Nostrofiglio.it
1 5

Rapporto con i nonni: come impostarlo correttamente

/pictures/2019/09/26/rapporto-con-i-nonni-come-impostarlo-correttamente-1935309018[974]x[407]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-famiglia
Il rapporto con i nonni potrà essere qualcosa di davvero speciale, ma anche un disastro completo. Qualche consiglio pratico per impostarlo correttamente

Rapporto con i nonni. Come impostarlo correttamente

Ogni volta che i bambini interagiscono con i nonni , c'è la concreta possibilità che qualcosa possa non andare bene. Innanzitutto i nonni nella maggior parte dei casi non vivono con il bambino e non possono conoscerlo bene come i genitori. I bambini stessi possono essere un po' stressati nel lasciare i loro genitori per trovarsi in un ambiente poco familiare o che comunque non fa parte della loro quotidianità.

I nonni possono non avere una casa a prova di bambino. O, ancora, possono prendere poco sul serio le raccomandazioni dei genitori considerandoli poco esperti al loro confronto. L'elenco potrebbe andare avanti a lungo; sicuramente si tratta di una situazione che potrebbe volgere al peggio senza una buona comunicazione e aspettative chiare. Viceversa, parlare e crearsi aspettative ragionevoli può rendere il rapporto con i nonni di grande soddisfazione per tutti, quindi ecco come impostare correttamente il rapporto con i nonni.

Festa dei nonni 2019
  • Parlare con i nonni delle LORO regole: discutiamo su ciò che i nonni si aspettano circa il comportamento dei nipoti a casa loro; potrebbero pretendere un certo livello di tranquillità e silenzio, potrebbero esserci zone dell'abitazione off-limits, etc. Poiché ne abbiamo l'autorità e la responsabilità, è giusto che siamo noi a impostare queste regole coi nostri bambini
  • Spiegare la nostra strategia e chiedere ai nonni di rispettarla: sicuramente abbiamo una nostra strategia educativa per i bambini, qualcosa di collaudato che funziona per noi e per loro. Chiediamo ai nonni di rispettare queste "tecniche di lavoro" e cerchiamo di essere chiari: se non sono disposti ad attenersi alle nostre istanze, non lasceremo più i bambini da soli con loro.
  • Fare pratica: prima di lasciare i bambini da soli con i nonni, invitiamo questi ultimi a casa nostra per fare un po' di pratica, per vedere come reagiscono i piccoli alla nuova compagnia e se la situazione è praticabile o meno, prima che sia troppo tardi.
  • Oggetti personali: quando lasciamo i bambini ai nonni, ricordiamo di portare anche giochi e oggetti personali dei piccoli in modo che abbiano con se' qualcosa di rassicurante e familiare. Dopo un po' di volte, se tutto è filato liscio, possiamo anche decidere di lasciare alcuni di questi oggetti a casa dei nonni.
  • Pianificazione: oltre a pianificare le visite (senza pretendere che i nonni siano liberi ogni volta che lo desideriamo e all'ultimo minuto) è importante anche programmare le attività dei bambini nel tempo che trascorreranno con i nonni, il che migliora le probabilità che la nuova situazione abbia successo. Che l'attività prevista sia guardare un film, fare i biscotti, fare dei disegni etc., assicuratevi di portare tutto l'occorrente e che i nonni siano disponibili a svolgere il gioco che avete scelto per quel giorno. Lasciare che i bambini corrano e schiamazzino per la casa, sfaccendati, di solito crea una brutta situazione per tutti gli interessati.
Il ruolo educativo dei nonni nella vita di un bambino
  • Dialogo: un rapporto continuativo tra nonno e nipote presuppone un ottimo dialogo con i genitori. I nonni potrebbero essere troppo permissivi e viziare il bambino; i genitori potrebbero sentirsi ingiustamente scavalcati e messi da parte, soprattutto se per esigenze lavorative i piccoli passano con i nonni più tempo che con loro. Ancora, i genitori potrebbero temere certe situazioni - ad esempio la guida - ma non avere il coraggio di dirlo ai nonni per non offenderli o passare per ingrati. Queste e altre situazioni possono essere affrontate e risolte solo con una comunicazione serena e priva di pregiudizi.

Il rapporto tra nonno e nipote potrà essere qualcosa di davvero speciale, ma è importante lavorare perché ciò accada: la chiave, come spesso accade, è il rispetto dei ruoli, ma anche il mantenimento di relazioni positive ed educate, affrontando la situazione con serenità e intelligenza.

gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0