Home La famiglia Il bimbo nella società

“Build A World of Play Challenge”, concorso Lego per supportare l'infanzia

di Redazione PianetaMamma - 18.02.2022 Scrivici

Build A World of Play Challenge è un concorso da 143 milioni di dollari, lanciato da Lego, per sostenere lo sviluppo dei bambini durante l'infanzia

“Build A World of Play Challenge”, concorso Lego per supportare l'infanzia

"Attualmente stiamo affrontando la più grande emergenza globale della prima infanzia che il mondo abbia mai visto". Queste le parole di Anne-Birgitte Albrectsen, CEO LEGO Foundation, che pone l'attenzione sull'importanza dello sviluppo dei più piccoli che si trovano in un contesto di emergenza, caratterizzata da una perdita di accesso a servizi e assitenza e aggravata ancor più dalla pandemia. 

LEGO Foundation ha annunciato un concorso globale da 143 milioni di dollari, per finanziare soluzioni coraggiose e d'impatto che supportino lo sviluppo infantile permettendo a tutte le organizzazioni di fare un'offerta per ottenere una parte della sovvenzione di 143 milioni di dollari. 

"Build A World of Play Challenge", lanciato durante il 90° anniversario del marchio Lego, conferma l'impegno di Lego Foundation nel garantire ai bambini di tutto il mondo l'opportunità di imparare. Questa iniziativa sosterrà l'apprendimento durante l'infanzia e lo sviluppo di tutte le competenze olistiche che assicurano ai bambini una crescita sana e il raggiungimento del loro massimo potenziale. 

Il concorso globale di Lego Foundation da 143 milioni di dollari

Le sovvenzioni saranno assegnate a coloro che proporranno soluzioni innovative basate su dati concreti per affrontare i più grandi problemi di oggi, quali: 

  • l'accesso all'istruzione,
  • la cura della prima infanzia,
  • una nutrizione adeguata,
  • l'eliminazione dello stress nocivo nelle case e nelle comunità,
  • il combattere la violenza domestica,
  • la protezione dall'inquinamento,
  • il sostegno al benessere sociale ed emotivo dell'intera famiglia.

Le soluzioni dovrebbero dare un contributo sostanziale alla vita dei bambini dalla nascita ai sei anni, e innescare un impegno globale che dia priorità allo sviluppo nei primi anni.

"Tutti i bambini hanno il diritto di sentirsi al sicuro e di avere accesso a un'istruzione e a un'assistenza sanitaria di qualità. Ad oggi però, lo sviluppo della prima infanzia non solo è stato scarsamente riconosciuto, ma anche gravemente sottofinanziato", ha commentato Thomas Kirk Kristiansen, presidente del consiglio di amministrazione LEGO Foundation, e rappresentante della quarta generazione della famiglia proprietaria del Gruppo LEGO. "I bambini sono i costruttori di domani. Per costruire un mondo migliore per le generazioni future - puntando su innovazione e azione - dobbiamo lavorare insieme. Se non investiamo sui più piccoli, non investiamo nel nostro futuro collettivo".

La sovvenzione, che prevede un totale di 143 milioni di dollari, sarà messa a disposizione delle cinque organizzazioni vincitrici a livello globale. Tre, saranno di circa 30 milioni di dollari ciascuna e due di circa 15 milioni di dollari. Inoltre, le 10 organizzazioni selezionate come finaliste riceveranno 1 milione di dollari ciascuna per rafforzare i piani proposti, finanziare il team e le sue competenze per implementare con successo la loro innovazione.

Come partecipare

I potenziali candidati devono registrarsi entro il 7 aprile 2022 e la scadenza per le presentazioni è il 17 maggio 2022.


Tutti i partecipanti dovranno completare una domanda online tramite il sito https://learningthroughplay.com/build-a-world-of-play/the-challenge. I criteri che determineranno i vincitori includono, tra le altre cose, l'impatto, la fattibilità, la centralità della comunità e la sostenibilità delle proposte.

Alcuni dati

Tra marzo 2020 e febbraio 2021, 167 milioni di bambini in 196 paesi hanno perso l'accesso ai servizi di cura ed educazione della prima infanzia. Gli studenti della scuola pre-primaria sono stati i meno propensi ad avere accesso all'apprendimento a distanza, con un impatto su 120 milioni di bambini.

Tra il 2018 e il 2020, una media tra 290.000 e 340.000 di bambini all'anno sono nati in una condizione di rifugiati, il che significa che quasi un milione di bambini sono nati profughi .

Anne-Birgitte Albrectsen ha dichiarato: "La qualità delle esperienze nei primi anni di vita di un bambino è fondamentale, perché è in questa fase che il cervello è nel pieno del suo sviluppo. Durante questo periodo di vita si forniscono le basi per l'apprendimento, la salute e il comportamento a lungo termine - un investimento che influisce sui risultati educativi, lo sviluppo delle competenze olistiche e il miglioramento della qualità di vita. Offrire supporto al bambino attraverso interventi di sviluppo della prima infanzia è uno dei più potenti e efficaci strumenti di eguaglianza che abbiamo a nostra disposizione. Attraverso la Build A World of Play Challenge, vogliamo unire le forze per affrontare urgentemente le più grandi sfide che le società a livello globale deve sostenere, con idee creative e percorribili che mettono i bambini al centro del processo decisionale mondiale. Dobbiamo iniziare a costruire un mondo che metta al primo posto i più giovani: costruire città, sistemi educativi, sistemi sanitari e soluzioni per salvare il nostro pianeta. Questo concorso è un'opportunità per fare davvero la differenza nella vita dei più piccoli".

gpt inread-altre-0

articoli correlati