Home La famiglia Il bimbo nella società

Save the Children all' Expo per la lotta contro la malnutrizione

di Redazione PianetaMamma - 30.03.2015 Scrivici

save-the-children-all-expo-per-la-lotto-contro-la-malnutrizione
Save the Children sarà presente all’ Expo 2015 con il Villaggio esperienziale per sensibilizzare il pubblico al grave problema della malnutrizione che afflige i paesi più poveri e che provoca la morte di 3 milioni di bambini ogni anno

Save the Children all’Expo contro la malnutrizione

A Milano per Expo 2015 sarà presente anche Save the Children per affrontare il tema della malnutrizione che ogni anno causa la morte di milioni di bambini. L’obiettivo è quello di sensibilizzare il pubblico a questo grave problema attraverso il Villaggio esperienziale, un padiglione d 800 metri quadri che ricrea i luoghi in cui Save the Children è presente con i suoi interventi. Qui i visitati potranno accedere ad attività interattive e sensoriali per comprendere in maniera empatica le condizioni in cui vivono migliaia di bambini nei paesi più poveri.

Valerio Neri, Direttore Generale Italia di Save the Children spiega così l’iniziativa per Expo:

La nostra proposta ai visitatori  è di immedesimarsi nelle drammatiche e inaccettabili condizioni in cui si ritrovano ancora troppi bambini e a trarne lo stimolo per contribuire a cambiare le loro vite. Subito! Ognuno di noi può essere motore di cambiamento, Be the Change   è la chiamata all’azione che ricorrerà più volte all’interno del Villaggio

L’Expo sarà l’occasione per richiamare i problemi di nutrizione che affliggono numerosi paesi sottosviluppati e per i quali Save the Children lotta quotidinamente impegnandosi in numerosi interventi a supporto dei bambini e delle madri in difficoltà per migliorare le loro condizioni di vita.
Accanto al Villaggio, saranno presenti installazioni e spazi dimostrativi all’esterno, nel giardino circostante, quali l’orto comunitario, la pompa manuale dell’acqua, l’osservatorio - una sorta di caleidoscopio che riporta tutte le immagini delle attività di Save the Children-, la ragnatela delle emergenze – un intreccio di fili tra cui districarsi , che rappresenta la difficoltà degli interventi in situazioni di emergenza.

Numerosi inoltre gli  eventi, visite ad hoc per scuole,  partner, testimonial, previsti da Save the Children con il coinvolgimento di rappresentanti delle istituzioni e in particolare del Ministero degli Affari Esteri e delle Agenzie del polo alimentare delle Nazioni Unite
Il Villaggio di Save the Children  sarà aperto dal 1° maggio a piccoli e grandi, dalle 10.00 alle 18.30 (più alcune aperture serali fino alle 22.30) .
Per informazioni visitate il sito Save the Children
 

gpt inread-altre-0