Home La famiglia Il bimbo nella società

Bonus Famiglia 2021: quali sono le novità

di Francesca Capriati - 07.04.2021 Scrivici

bonus-famiglia-2021
Fonte: shutterstock
Bonus Famiglia 2021: tutti i bonus famiglia 2021 inps, requisiti per l'assegno unico, come richiederlo e quando fare la domanda

Bonus Famiglia 2021

Partirà il 1 luglio 2021 la grande novità in materia di bonus ed agevolazioni per le famglie in Italia. Parliamo dell'Assegno Unico per i Figli, approvato dalla Legge di Bilancio 2021 e che uniforma e semplifica molto il settore. Ma quali sono i bonus famiglia 2021 confermati e ancora attivi?

In questo articolo

Bonus famiglia 2021 INPS

Sul sito INPS, alla sezione prestazioni per la Famiglia, possiamo trovare tutte le informazioni e gli aggiornamenti sui bonus e le misure ancora attive. E sempre sul sito si potrà presentare la domanda.

Ecco quali sono i Bonus Famiglia 2021 confermati anche dal governo Draghi.

Bonus Bebè

Si tratta di una misura a sostegno di ogni figlio nato, adottato o preso in affidamento nel 2021. Si può avere un importo minimo mensile di 80 euro e non è necessario presentare l'ISEE. I requisiti sono la cittadinanza italiana o il permesso di soggiorno, la residenza nel nostro Paese del genitore richiedente e la convivenza con il minore. Le famiglie con ISEE più basso potranno avere un bonus che varia tra 160 euro e 120 euro mensili. L'importo della prestazione verrà aumentata del 20% sulla somma spettante per ogni figlio successivo al primo.

Bonus Mamma Domani

Anche questa misura è stata confermata dalla nuova Legge di Bilancio. Si tratta di un assegno pari ad 800 euro che viene erogato alla nascita di un bambino o alla sua adozione, indipendentemente dal reddito ISEE.

E' rivolto a tutte le madri in caso di:

  • compimento del settimo mese di gravidanza;
  • parto, anche se antecedente all'inizio dell'ottavo mese di gravidanza;
  • adozione nazionale o internazionale del minore, disposta con sentenza divenuta definitiva ai sensi della legge 4 maggio 1983, n. 184;
  • affidamento preadottivo nazionale disposto con ordinanza ai sensi dell'art. 22, c. 6, l. 184/1983 o affidamento preadottivo internazionale ai sensi dell'art. 34, l. 184/1983.

Bonus Asilo nido

Anche il bonus asilo nido è stato confermato per il 2021. E' un sostegno economico per le famiglie con bambini di età compresa tra 0 e 3 anni per pagare la retta dell'asilo nido o di servizi domiciliari per bambini con patologie croniche. L'importo è:

  • 3000 euro per famiglie con ISEE fino a 25 mila euro;
  • 2500 euro per famiglie con ISEE tra 25 mila euro e 40 mila euro;
  • 1500 euro per famiglie con ISEE oltre i 40 mila euro.

Bonus famiglia 2021: come richiederlo

Ecco come richiedere i vari Bonus Famiglia 2021.

Bonus Bebè

La domanda si presenta online all'INPS - tramite SPID o Carta d'identità elettronica. In alternativa si può presentare la domanda attraverso:

  • Contact center al numero 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile;
  • Enti di patronato e intermediari dell'Istituto.

Bonus Mamma Domani

La domanda può essere presentata:

  • tramite modulo online dedicato sul portale INPS
  • chiamando il Contact Center (il numero gratuito da telefono fisso è 803 164 e 06 164 164 da cellulare)
  • rivolgendosi a enti di patronato o intermediari INPS

Alla richiesta bisognerà allegare il certificato medico con allegata la data presunta del parto o un'autocertificazione con la data del parto e il codice fiscale del bambino se la nascita è già avvenuta.

Bonus Asilo Nido

La domanda può essere presentata entro la mezzanotte del 31 dicembre 2021. Al momento della presentazione della domanda bisognerà indicare l'evento per il quale si richiede il beneficio e cioè

  • pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati autorizzati ("Contributo asilo nido"). Va evidenziato che per "asili nido privati autorizzati" si intendono le strutture che abbiano ottenuto l'autorizzazione all'apertura e al funzionamento da parte dell'ente locale competente, a seguito della verifica del rispetto di tutti i requisiti tecnico-strutturali, igienico-sanitari, pedagogici e di qualità previsti dalle vigenti normative nazionale e locale, ai fini dello svolgimento del servizio educativo di asilo nido. Sono, pertanto, escluse dal rimborso le spese sostenute per i servizi all'infanzia diversi da quelli forniti dagli asili nido (ad esempio ludoteche, spazi gioco, pre-scuola, ecc.);
  • introduzione di forme assistenza domiciliare a favore dei bambini, di età inferiore a tre anni, affetti da gravi patologie croniche ("Contributo per introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione").

La domanda può essere presentata esclusivamente online all'INPS attraverso il servizio dedicato. In alternativa, si può fare la domanda tramite enti di patronato, attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.

Bonus famiglia 2021 da 500 euro

A causa del COVID e della crisi che ha investito moltissime famiglie, nel Decreto Ristori 2021 sono state inserite diverse misure a sostegno a livello locale e regionale. Una di queste è il Bonus da 500 euro della Regione Lombardia, destinato alle famiglie con figli minori di 18 anni che abbiano un basso reddito o si trovino in difficoltà economica a causa dell'emergenza sanitaria. Il contributo è previsto anche per i lavoratori autonomi ed in possesso di partita iva che abbiano ridotto la propria attività a causa delle chiusure.

L'importo potrà essere maggiore in presenza di precisi requisiti. La domanda andrà fatta sul sito della regione Lombardia a partire dal giorno 12 aprile.

Assegno unico figli 2021 quando fare domanda

L'Assegno unico per i figli è nuova prestazione sociale omnicomprensiva di aiuto alle famiglie con figli. Si tratta di un provvedimento inserito nel Family Act che consiste in una quota che verrà data a ciascun figlio, dal settimo mese di gravidanza fino ai 21 anni di età, mese dopo mese, maggiorato dal terzo figlio e nel caso anche di bambini disabili. L'Assegno unico verrà dato a tutti, ma la quota dipenderà dal reddito quindi con un ISEE più alto si avrà una cifra inferiore.

E' ancora presto per presentare la domanda: la misura entrerà in vigore dal 1 luglio 2021.

gpt inread-altre-0

articoli correlati