Home La famiglia Diventare papà

High Care Dad: la carica dei nuovi papà

di Redazione PianetaMamma - 08.11.2012 Scrivici

papa07
Li hanno chiamati così: High Care Dads. Sono i nuovi papà super amorevoli e super presenti

Quando un uomo diventa papà le emozioni che questa esperienza suscita dentro di lui sono molteplici.

Alcuni diventano scostanti e un po' freddini, altri possono diventare gelosi del nuovo arrivato, altri ancora possono avere paura delle nuove responsabilità e del cambiamento della vita che si sta verificando.
Ma c'è anche una gran parte dei neopapà che vivono con entusiasmo l'esperienza della paternità e diventano più collaborativi e affettuosi (LEGGI).


LEGGI ANCHE: Come essere buoni papà di figlie femmine


Tra questi c'è anche una percentuale di padri che le nuove tendenze definiscono High Care Dads (HCD): i super-papà, quelli che improvvisamente si riscoprono pronti a cambiare pannolini, preparare sane pappe o biberon, portare il bebè a fare la passeggiatina quotidiana e pensano ai bisogni di tutta la famiglia.

Il fenomeno, manco a dirlo, è stato fotografato tempo fa nei paesi dove i congedi parentali per i neopadri (LEGGI) sono esperienza quotidiana e ormai di routine e dove i lavoratori non solo possono, ma in certi casi hanno l'obbligo, di stare a casa dopo la nascita del bambino.
Un'esperienza che non viene vissuta da questi HCD come una forzatura o come un obbligo, ma come una preziosa opportunità per riscoprire il loro lato più emozionale, affettuoso e intimo.


LEGGI ANCHE: Congedo di paternità, la storia di un papà che ha deciso di restare a casa


Niente più aperitivi dopo il lavoro o riunione infinite in ufficio pur di non tornare presto a casa, dove lo aspettano moglie e bebè piangente. Gli HCD partecipano a corsi di formazione sulla puericultura, non vedono l'ora di rientrare a casa la sera per coccolare il piccolino, fargli il bagnetto e magari preparare la cena alla mogliettina.

Certo, non ci sono solo vantaggi nell'avere accanto un super papà di questo tipo. A volte l'ingerenza del marito nelle questioni più prettamente "materne" o femminili può dar fastidio alla mamma, soprattutto se è una novità assoluta e fino a poco tempo prima ogni cosa veniva gestita in totale autonomia, con un partner assente.

Un sogno? Per la maggior parte delle neomamme probabilmente sì. E per questo aspettiamo le vostre esperienze.
Chi di voi ha accanto un High Care Dad?

gpt inread-altre-0