Nostrofiglio.it
1 5

Bonus bebè: entro il 13 giugno bisogna fare domanda

/pictures/2015/04/13/bonus-bebe-al-via-ecco-quando-presentare-la-domanda-2920797066[3504]x[1459]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-famiglia
Il 13 giugno 2019 è l'ultimo giorno utile per presentare la domanda per ricevere il bonus bebè

Bonus bebè

C'è tempo solo fino al 13 giugno 2019 per presentare la domanda per ricevere il bonus bebè. I genitori che hanno avuto un bambino o che ne hanno adottato uno tra l'inizio del 2019 e il 15 marzo del 2019 devono fare domanda all'INPS per il contributo entro il 13 giugno 2019 per non perdere le mensilità in arretrato.
Tutti i dettagli e i chiarimenti sono contenuti nella circolare INPS 7 giugno 2019, n. 85 relativa agli importi e alle modalità di accesso a questa misura di sostegno alle famiglie, noto come Bonus Bebè. E' bene sapere comunque che la domanda può essere presentata anche oltre il 13 giugno: in tal caso, però, l’assegno decorrerà dalla data di presentazione della domanda.

Cos'è il Bonus bebè

Si tratta di una misura a sostegno della natalità che è stata assegnata per un periodo di tre anni a favore dei nati o dei minori adottati nel triennio 2015-2017 ed è stata successivamente riconosciuta soltanto per la durata di un anno anche per i nati o adottati nel 2018. Con l'ultima legge finanziaria il Bonus Bebè è stato esteso anche ai nati o adottati dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019, fino al compimento del primo anno di età o di ingresso nel nucleo familiare.

Per la sua applicazione è stato previsto anche un aumento dell’importo del 20% in caso di figlio nato o adottato nel 2019 successivo al primo e sono stati fissati i limiti di spesa, a 204 milioni di euro per il 2019 e a 240 milioni per il 2020. L’importo maggiorato del 20% si applica anche ai parti gemellari.

Carta Famiglia

Bonus Bebè, quanto

L’importo del Bonus Bebè cambia in base al valore dell'ISEE minorenni:

  • Per ISEE non superiore a 25.000 euro annui: 80 euro al mese per un massimo di 12 mesi (960 euro annui); con la maggiorazione, 96 euro al mese per un massimo di 12 mesi (1.152 euro annui).
  • Per ISEE non superiore a 7.000 euro annui: 160 euro al mese per un massimo di 12 mesi (1.920 euro annui); con la maggiorazione, 192 euro al mese per un massimo di 12 mesi (2.304 euro annui).

La maggiorazione è riconosciuta per ogni figlio successivo al primo del genitore richiedente "purché sia rispettato il requisito della convivenza tra tali due soggetti"

Bonus Bebè, requisiti.

I requisiti per fare richiesta del Bonus Bebè sono:

  • residenza in Italia,
  • ISEE in corso di validità non superiore a 25.000 euro.

Come fare la domanda?

La domanda va presentata per via telematica attraverso la pagina servizi on line dell’Inps. Serve il Pin. La sezione è Invio domande di prestazioni a sostegno del reddito, quindi Assegno di natalità Bonus bebè. Si può chiamare il Contact Center Integrato al numero verde 803.164 o il numero 06 164.164. Chi non avesse una connessione internet può rivolgersi a un patronato per inoltrare la richiesta.

La domanda di assegno di natalità può essere presentata dal genitore, anche affidatario in possesso dei requisiti, entro 90 giorni dalla nascita oppure dalla data di ingresso del minore nel nucleo familiare. La domanda per un figlio nato, affidato o adottato tra il 1° gennaio e il 15 marzo 2019 deve essere quindi presentata entro il 13 giugno, al fine di non perdere le mensilità arretrate.

Quando viene revocato il bonus bebè?

Il beneficio decade in questi casi:

  • se vengono meno i requisiti economici
  • ma anche in caso di revoca dell'adozione
  • decadenza di responsabilità genitoriale
  • affidamento del bambino ad altre persone
  • affidamento esclusivo al genitore che non ha presentato domanda. Però quest'ultimo può fare richiesta, presentando la domanda, e se ha i requisiti potrà ricevere il bonus.

E' importante inoltre che sia il genitore a comunicare tempestivamente all'Inps il venir meno dei parametri necessari per usufruire del bonus.

gpt inread-famiglia-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-famiglia-0