode di quell'anno. Nomi come Britney Shakira Beyonce (nome unico) MazenObamaniqua, Astinenza sono spuntati davvero negli elenchi di richieste bizzarre dei genitori. E, spesso, non sono state accettate. Orgasmo e Lucifero sono al primo posto delle scelte più assurde in fatto di nomi maschili.

gpt inread-altre-0

articoli correlati