Home Nomi

15 nomi per bambine ispirati a grandi donne

di Francesca Demirgian - 30.11.2020 Scrivici

nomi-per-bambine-ispirati-a-grandi-donne
Fonte: shutterstock
Una lunga lista di nomi per bambine ispirati a grandi donne che hanno lasciato il segno nella storia, nell'arte, nella cultura, nella letteratura

Nomi per bambine ispirati a grandi donne

Quando si scopre che è in arrivo una bimba, la scelta del nome è sempre un momento speciale e tanti sono i nomi ai quali ci si può ispirare. Nomi antichi, classici o moderni, italiani o stranieri, corti o lunghi. Ci si può ispirare ai nomi di famiglia, prendere spunto da nomi di attrici e cantanti del passato o del presente, oppure, si può scegliere tra i tanti nomi per bambine ispirati alle grandi donne.

Nomi di donne che hanno fatto la storia italiana, con la loro arte, con la loro cultura, con la musica o la letteratura, con le loro scoperte scientifiche, con le loro battaglie politiche. Pianeta Mamma vi porta alla scoperta di questi nomi, bellissimi e ricchi di significato. 

In questo articolo

  • donne importanti della storia
  • donne famose della cultura
  • donne della scienza
  • donne importanti nell'arte
  • donne conosciute nella letteratura

Donne importanti della storia

Iniziamo suggerendovi i nomi di tre donne che hanno lasciato il segno nella storia per il loro coraggio, per la loro determinazione, per la loro forza, per la loro fede.

  • Giovanna
  • Margareth
  • Teresa

Giovanna

In onore di Giovanna d'Arco, vissuta nel 1400, durante la Guerra dei Cent'anni. Convinse il principe Carlo di Valois di essere stata eletta da Dio per guidare alla vittoria l'esercito di Francia. A soli 19 anni, Giovanna D'Arco fu dichiarata eretica e per questo condannata al rogo. Tutt'oggi è patrona di Francia, simbolo di giustizia e libertà.

Margaret

In onore di Margaret Thatcher, anche detta "Lady di Ferro", tra le donne più importanti del Regno Unito nel 900. Margaret Thatcher è passata alla storia per essere stata una donna molto influente da un punto di vista politico, leader del partito conservatore, nonché prima donna a diventare primo ministro del Regno Unito, dal 1979 al 1990. Un'intera era ha preso il suo nome, ancora oggi, infatti, gli anni '80 inglesi vengono soprannominati "eta thatcheriana".

Fonte: shutterstock

Teresa

In onore di Madre Teresa di Calcutta, donna di grande fede e carità. Fondatrice della congregazione cattolina delle Missionarie della Carità, Madre Teresa ha vissuto molti anni in India, prendendosi cura dei più deboli e malati. Nel 1979 è stata vincitrice del Premio Nobel per la Pace, è morta nel 1979. Nel 2003 ha ricevuto la beatificazione da papa Giovanni Paolo II ed è stata proclamata santa da papa Francesco il 4 settembre 2016.

Fonte: shutterstock

Donne famose della cultura

Ecco ora tre nomi per bambine che si ispirano a nomi di grandi donne della cultura italiana e mondiale. Personalità che hanno dato il loro contributo nell'educazione, nel cinema, nella politica con passione, tenacia e professionalità:

  • Maria
  • Anna
  • Nilde

Maria Tecla

In onore di Maria Tecla Artemisia Montessori, conosciuta semplicemente come Maria Montessori. Educatrice, pedagogista, filosofa, ma anche medico, neuropsichiatra infantile e scienziata italiana, che ha portato fino a noi il metodo educativo montessoriano, ancora oggi scelto da numerose scuole materne, elementari, medie e superiori in tutto il mondo.

Anna

In onore di Anna Magnani, una delle interpreti femminili più importanti e amate della storia del cinema italiano. Conosciuta per la sua romanità, per le sue collaborazioni con attori del calibro di Alberto Sordi e Aldo Fabrizi, per le sue interpretazioni in Roma città aperta, Bellissima, Mamma Roma e La rosa tatuata che le fece anche conquistare l'Oscar come migliore attrice protagonista nel 1956. 

Scomparsa nel 1973, Anna Magnani ha continuato a vivere in tutti i romani, in tutti gli italiani e resta indelebile nella storia del nostro cinema. 

Nilde (o Leonilde)

Ispirato a Leonilde Iotti, a tutti nota come Nilde. Politica italiana, prima donna nella storia dell'Italia repubblicana ad essere nominata presidente della Camera dei deputati, incarico che portò avanti per quasi 13 anni (dal 1979 al 1992). Il suo discorso di insediamento è rimasto nella storia, mettendo al centro la figura della donna, l'imparzialità politica. Tra le sue battaglie principali ci fu la riforma delle norme civili, con l'introduzione del divorzio.



Donne della scienza

Può essere una bella scelta anche quella di ispirarsi a donne che hanno fatto la storia della scienza per trovare il nome più adatto alla propria bambina. Tra i tanti, ecco i tre che abbiamo selezionato:

  • Rita
  • Marie
  • Caroline

Rita 

Tra le scienziate più note in Italia, c'è senza dubbio Rita Levi Montalcini, scomparsa nel 2012. Neurologa, filantropa e senatrice a vita della Repubblica italiana, la Montalcini ricevette il Premio Nobel per la medicina nel 1986. Le sue scoperte restano ancora oggi preziose per studiare malattie quali tumori, Alzhaimer e Sla. 

Rita Levi Montalcini fu una grande donna non solo per le sue ricerche scientifiche ma per gli impegni benefici che portò avanti nel corso di tutta la sue vita e per aver sempre promosso il ruolo della donna nella società.

