Home La famiglia Guide per la famiglia

100 anni di Bambi: differenze tra film e cartone

di Viola Stellati - 22.12.2023 Scrivici

bambi
Fonte: shutterstock
È difficile crederci, perché se li porta benissimo, ma Bambi compie 100 anni: le varie differenze e similitudini tra il film e il libro

In questo articolo

Bambi compie 100 anni

Un cartone bellissimo, uno di quelli che abbiamo visto tutti e che anche le nuove generazioni continuano a vedere. Un film d'animazione storico, con forse una delle morti più tristi della storia dei cartoni. Siamo certi che avete capito tutti che stiamo parlando di Bambi, ma forse tutti non sanno che il cartone Disney deriva da un libro che, ad essere del tutto onesti, è ancor più crudo del film. Un importantissimo racconto che quest'anno compie ben 100 anni. Scopriamo insieme le differenze tra film e cartone.

Bambi, il libro

Il libro di Bambi è stato scritto nel 1923 da un autore ungherese, Felix Salten - pseudonimo di Siegmund Salzmann - nato nel 1869 in Ungheria e cresciuto a Vienna, in Austria. Un racconto che lo rese molto famoso in Europa, tanto che venne tradotto in inglese nel 1928.

Il nome originale, a differenza del cartone, è Bambi, la vita di un capriolo e fu un romanzo ben accolto dalla critica. Tuttavia, c'è da fare una premessa: se il cartone della Disney era (ed è) soprattutto indirizzato a un pubblico di bambini - anche se affronta temi come la morte -, il libro scritto da Salten era diretto ad un pubblico adulto, e per questo non sorprende sapere che è molto più crudo del Bambi che conosciamo tutti.

Bambi, il cartone

Nel 1942 lo studio Disney decise di produrre il film animato che abbiamo visto tutti (o quasi). Diretto da David Hand, ricevette tre nomination agli Oscar: miglior sonoro (Sam Slyfield), migliore canzone (per Love Is a Song cantata in originale da Donald Novis) e migliore colonna sonora.

Fu quindi un enorme successo, tanto da diventare il film con il maggiore incasso nell'anno 1942. Ma non è finita qui, perché nel 2011 venne scelto per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.

E la cosa sorprendente è che uscì nelle sale statunitensi nel 1942, durante la seconda guerra mondiale, ma che a causa di essa arrivò in Italia solo nel 1948.

Il film venne riedito nei cinema americani nel 1947, 1957, 1966, 1975, 1982 e 1988, mentre in Italia nel 1957, 1968, 1976 e 1983. Per la riedizione del 1968 il film fu ridoppiato e tale doppiaggio venne utilizzato anche per le due riedizioni successive.

Ma non è solo questo, il punto, perché tra il Bambi cartone e il Bambi libro ci sono tantissime differenze che ora scopriremo insieme

Differenze tra libro e cartone

La prima differenza è la più palese: Bambi nel cartone è un cerbiatto dalla coda bianca, mentre nel libro è un capriolo. Se il film racconta una storia a lieto fine, il romanzo va nella direzione opposta perché esprime una visione piuttosto tetra e pessimista della condizione umana.

Nel film Disney Bambi stringe amicizia con un coniglietto chiamato Tamburino, una puzzola chiamata Fiore e cresce sotto la guida del Grande Principe della foresta. Crescendo si innamora della giovane cerbiatta Faline, con cui dopo aver superato una serie di avventure ha due gemelli, per poi diventare il futuro Grande Principe della foresta.

Sì, c'è il pericolo di un incendio e la drammatica uccisione della madre di Bambi, ma nel film gli animali sono in armonia fra di loro perché l'unica grande minaccia è la caccia degli umani.

Nel libro le cose non vanno esattamente, così perché gli animali sono una grande minaccia gli uni per gli altri: sono costretti a stare sempre in allerta per proteggersi dagli attacchi dei loro simili, da quelli degli uomini con la caccia e quindi semplicemente per sopravvivere.

Nel libro, a differenza del film, c'è il personaggio di Gobo, il fratello gemello di Faline - peraltro è la cugina di Bambi - che viene ucciso insieme alla mamma del cerbiatto. O meglio, gli animali del bosco pensano che sia morto, mentre in realtà viene salvato da un umano, che poi lo accudisce con la sua famiglia.

C'è anche un'altra grande differenza sul finale, ma questa non ve la sveliamo perché c'è sempre tempo di leggere il libro originale di Bambi, quello che quest'anno compie 100 anni.

gpt inread-altre-0

Articoli correlati

Ultimi articoli