Home La famiglia Il bimbo nella società

Come spiegare la Terra ai bimbi?

di Francesca Capriati - 15.04.2021 Scrivici

come-spiegare-la-giornata-della-terra-ai-bimbi
Fonte: shutterstock
Come spiegare la Terra ai bimbi? Mappe concettuali, risorse e materiali sulla struttura del pianeta e spiegazioni per la scuola primaria

Come spiegare la Terra ai bimbi

Il 22 aprile ogni anno si celebra la Giornata Mondiale della Terra (Earth Day), un'occasione preziosa per fotografare lo stato di salute del nostro pianeta, per far emergere criticità e sostenere a livello globale le azioni che possiamo intraprendere per proteggere la Terra e per cambiare le cose, partendo dalla nostri vita quotidiana. In molte scuole la Giornata della Terra permette ai docenti di proporre nuovi materiali e argomenti di studio sul nostro pianeta, far elaborare mappe concettuali e studiare come è fatta la Terra. Ma come spiegare la Terra ai bimbi? Ecco alcuni consigli.

In questo articolo

Il pianeta Terra: com'è fatto

La Terra è uno sferoide oblato (cioè ha una forma sferica ma non perfettamente rotonda) ed è il terzo di otto pianeti che compongono il nostro sistema solare ed è l'unico che può sostenere la vita. Si stima che la Terra abbia 4,54 miliardi di anni: nel Canada nordoccidentale, sono state scoperte, infatti, rocce antiche di circa 4,03 miliardi di anni.

Il punto più alto della Terra è il Monte Everest, in Nepal, che si eleva per 8.850 chilometri (29.035 piedi) sulle montagne dell'Himalaya in Asia.

L'acqua

La Terra è un luogo ricco d'acqua: circa il 71% della superficie terrestre è ricoperta d'acqua e gli oceani contengono circa il 96,5% di tutta l'acqua terrestre. L'acqua è presnete anche nell'aria come vapore acqueo, nei fiumi e nei laghi, nelle calotte polari e nei ghiacciai, nel terreno come umidità del suolo e nelle falde acquifere, e anche negli esseri viventi che abitano il pianeta.

La tettonica delle placche

Lo strato esterno della Terra è costituito da grandi pezzi in movimento chiamati placche. Tutta la terra e l'acqua del pianeta si trovano su queste placche che sono fatte di roccia solida. Sotto le placche c'è uno strato più debole di roccia parzialmente fusa sul quale le placche si muovono costantemente.

Quando le placche si muovono, possono interagire tra loro in modi diversi:

  • possono scorrere l'una accanto all'altra
  • possono scontrarsi l'una sull'altra e in questo caso il bordo di una placca può finire sotto il bordo di un'altra distruggendosi, oppure la collisione tra i due bordi può creare una nuova montagna
  • quando, invece, le placche si allontanano tra loro la roccia fusa sottostante si solleva e mentre sale si raffredda formando nuova crosta.

La struttura

Impossibile scavare un tunnel al centro della terra (come aveva immaginato Jules Verne) per andare a vedere cosa ci sia, ma le moderne tecnologie e gli strumenti a disposizione degli scienziati hanno permesso di utilizzare le onde sismiche per comprendere che la Terra è fatta a strati, come un uovo. La struttura della Terra è costituita da tre strati concentrici: la crosta, il mantello e il nucleo.

  • Crosta terrestre: la crosta è la parte più esterna del pianeta, quella sui cui noi abitiamo e camminiamo. Ha uno spessore che va dai 6 chilometri (al di sotto degli oceani) fino ai 70 (sotto i continenti). La crosta è separata dal mantello superiore attraverso una zona conosciuta come "discontinuità di Moho".
  • Mantello superiore: si tratta di uno strato solido in continuo movimento che ha uno spessore di circa 650 chilometri. Proprio il suo movimento può dare origine ad eruzioni vulcaniche e scosse di terremoto.
  • Mantello inferiore: è composto da rocce fuse e c'è una temperatura di circa mille gradi centigradi, per uno spessore di 2200 chilometri. Il mantello inferiore è separato dal nucleo interno da un'area chiamata "discontinuità di Gutenberg".
  • Nucleo esterno: la struttura del nucleo esterno, circondanto e protetto da un un mantello di roccia pesante, principalmente siliciati, è composta soprattutto da nichel e ferro fusi che si trovano allo stato liquido. E' spesso circa 2.250 e una zona chiamata "discontinuità di Lehmann" lo separa dal nucleo interno.
  • Nucleo interno: siamo arrivati qui al vero centro della Terra che si trova a circa 5.100 chilometri di profondità e c'è una temperatura è altissima (6.000 °C). A mantenere solida la lega di ferro e nichel di cui il nucleo interno è composto è la fortissima pressione che c'è al suo interno.
struttura della terra

Struttura della terra

Fonte: shutterstock

Mappa concettuale

Se vogliamo aiutare i bambini a realizzare una mappa concettuale sul pianeta Terra possiamo trovare tante risorse utili su questo sito

La mappa concettuale può essere molto utile per sintetizzare e schematizzare i movimenti della Terra su se stessa e intorno al sole (moto di rivoluzione e moto di rotazione), ma anche per disegnare la struttura stessa del pianeta al suo interno.

Spiegazioni per bimbi della scuola primaria

Ai bambini della scuola primaria possiamo fare una vera e propria scheda di identità della Terra:

  • dimensioni e storia: la Terra si trova a circa 150 milioni di km dal Sole e si è formata 4,57 miliardi di anni fa;
  • le rotazioni terrestri: il nostro pianeta impiega 365,256 giorni a compiere un giro completo intorno al sole, al tempo stesso la Terra ruota da ovest verso est ogni giorno, impiegando 23 ore, 56 minuti e 4,091 secondi a fare un giro completo;
  • la Terra è composta per la maggior parte di acqua;
  • sulla superficie terrestre lo strato esterno è composto dalle placche tettoniche che sono i continuo movimento;
  • al suo interno la terra è composta da crosta, mantello e nucleo;
  • l'atmosfera terrestre è una miscela di gas che circondano il pianeta e di cui l'ossigeno costituisce il 20%.
gpt inread-altre-0

articoli correlati