Home Nomi

I 10 nomi più belli dei santi di marzo da dare ai bambini e alle bambine

di Elena Berti - 09.03.2022 Scrivici

nomi-santi-di-marzo
Fonte: shutterstock
I più bei nomi dei santi di marzo da dare a un bambino o a una bambina, con giorno dell'onomastico, origine, storia e significato.

Nomi dei santi di marzo

Marzo è il mese dei risvegli, tornano le temperature miti, sbocciano i primi fiori e si festeggia la giornata internazionale della donna. E ovviamente nascono tanti bambini! Se state per partorire, ecco i più bei nomi dei santi di marzo da dare a un bambino o a una bambina!

In questo articolo

Finalmente la primavera!

Anche se per l'arrivo della primavera vera e propria bisogna aspettare il 21 marzo, se siamo fortunati già a inizio mese l'aria si fa meno fresca e il sole fa capolino più spesso, rendendo piacevoli le giornate all'aperto. Se partorite nel mese di marzo, non dovete pensare ai vestiti invernali per neonati ma potete godervi i migliori mesi dell'anno per trascorrere del tempo fuori col vostro bambino. È quindi un mese molto piacevole per partorire, e anche i nomi dei santi di marzo non sono da meno!

Perché scegliere il nome di un santo

Potreste aver voglia di dare a vostro figlio o a vostra figlia il nome del santo che si festeggia il giorno stesso in cui è nato o nata, ma non sempre il nome corrisponde ai vostri gusti. Per esempio, un bambino nato il 10 marzo dovrebbe chiamarsi Macario, quelli nati l'11 Sofronio, o una bimba nata il 7 porterebbe il nome della santa Perpetua. Ma scegliere il nome di un santo è comunque un gesto pieno di significato per chi è credente, perciò vediamo insieme quali sono i nomi di santi più belli di marzo e il loro significato.

Nomi di sante di marzo per bambine

Sono poche in realtà le sante che si celebrano nel mese di marzo, ma quelle poche portano nomi davvero belli e anche attuali, adatti a una bambina dei nostri giorni. Ecco i 5 più belli:

  • Agnese: si celebra il 2 marzo e si riferisce a Santa Agnese di Boemia, Principessa e Badessa, nata a Praga nel tredicesimo secolo. È qui che incontra dei frati francescani e rimane folgorata dalla figura di Santa Chiara e di San Francesco d'Assisi. In suo nome fonda il primo convento francescano di Praga, di cui diventa badessa, e diventa amica epistolare proprio di Santa Chiara
  • Caterina: Santa Caterina di Svezia si ricorda il 24 marzo; vissuta nel quattordicesimo secolo, si sposò con un uomo devoto quanto lei e fecero voto di castità. Perso il padre molto presto, seguì la madre a Roma e rimase vedova a sua volta, decidendo così di entrare in convento, di cui divenne poi badessa
  • Matilde: celebrata il 14 marzo, Santa Matilde di Germania visse nel decimo secolo, fu duchessa e poi regina di Sassonia, ma alcuni dissidi tra i figli la relegarono in convento, dove morì poco dopo. La popolazione la ricordava però come una regina dalla parte dei meno abbienti e per questo ne chiese subito la beatificazione
  • Lea: di Santa Lea da Roma, festeggiata il 22 marzo, si sa molto poco, se non che a una vita di agi preferì dedicarsi agli altri e al Signore. In breve tempo divenne la madre delle vergini, e così è ricordata proprio per la sua devozione alla religione
  • Luisa: Santa Luisa di Marillac si ricorda il 15 marzo, figlia illegittima di una famiglia nobile, nata a Parigi nel sedicesimo secolo; dopo un'infanzia difficile fu costretta a sposare un uomo da cui ebbe un figlio, ma una volta morto il marito decise di prendere i voti, suo desiderio da sempre, e lo fece sotto la guida di San Vincenzo de' Paoli

Nomi di santi di marzo per bambini

I nomi per bambini che prendono spunto dai santi di marzo sarebbero molti, la maggior parte, ma dobbiamo ammettere che tanti sono davvero particolari e difficili da portare! Abbiamo selezionato per voi i cinque più belli e attuali. 

  • Emanuele: Sant'Emanuele fa parte di un gruppo di santi, detti Santi di Anatolia, e si festeggia il 26 marzo. Pare fosse appunto nato in Anatolia e, in segno di solidarietà a un amico perseguitato perché sacerdote, si svelò come cristiano e venne a sua volta perseguitato e processato
  • Leonardo: celebrato il 30 marzo, San Leonardo Murialdo nacque a Torino nel diciannovesimo secolo e divenne sacerdote, per poi collaborare con San Giovanni Bosco e dedicarsi ai giovani. Fondò anche una casa famiglia e si impegnò in tutte le attività che permettevano a giovani in difficoltà di reinserirsi nella società. A lui è riconosciuto un miracolo compiuto nel 1964 nei confronti di un giovane affetto da una grave malformazione cardiaca, che prima dell'intervento risultò scomparsa
  • Martino: San Martino di Braga nacque in Ungheria nel sesto secolo, ma la lasciò ben presto per raggiungere in pellegrinaggio la Palestina, per poi spostarsi nella Penisola Iberica e diventare arcivescovo di Braga, in Portogallo. Si celebra il 20 marzo
  • Massimiliano: ricordato il 12 marzo, San Massimiliano di Tebessa nacque in Algeria nel terzo secolo, dove anziché dedicarsi alla vita militare scelse la fede cristiana. Per questo fu processato e infine decapitato
  • Nicola: il 21 marzo si celebra San Nicola di Flue, svizzero del quindicesimo secolo, che dopo la carriera militare, un matrimonio e dieci figli riuscì infine a seguire la vocazione per vivere da eremita; Patrono della Svizzera, si narra che sia l'apparizione della sua mano luminosa ad aver impedito che le truppe naziste invadessero la Svizzera nel 1940.

I nomi dei santi di marzo sono molto belli: che abbiate un bambino o una bambina, non vi resta che scegliere! E se nasce con un po' di anticipo, potete sempre scegliere il nome di un santo di febbraio

gpt inread-altre-0

articoli correlati