Home La famiglia Il bimbo nella società

Congedo parentale, un mese in più con retribuzione all'80%

di Francesca Capriati - 23.11.2022 Scrivici

congedo-parentale-novita
Fonte: shutterstock
Congedo parentale novità: la legge di Bilancio 2024 del governo Meloni stabilisce un mese in più di congedo parentale retribuito all'80% dello stipendio

In questo articolo

Congedo parentale novità

Subito dopo la presentazione della Legge di Bilancio 2024, il presidente del Consiglio dei Ministri, Giorgia Meloni, ha annunciato in conferenza stampa un'importante novità che riguarda il congedo parentale. Durerà un mese in più che verrà retribuito all'80% dello stipendio. La Legge di Bilancio non è ancora ufficializzata e dovrà essere approvata in Parlamento, ma nel frattempo vediamo quali sono le novità relative al congedo parentale e quelle contenute nel pacchetto famiglia della Legge di Bilancio 2024.

Cos'è il congedo parentale

Il congedo parentale, conosciuto anche come maternità facoltativa, è un periodo di astensione retribuito dall'attività lavorativa. Dopo aver goduto della maternità obbligatoria che spetta per un massimo di 5 mesi, può essere richiesto un ulteriore periodo di congedo secondo queste modalità:

  • sei mesi al massimo per la madre (oltre alla maternità obbligatoria di cinque mesi)
  • sei mesi al massimo per il padre, o sette se il tetto è stato alzato a undici mesi
  • il genitore single (o chi ne ha l'affido esclusivo) può arrivare a undici mesi complessivi.

Si può chiedere un congedo fino ai 12 anni di età del figlio o della figlia, per un periodo massimo di dieci mesi. I mesi diventano undici se il papà si astiene per un periodo minimo di tre mesi continuativi.

La retribuzione prevista è pari al 30% dello stipendio.

Come cambierà il congedo parentale

"Sul congedo parentale: io ho sempre pensato che molte madri non se lo potessero permettere con il 30% della retribuzione. Noi abbiamo aggiunto un mese di congedo facoltativo retribuito all'80% e utilizzabile fino al sesto anno di vita. Una sorta di salvadanaio del tempo senza ritrovarsi in condizione economiche difficili".

Lo ha affermato la premier Giorgia Meloni in conferenza stampa.

Quindi quando la legge entrerà in vigore, sarà possibile godere di un mese di congedo retribuito all'80% dello stipendio per i primi sei anni di vita del bambino.

Le altre misure contenute nel pacchetto famiglia

Tra le altre misure previste nella Legge di Bilancio, come illustrato da Giorgia Meloni, ci sono anche:

  • aumento dell'assegno unico a tutti per il primo anno di vita del bambino e del 50% per tre anni per le famiglie numerose
  • Iva al 5% su tutti i prodotti della prima infanzia e anche sugli assorbenti femminili non compostabili
  • istituzione di un Fondo da 68 milioni dedicato ai centri estivi per i ragazzi
  • conferma dell'assegno per i disabili
  • innalzamento della soglia Isee da 12.000 euro a 15.000 euro per poter godere del bonus sociale bollette, esteso al primo trimestre del 2023.
gpt inread-altre-0
Continua a leggere

articoli correlati