Home La famiglia La coppia

La famiglia gay che ha scandalizzato Instagram

di Monica De Chirico - 21.01.2014 Scrivici

Il loro account ha scatenato discussioni molto accese. Sono in molti a criticarli, ma c'è anche chi li sostiene. Kordale e Kaleb sono due genitori gay che pubblicano giornalmente su Instagram le foto della loro famiglia

Negli Stati Uniti è diventato virale l'account Instagram di una giovane coppia,

Kordale e Kaleb

, due

genitori gay

americani, che hanno avuto la possibilità di costruirsi una famiglia.

Bambina di 3 anni affidata a una coppia omosessuale

Il loro account ha scatenato discussioni molto accese. Sono in molti a criticarli, ma c'è anche chi li sostiene e ha espresso il proprio gradimento alle tante foto che la famiglia pubblica giornalmente. Gli scatti sono stati postati dai due papà con

l'hashtag #proudfathers, #blackfathers and #gaysdads

.

Si tratta di foto che mostrano l'amore incondizionato, senza limiti e barriere che riescono a dare ai loro piccoli. Vogliono dimostrare che la loro famiglia è come tutte le altre, e che

non è importante nè il colore della pelle, nè l'orientamento sessuale per poter amare.

Vogliono far sapere al mondo che il sentimento che si prova per i propri figli è qualcosa di molto semplice, istintivo, fatto di piccoli gesti quotidiani: i compiti, i giochi, le serate insieme, i sorrisi, gli abbracci, la spesa al supermercato. Le foto vengono spesso accompagnate da frasi piene di affetto nei confronti dei loro bambini e in alcuni post

provano a spiegare agli amici cosa significhi per loro essere genitori

. In uno scatto che li ritrae mentre pettinano i capelli alle loro bambine, scrivono: “Essere padri significa far alzare le nostre figlie alle 5:30, preparare la colazione, vestirle per la scuola e accompagnarle al bus alle 6:30. Questo è un giorno tipico in casa nostra. Non è facile ma ci godiamo ogni momento e ogni minuto della paternità”.


Le nuove coppie omosessuali che hanno figli

Ma c'è chi la pensa diversamente e ha insultato

Kordale e Kaleb

con epiteti razzisti, criticandoli sia per il colore della pelle che per le lore scelte sessuali. Voi cosa ne pensate?

gpt inread-altre-0

articoli correlati