Home Natale

Tutte le curiosità sul Natale da conoscere e raccontare ai bambini

di Elena Cioppi - 17.12.2020 Scrivici

famiglia-natale
Fonte: shutterstock
Tutte le curiosità sul Natale da conoscere, gli aneddoti, le leggende e le storie sul Natale più carine da raccontare ai bambini.

Il Natale non è solo lavoretti, regali e menù ricchi della tradizione. C'è tutto un mondo di aneddoti, leggende, storie mitiche da raccontare ai bambini. Per non parlare delle curiosità sul Natale: alcune hanno a che fare con il modo in cui la festa viene festeggiata in giro per il mondo, altri sui personaggi che caratterizzano questo periodo. Abbiamo scoperto le più belle da raccontare ai bambini.

Curiosità sul Natale, le più belle da conoscere

Quando è nato Babbo Natale?

Forse non tutti sanno che Babbo Natale è un'invenzione della Coca-Cola, che ha trasformato l'immagine di San Nicola in arrivo dalla tradizione scandinava nell'omone con barba bianca, vestito rosso, sacco pieno di regali e renne magiche che i bambini oggi adorano. La versione da raccontare ai bambini che credono ancora a Babbo Natale? La più simpatica è quella sul mezzo di trasporto: la prima volta è arrivato su un camion tutto rosso e solo dopo ha scoperto che la slitta era più efficiente per la sua missione.

Christmas Island

Quest'isola si chiama così per via della presenza di granchi rossi che popolano le spiagge in quantità. Si trova nell'Oceano indiano, non è molto facile da raggiungere ma le foto sono molto suggestive. E, nonostante il mare, natalizie.

Jingle Bells nello spazio

Quando i due astronauti Schirra Jr. e Thomas P. Stafford, a bordo della navicella Gemini 6, hanno attraccato nello spazio a un'altra navicella, hanno ben pensato di fare uno scherzo a chi seguiva la loro missione a terra: hanno intonato Jingle Bells cantandola per celebrare la loro missione.

Il Natale di Cuba (a luglio)

La tradizione impone da secoli i festeggiamenti di Natale per il 25 dicembre. Ma a Cuba, negli anni Sessanta e fino al 1997, si è scelto di anticipare le celebrazioni a luglio per non farle accavallare con quelle, importantissime, della raccolta della canna da zucchero.

I demoni del Natale

Tra le leggende sul Natale ci sono anche quelle più inquietanti, che trasformano i personaggi classici della tradizione come Babbo Natale e gli elfi in cattivi. Krampus ad esempio è un demone che insegue Santa Claud per rubare i suoi regali: in Alto Adige lo temono moltissimo e così in altri paesi del nord Europa. Belsnickel invece è un elfo di Natale che fa dispetti.

Il regalo più costoso di sempre

La Statua della Libertà è proprio un regalo di Natale, da parte dei francesi agli americani. Questo regalo che celebrava l'amicizia tra i due popoli è stato consegnato proprio il giorno di Natale del 1883.

La leggenda del Candy Cane

Quella del bastoncino di zucchero tipico delle decorazioni natalizie è forse la più curiosa tra gli aneddoti del Natale. Forse non tutti sanno che il pasticcere che lo ha inventato ha dedicato questo dolcetto a Gesù: la forma è una J (come Jesus), i colori riportano alla passione di Cristo e tutto, nel dolcetto, rimanda alla religione cristiana e al suo sacrificio.

L'origine del Panettone

Il dolce tipico del Natale ha nella sua etimologia tutta la potenza della storia che racconta le sue origini. Sta per "pan di Toni": Toni era un cuoco della famiglia Sforza che aveva inventato questo dessert più per errore che per altro.

Perché a Natale ci si scambiano i regali?

L'idea di scambiare doni con amici e parenti arriva dall'Antica Roma e in particolare dalla festa dei Saturnali: anche gli schiavi erano coinvolti in questa festa votata al superamento delle disuguaglianze che si teneva tradizionalmente dal 17 al 23 dicembre.

La tradizione del pranzo di Natale

Quante portate ci vogliono nel menù del giorno di Natale? Secondo i polacchi 12, una per ogni apostolo di Cristo. 

gpt inread-altre-0

articoli correlati