Home La famiglia

Covid e minori: in aumento disagio mentale e rischio maltrattamento

di Penelope Greco - 10.05.2021 Scrivici

covid-minori
Fonte: shutterstock
Covid e minori: aumento di disagio mentale nelle famiglie italiane e maltrattamento dei minori. Questo il quadro dell'Italia secondo l'indagine Cesvi

Dopo un anno di pandemia il «trauma collettivo da Covid-19» ha creato un reale impatto sulla salute mentale della popolazione. A pagarne il prezzo più alto però, sono stati i più fragili, cominciando quindi dai bambini e adolescenti che, a causa di un maggiore stress in famiglia, sono esposti a maggiore rischio di maltrattamento. È questo il quadro allarmante mostrato oggi da Fondazione Cesvi durante la presentazione online della IV edizione dell'Indice regionale sul maltrattamento all'Infanzia in Italia, moderato dalla giornalista Cristina Parodi, ambasciatrice della fondazione.

In questo articolo

Covid e minori: l'Italia divisa in due

Dallo studio emerge l'immagine di un'Italia a due velocità: al Sud il rischio legato al maltrattamento è più alto e l'offerta di servizi sul territorio è generalmente carente o di basso livello. Le otto regioni del nord Italia sono tutte al di sopra della media nazionale, mentre nel Mezzogiorno si riscontra un'elevata criticità: le ultime quattro posizioni dell'Indice sono occupate da Campania (20°) Sicilia (19°), Calabria (18°) e Puglia (17°). Mentre la regione con maggior capacità di fronteggiare il fenomeno del maltrattamento all'infanzia è il Trentino-Alto Adige, seguito da Emilia-Romagna e Friuli-Venezia Giulia

Il risultato è una graduatoria basata su 64 indicatori classificati rispetto a sei diverse capacità che rappresentano la struttura portante dell'Indice:

  1. capacità di cura di sé e degli altri
  2. di vivere una vita sana
  3. di vivere una vita sicura
  4. di acquisire conoscenza e sapere
  5. di lavorare
  6. di accesso a risorse e servizi

Il maltrattamento all'infanzia rimane un problema particolarmente grave e pervasivo nella nostra società che produce conseguenze drammatiche sulla salute dei maltrattati dal breve al lungo termine, sul loro equilibrio psico-fisico e, più in generale, su tutta la società. Sono molteplici e complessi i danni provocati da maltrattamento e trascuratezza:

  • a livello fisico, come ferite e fratture
  • a livello psicologico come ansia, depressione, sbalzi di umore
  • a livello cerebrale con possibili ricadute a livello cognitivo, linguistico e mentale.

Le famiglie più fragili

Nelle famiglie più fragili è aumentata in modo preoccupante la conflittualità, la violenza contro le donne e la violenza assistita e subita dai minori. La casa rappresenta il luogo più pericoloso (tra il 60/70% dei bambini/e tra i 2 e i 14 anni di età ha vissuto episodi di violenza emotiva da parte dei propri caregiver) ed è quindi facile intuire come i periodi di lockdown abbiano costituito una aggravante della problematicità.

Nell'ultimo anno i genitori hanno riportato un forte stress negativo legato a fattori come:

  • la paura di ammalarsi
  • i minori contatti sociali
  • le preoccupazioni economiche 
  • l'insegnamento online

Il 43% degli italiani e delle italiane, inoltre, ha riportato un peggioramento della salute mentale nell'ultimo anno.

Ad aggravare il quadro complessivo della situazione di bambini e adolescenti in Italia, il dato riportato dall'Indice che riguarda l'impatto del Covid-19 sulla loro salute mentale: in generale c'è stato un aumento nelle richieste di aiuto psicologico per bambini/e e ragazzi e si è registrato un aumento dei tentativi di suicidio di ragazzi, specie durante la seconda ondata della pandemia: dall'ottobre del 2020 fino ad oggi sono aumentati del 30% i tentativi di autolesionismo e di suicidio da parte degli adolescenti.

Progetto per sostenere l'infanzia

La Fondazione Cesvi ha lanciato la campagna sms solidale "Quando sarò grande", attiva dal 2 al 22 maggio. Per aiutare i bambini a vivere un'infanzia serena e a diventare gli adulti che sognano di essere, basta inviare un sms o chiamare da rete fissa al numero solidale 45580.

Fonte articolo: Fondazione Cesvi 4° indice regionale sul maltrattamento all'infanzia in Italia con focus specifico sul covid-19 e la salute mentale 

gpt inread-altre-0

articoli correlati