Home La famiglia

Cosa cambia nel congedo parentale per quarantena dei figli col decreto Ristori

di Elena Cioppi - 04.11.2020 Scrivici

congedo-per-figli-in-quarantena-nel-decreto-ristori
Fonte: shutterstock
Come cambia il congedo per figli in quarantena nel decreto Ristori? Facciamo il punto della situazione per i genitori con figli a casa per Covid-19.

Congedo per figli in quarantena nel decreto Ristori, cosa cambia per i genitori di bambini e ragazzi a casa in didattica a distanza o in caso di quarantene scolastiche? Oltre ai bonus decreto Ristori sono da considerare gli aggiustamenti in arrivo con il nuovo decreto che nasce per dare un sostegno a famiglie e attività commerciali in tempi di Covid-19. Ecco cosa cambierà per i genitori e quali sono i loro diritti rispetto alla possibilità di congedo parentale quando i figli sono a casa da scuola. La novità più importante? I genitori con figli a casa per DAD imposta dalla scuola si aggiungono a quelli con figli in quarantena tra quelli che possono richiedere al datore di lavoro lo smartworking o il congedo parentale straordinario.

Congedo per figli in quarantena nel decreto Ristori, cosa cambia

Cosa cambia per tutti quei genitori impegnati tra smartworking e didattica a distanza dei figli che si ritrovano con bambini e ragazzi a casa a causa della quarantena? Il decreto Ristori pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 28 ottobre 2020 prevede un cambio rispetto alle novità integrate nel decreto Agosto in materia di congedo parentale e possibilità di attivare lo smartworking.

  • L'età dei figli a casa per cui richiedere lo smartworking in caso di quarantena passa da 14 fino ai 16 anni
  • Lo stesso può essere richiesto anche in caso di attivazione della didattica a distanza a scuola

La novità sostanziale del nuovo decreto Ristori punta a parificare la situazione di genitori con figli in quarantena per Covid-19 con quelli che hanno figli in didattica a distanza imposta dalla scuola. Pensiamo ai casi in cui una classe viene sospesa perché presenta un caso di positività tra gli alunni, che impone a tutti i suoi compagni 10 giorni di stop.

Il decreto Ristori conferma quindi il diritto al lavoro agile (con il congedo Covid come alternativa se il lavoro agile non è possibile) per tutti i figli under 16 in quarantena o in DAD.

A chi spetta il congedo parentale in caso di quarantena dei figli

In generale rimane valida fino al 31 dicembre 2020 la possibilità per un solo genitore di richiedere lo smartworking in caso di quarantene o attivazione della didattica a distanza dei figli. Se il lavoro agile non è possibile potrà richiedere, con le stesse modalità previste dall'INPS da agosto 2020, il congedo parentale retribuito al 50% con figli fino a 14 anni e un congedo parentale non retribuito con figli sopra i 16. 

Congedo parentale Covid per figli disabili

Rimane valido il diritto per i genitori di figli disabili di richiedere lo smartworking in modalità semplificata, che è stato già esteso nel decreto Agosto fino al 31 giugno 2021. Può essere richiesto dai genitori con figli con disabilità gravi (riconosciute dalla legge 104). Il diritto può essere goduto se il lavoro agile del genitore è possibile in questa modalità, ma anche se non vi è nella famiglia un altro genitore ad esempio disoccupato che può accudire il figlio con disabilità.

Il contributo del decreto Ristori punta a sostenere tutte quelle famiglie con uno o più figli in età scolastica che si ritrovano a doverli gestire a casa, nel momento in cui la loro classe o il loro istituto dovesse finire in quarantena o attivare la DAD. Con il nuovo DPCM valido fino al 3 dicembre 2020 che sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dal 4 novembre e l'imposizione delle zone rosse modulabili in alcune regioni, l'obbligo della didattica a distanza viene esteso anche ai ragazzi che frequentano dalla seconda media in poi. L'aggiornamento del decreto Ristori è dunque un punto a favore per tutte quelle famiglie che vivono nelle zone ad alto rischio con figli impegnati nella didattica a distanza.

gpt inread-altre-0

articoli correlati