gpt strip1_generica-ros-0
gpt strip1_gpt-ros-0-0
Nostrofiglio.it

Pianetamamma logo pianetamamma.it

gpt skin_web-ros-0-0

I nostri speciali

Il rito del Battesimo

1 5

Padrino e madrina: come scegliere quello giusto?

/pictures/2018/04/24/padrino-e-madrina-come-scegliere-quello-giusto-1703189697[966]x[403]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-ros-0

Spesso la scelta dei padrini è motivo di litigi in famiglia: come scegliere il padrino e la madrina per il Battesimo

Come scegliere padrino e madrina per il Battesimo

Una delle figure più importanti del Battesimo è quella del padrino o della madrina. Per la Chiesa il padrino ha il fondamentale compito di assistere il battezzando al rito e seguirlo nella vita futura affinché egli conduca una vita conforme al battesimo e sia un buon cristiano. Nel rito i padrini sono al fianco dei genitori per manifestare la presenza della Chiesa che presenta e accoglie i suoi nuovi figli. I padrini, quindi, se necessario dovranno collaborare con i genitori affinché il bambino possa giungere ad una personale professione della fede. Ma come scegliere il padrino e la madrina giusti?

gpt native-middle-foglia-ros-0

Padrino e madrina del Battesimo, i requisiti

Vediamo innanzitutto quali requisiti deve avere il padrino e le madrina per poter svolgere questo importante compito secondo la Chiesa cattolica:

  • Deve essere scelto dai genitori del bambino che si deve battezzare o dal battezzando stesso se si tratta di un adulto
  • Deve avere almeno sedici anni
  • Deve essere cattolico, deve aver fatto la Cresima e deve seguire una vita coerente con i principi della fede cristiana
  • Non deve essere stato colpito da alcuna pena canonica
  • Non può essere né il padre né la madre del battezzando

Numero dei padrini

E' possibile scegliere un padrino ed una madrina, ma anche uno solo dei due indipendentemente dal sesso del battezzando. Al Battesimo ci può essere, quindi, o un solo padrino o una sola madrina o un padrino e madrina insieme. Difficilmente il parroco ammetterà la presenza di due padrini o due madrine.

Spesso il padrino o la madrina vengono scelti seguendo criteri che poco o nulla hanno a che vedere con i principi cattolici. E tale scelta può essere motivo di lite in famiglia e di discussione tra i genitori. Perché scegliere la vecchia zia che non si vede mai in famiglia, solo per adeguarsi a una tradizione o per ricambiare un favore fatto? Perché scegliere la sorella della mamma e non quella del papà?

Insomma, la scelta dei padrini può essere un momento molto delicato e raramente ci si trova d’accordo. Questo perché in qualche modo è come se scegliere un parente piuttosto che un altro significhi prediligere un ramo della famiglia all’altro, mentre la scelta dovrebbe essere fatta soltanto in base a requisiti puramente religiosi.

Il padrino e la madrina di Battesimo devono essere sposati?

Alcuni genitori scelgono di far fare il padrino e la madrina a una coppia di parenti oppure amici. E', però, importante ricordare che devono essere sposati in Chiesa, quindi non conviventi o divorziati risposati.

Cosa regalare ad un Battesimo per un maschio

Padrino e madrina del Battesimo, valore legale

Quante volte è capitato che si scegliesse un padrino o una madrina solo perché “in caso di morte dei genitori” sarà lui o lei a prendersi cura del bambino? Niente di più falso. Non c’entra niente con il battesimo, perché in caso di sfortunata morte di entrambi i genitori varrà il parere del giudice che terrà conto, eventualmente, di una dichiarazione di volontà sottoscritta dai genitori in vita.

Il parroco svolge un ruolo fondamentale nella fase di scelta dei padrini: dovrà essere lui a spiegare bene ai genitori quali sono i criteri di scelta del padrino/madrina e illuminare anche i padrini sull’importanza e le caratteristiche del compito che li aspetta.

Ed è proprio il parroco che alla fine rilascerà un certificato di idoneità che certificherà che il padrino risponde effettivamente ai criteri richiesti e può essere davvero un “sostegno nella fede e una guida nella vita cattolica del battezzando”.

Regalo per il padrino la madrina

Cosa regalare a padrino e madrina del Battesimo? Molti genitori seguono la tradizione di fare un regalo speciale al padrino alla madrina o, in alternativa, di donare delle bomboniere diverse dalle altre, più originali e "importanti" rispetto ai semplici confetti. Partendo dalla premessa che non bisogna dimenticare che il Battesimo è soprattutto un rito religioso e come tale non è affatto obbligatorio spendere una fortuna in ricevimento, regali e bomboniere, possiamo comunque pensare ad un oggetto che in qualche modo ricordi al padrino alla madrina questa giornata così speciale e il suo legame con il nostro bambino:

  • un ciondolo a forma di croce;
  • un braccialetto con una targhetta con una scritta personalizzata;
  • una cornice con la foto del bambino insieme al suo padrino o madrina;
  • un bonsai o una pianta particolare;
  • un'edizione pregiata di un vino o di un libro che ha un particolare significato;
  • se si tratta di una coppia sono molto carine ed originali le tazze Mug personalizzate come quelle che si acquistano su Etsy, perfette se stiamo organizzando un Battesimo Low cost e non vogliamo rinunciare al piacere di fare un pensiero ai nostri padrini.
gpt native-bottom-foglia-ros-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-ros-0-0