Nostrofiglio.it

Pianetamamma logo pianetamamma.it

gpt skin_web-famiglia-0
gpt strip1_generica-famiglia
gpt strip1_gpt-famiglia-0
1 5

Come proteggere i bambini su YouTube dai contenuti inappropriati

/pictures/2018/03/27/come-proteggere-i-bambini-su-youtube-dai-contenuti-inappropriati-1189332613[960]x[400]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-famiglia

Troppo spesso video apparentemente innocui nascondono contenuti violenti e inappropriati: ecco come proteggere i bambini su YouTube

Come proteggere i bambini su YouTube

YouTube è una miniera di video divertenti ed emozionanti per gli adulti come per i bambini. Dai cartoni animati preferiti, alle canzoncine, dai video dei blogger che mostrano le ultime novità in fatto di giocattoli fino ai tutorial per superare un livello particolarmente difficile di un videogioco, non c'è dubbio che i bambini amino collegarsi a YouTube dal Tablet o dallo smartphone e passare da un video all'altro senza sosta. Ma questa overdose di proposte può nascondere delle insidie molto pericolose. Il bambino apre un video di Peppa Pig e invece che guardare un episodio del cartone animato si trova di fronte un contesto raccapricciante e violento, con sangue, violenze. Riferimenti sessuali espliciti e linguaggio volgare.

E' quello che è accaduto alla giornalista americana  giornalista Laura June che ha notato che sua figlia di 3 anni stava guardando un video di Peppa Pig decisamente inquietante, con la piccola maialina seduta su una sedia da dentista e un sadico dentista che le strappava i denti. Colonna sonora: un angosciante pianto inconsolabile.

La giornalista ha denunciato che esistono rete tantissimi video simili a questo che hanno come protagonisti i personaggi più amati dai bambini, come le principesse di Frozen, i Minions, il Trenino Thomas e molti altri.

Molte volte questi video non sono realizzati per un pubblico di bambini, ma sono parodie decisamente macabre, irriverenti e volgari pensate per gli adulti, tuttavia ciò non toglie che la presenza dei personaggi amati dai piccoli incuriosiscano e spingano ad aprirli.

Il problema non riguarda solo i video violenti e inadatti ai bambini che sembrano all'apparenza innocui, ma anche la facilità con la quale si può passare da un episodio dei Pj Mask a un video violento. La piattaforma propone i video suggeriti in base alle ricerche ed è capitato a mio figlio di quattro anni di guardare vari video divertenti di Super Mario per cliccare, poi, su contenuti splatter con il simpatico protagonista che uccideva chiunque si trovasse davanti con un'ascia. Senza considerare che al termine della riproduzione di un video ne inizia immediatamente un altro scelto dal sistema e anche in questo caso i bambini possono trovarsi di fronte a contesti inadatti, anche se i protagonisti sono i loro beniamini.

Essere genitori ai tempi di Internet

Come attivare le restrizioni su YouTube

Chiaramente i bambini non vanno mai lasciati da soli con un tablet o uno smartphone in mano, e vanno sempre controllati quando navigano in rete, ma per stare più tranquilli è necessario impostare delle restrizioni su propri dispositivi in modo tale che i contenuti inadatti alla loro età vengano filtrati.

  • Innanzitutto esiste una App YouTube Kids che esclude la maggior parte - ma non tutti - dei video inquietanti e inappropriati. "Abbiamo fatto in modo che segnalare un video sia operazione piuttosto semplice e intuitiva e analizziamo tutti i video segnalati 24 ore su 24 rimuovendoli dalla App per bambini", dichiarano i responsabili di YouTube.
  • Si può, inoltre, impostare un filtro che impedisce la visualizzazione di video che altri utenti hanno segnalato come inappropriati. La “modalità limitata” prevista da YouTube può essere trovata facilmente nella pagina e i portavoce della piattaforma video più popolare del mondo hanno dichiarato di prendere molto seriamente la questione e il feedback degli utenti che segnalano contenuti problematici o inappropriati.
  • L'impostazione della Modalità con restrizioni sarà valida solo su quel browser. Quindi bisogna  attivarla per ogni browser che viene utilizzato e se il browser supporta più profili, è necessario  attivarla per ciascun profilo.

Basta cliccare in alto a destra dove ci sono i tre puntini e attivare la sezione “Modalità con restrizioni”.

YouTube precisa che

la Modalità con restrizioni nasconde i video con contenuti inappropriati segnalati dagli utenti e da altri segnali. Nessun filtro è preciso al 100%, ma ti consente di evitare la maggior parte dei contenuti inappropriati

YouTube utilizza molti elementi, quali il titolo, la descrizione e i metadati del video, le revisioni al fine a individuare eventuali violazioni delle Norme della community e i limiti di età, per identificare e filtrare i contenuti potenzialmente inappropriati per i minori.

Naturalmente un altro passo da fare è segnalare immediatamente un contenuto inappropriato perché proprio grazie alle segnalazioni degli utenti i tecnici sono in grado di individuare i contenuti inadatti e rimuoverli oppure inserirli tra quelli filtrati.

Il consiglio è anche quello di cancellare la cronologia su YouTube in modo tale che i video inadatti non potranno essere recuperati facilmente e in qualche caso può essere utile affidarsi a un software esterno che offra la possibilità di mettere dei filtri per la navigazione.

Vi ricordiamo infine che modalità di protezione attiva automaticamente anche Google SafeSearch, che consente di filtrare i contenuti per adulti dai risultati ricerca effettuata tramite Google.

gpt native-bottom-foglia-famiglia
gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0