Home La famiglia Diventare mamma

Le regole da rispettare su Facebook se sei una neo mamma

di Monica De Chirico - 11.10.2013 Scrivici

non-ti-lamentare-di-tutto-su-facebook
Sulla bacheca Facebook di una mamma social si può leggere veramente di tutto. Ma cosa può veramente interessare i nostri amici virtuali, cosa andrebbe evitato? Ecco 8 regole da rispettare su Facebook se sei diventata mamma da poco

Quando si diventa mamma il desiderio di condividere  la gioia di esserlo e postare sotto forma di foto ogni singolo movimento del nostro piccolo supera qualsiasi inibizione. E nell'era di Facebook Twitter, Instagram etc, essere mamma e dipendente dai social può trasformarsi in una miscela esplosiva, a volte pericolosa.


Le 10 cose più noiose che fanno le mamme su Facebook



Lo sanno bene le mamme vip, come Belen o la Tavassi ad esempio, che documentano tutto sulla loro fanpage. Ma quello che dovrebbe essere solo un momento di condivisione, a volte rischia di trasformarsi nell'ennesimo post noioso, inutile, a tratti isterico e infantile. Insomma sulla bacheca Facebook di una mamma social si può leggere veramente di tutto: dalla foto del bambino che mangia, a quella mentre dorme, dal post in cui si accusano altre mamme a quello in cui ci si atteggia ad essere mammine perfette. Ma cosa può veramente interessare i nostri amici virtuali, cosa andrebbe evitato? Ecco 8 regole da rispettare su Facebook se sei diventata mamma da poco.

Non ridicolizziamo nostro figlio in pubblico

Anche se può sembrare divertente prendere in giro tuo figlio su Facebook per la pupù fatta sul tappeto, o per il rigurgito sulla maglietta, non fatelo!


Non giudichiamo gli altri genitori


Ora che sei diventato genitore e il tuo piccolo ha già tre mesi, pensi di sapere tutto o quasi sull'essere padre o madre. E così inizi a scrivere post sulla vostra bacheca Facebook chiedendoti come sia possibile che un genitori urli in pubblico ad un bambino, e incolpando chi offre caramelle ai bambini per farli tacere e via dicendo.
quello che oggi può sembrarvi un atteggiamento da pessimo genitore, un giorno potrà diventare per voi una necessità.

Non cercate consigli su Facebook se vostro figlio sta male

Se vostro figlio sta male, l'ultima cosa da fare è cercare consigli su Facebook, soprattutto su siti che non si occupano di questi argomenti. Diventerete pazze e nel peggiore dei casi arriverete alla conclusione che vosto figlio soffre di una malattia grave o rarissima e gli rimangono pochi giorni di vita

Vai a partorire? Ecco cosa scrivere su Facebook e Twitter

LEGGI QUI GLI ALTRI ERRORI DA EVITARE SE SEI UNA MAMMA SOCIAL

Link di riferimento

Babyzone

gpt inread-altre-0

articoli correlati