Marie

Ispirato a Marie Curie, scienziata nota per gli studi svolti, insieme al marito Pierre, sulle radiazioni e i materiali radiattivi. Le ricerche le valsero ben due Premi Nobel, quello per la Fisica nel 1903 e quello per la Chimica nel 1911 (dopo la scoperta del radio e del polonio).

Marie Curie è esempio di donna determinata, appassionata del suo lavoro. Fu la prima donna ad insegnare alla celebre Università Sorbona di Parigi, trasmise la sua passione alla figlia Irène che proseguì gli studi con il marito Frédéric Joliot, vincendo - sulle orme della madre - il Nobel per la chimica nel 1934.

Fonte: shutterstock

Caroline

Ispirato a Caroline Herschel, scienziata britannica di origini tedesche vissuta dal 1750 al 1848. Insieme al fratello William riuscì a scoprire varie comete. Si dice che anche alcune scoperte attribuite al fratello, in realtà, fossero le sue. 

E' stata lei una delle prime donne astronome, insieme a Mary Somerville, ad essere ammessa alla prestigiosissima Royal Astronomical Society.

Donne importanti nell'arte

L'arte è piena di donne che hanno lasciato il segno, con le loro opere ma - prima ancora - con la loro personalità, il loro stile, la loro femminilità. Ne abbiamo selezionate tre che potrebbero ispirare i nomi delle vostre bambine:

  • Artemisia
  • Frida
  • Barbara

Artemisia

Nome ispirato ad Artemisia Gentileschi, figlia d'arte del noto Orazio Gentileschi. La sua arte si inserisce nella scuola caravaggesca. L'artista è vissuta durante la prima metà del XVII secolo, nelle sue opere spicca l'accentuazione drammatica tipica di Caravaggio ma con maggiori effetti teatrali.

Uno stupro subito, che portò al processo di Agostino Tassi, ha reso Artemisia un simbolo del femminismo internazionale, tante le associazioni ad essa intitolata. Fu una donna che sempre andò oltre pregiudizi e ostacoli per affermare la sua indipendenza. 

Frida Kahlo

Frida, ispirandoci a Frida Kahlo, tra le artiste più amate del mondo. Nata in Messico nel 1907, l'artista è tutt'oggi esempio di creatività, coraggio, forza. 

La sua è stata una vita travagliata che Frida Kahlo ha rappresentato attraverso la sua arte, soprattutto con autoritratti. Nel 1925 rimase vittima di un grave incidente che le provocò la rottura del bacino, condizionandola per il resto della vita. Il suo dolore, fisico e mentale, le sofferenze il pathos della sua vita emergono nella sua pittura, molto amata anche in Europa e tuttora protagonista di mostre ed eventi.

Fonte: shutterstock

Barbara

Ispirato a Barbara Kruger, fotografa statunitense nata nel 1945. La Kruger è divenuta famosa per le sue immagini di donne, spesso recuperate da riviste, giornali, pubblicità, alle quali la fotografa ha aggiunto scritte e brevi testi per sovvertirne il senso e lanciare un messaggio di riflessione sui luoghi comuni della società moderna. 

Il bianco e nero, il font e i colori scelti sono i tratti caratteristici dell'arte rivoluzionaria e diretta che ha caratterizzato Barbara Kruger.

Donne conosciute nella letteratura

Terminiamo la nostra guida su nomi per bambine ispirati alle grande donne, aprendo una parentesi sulla letteratura e su quelle scrittrici italiane e straniere che con i loro romanzi, il loro stile di scrittura, la loro penna tagliente, avvolgente, appassionata hanno fatto innamorare generazioni.

I nomi che abbiamo scelto sono:

  • Agatha
  • Virginia
  • Alda

Agatha

Ispirato ad Agatha Christie, scrittrice britannica nota soprattutto per i suoi romanzi gialli che l'hanno resa celebre in tutto il mondo. E' considerata tra le scrittrici più influenti al mondo, una giallista di fama mondiale, la seconda scittrice più tradotta al mondo dopo Shakespeare. 

Nelle sue opere sono presenti personaggi ricorrenti come Hercule Poirot e Miss Marple, protagonisti anche di adattamenti televisivi e cinematografici.

Virginia

Ispirato a Virginia Woolf, scrittrice, saggista e attivista britannica. E' considerata tra le figure protagoniste della letteratura del XX secolo, simbol della lotta per la parità dei diritti tra i sessi, membro del Bloomsbury Group e figura di rilievo nell'ambiente letterario londinese.

La signora Dalloway, Gita al faro e Orlando sono tra i suoi romanzi più famosi e amati. I suoi capolavori sono stati tradotti in oltre 50 lingue. 

Alda

Ispirato ad Alda Merini, scrittrice e poetessa milanese scomparsa nel 2009 a causa di un tumore alle ossa. Raccontandosi diceva: "Io la vita l'ho goduta perché mi piace anche l'inferno della vita e la vita è spesso un inferno. Per me la vita è stata bella perché l'ho pagata cara".

Alda Merini ha incontrato la poesia quando era poco più che una bambina e la poesia ha incontrato lei. Ma ad essa si sono alternati, nel corso della vita della Merini, i ricoveri ripetuti nei manicomi. Si sposò con il panettiere Ettore Carniti, da cui nacquero le quattro figlie Emanuela, Barbara, Flavia e Simonetta. Per vent'anni non scrisse più, fino al 1979, quando decise di raccontare l'esperienza del manicomio. La sua poesia ricevette tanti premi letterari e, tuttora, Alda Merini è rimasta nel cuore di tutti, spesso omaggiata e ricordata in eventi dedicati alla poesia

gpt inread-altre-0

articoli correlati