Home La famiglia

Chi sono i bambini diamante e come riconoscerli

di Elena Cioppi - 04.02.2021 Scrivici

bambino-occhi-azzurri
Fonte: shutterstock
Chi sono i bambini diamante? Hanno delle correlazioni con i bambini indaco e cristallo? E perché sono ritenuti speciali? Scopriamolo insieme.

L'universo dei bambini è incredibilmente sfaccettato, soprattutto quando si parla delle loro competenze emotive e cerebrali. La teoria dei Bambini Indaco, dei Bambini Cristallo e di quelli Arcobaleno avvalora l'idea che, tra le nuove generazioni di bambini a partire dagli anni Settanta in poi ne esistano alcuni con skill particolarmente affinate grazie a un'aura speciale che deve essere individuata dai genitori, custodita e alimentata gelosamente. Anche i Bambini Diamante appartengono a questo gruppo di bambini con "poteri" speciali, dove per potere si intende proprio una capacità psichica ed emotiva più sviluppata. Ma ci sono teorie scientifiche che avvalorano queste credenze? E come riconoscere eventualmente i bambini nati sotto questa aura speciale così che, da genitore, si possa coltivarla senza farla appassire?

In questo articolo

Bambini diamante, chi sono

Nati da alcuni libri della filosofia New Age come "The Indigo Children" di Lee Carrol e Jan Tober, i Bambini Indaco e Cristallo (i secondi sono i figli dei primi) così come i Bambini Diamante prendono spunto dai dettami del movimento che mette al centro mente e corpo, in un modo del tutto innovativo. Così come gli Indaco, i Bambini Diamante hanno particolari capacità emotive: presentano cioè dei tratti molto particolari nel carattere e nel modo in cui agiscono, sin dalle più tenere età, perché sono "canalizzatori della nuova era". I Bambini Diamante sono nati dal 2013 in poi, mentre gli Indaco si associano tradizionalmente ai bambini nati negli anni Settanta, i Cristallo a quelli che sono arrivati sulla Terra negli anni Novanta. Ci sono anche i Bambini Arcobaleno e rientrano anche loro nel gruppo di bambini dotati, saggi, sereni e felici. Con una speciale capacità di leggere l'anima di chi hanno davanti: si crede infatti che siano gli occhi, spesso molto chiari, di questi bambini riconosciuti come speciali la porta delle loro grandi capacità.

Caratteristiche dei Bambini Diamante

Nella filosofia New Age i Bambini Diamante sono esseri potenti, scesi sulla terra nel corpo di un bambino per diffondere saggezza. Sono considerati i "Maestri del Tempo e dello Spazio" e hanno deciso di farsi accogliere da famiglie capaci di riconoscere, accettare e coltivare il loro essere speciali, senza repressioni. Ecco le caratteristiche dei Bambini Diamante:

  • Dimostrano di aver ragione su tutto, tanto che è facile credere che pecchino di arroganza
  • Hanno doti di apprendimento e risultati scolastici eccellenti
  • Amano la musica e il canto
  • Non sono egocentrici
  • Non amano i litigi

Mentre i Bambini Indaco e Cristallo rappresentano il cambiamento, i Bambini Diamante sono considerati dei grandi canalizzatori di energia, capaci ad esempio di cambiare i ritmi della famiglia che hanno scelto, le sue abitudini alimentari e di limitarne gli eccessi. 

I Bambini Indaco, Cristallo e Diamante esistono davvero?

Molti scambiano i bambini plusdotati con Bambini Indaco, Cristallo, Arcobaleno e Diamante, ma, mentre per i primi ci sono tantissimi riferimenti scientifici, pedagogici e psicologici che aiutano a entrare nella mente di bambini capaci di apprendere e memorizzare in modo stupefacente, per il gruppo dei secondi non esiste una letteratura non auto-referenziale. Non esistono cioè studi che attestino la reale esistenza di queste creature che, dagli anni Settanta in poi, hanno popolato il pianeta Terra per poterare amore, serenità, pace e armonia. Il concetto stesso di aura non è supportato da basi scientifiche: esistono però bambini con una sensibilità speciale che va ovviamente preservata e coccolata dai genitori. Riconoscere nei bambini tratti legati all'intelligenza emotiva e all'empatia è importante per aiutarli a coltivare queste competenze, a prescindere dal colore della loro aura. Inoltre, come diversi studi scientifici sull'ADHD dimostrano (per esempio Attention-Deficit/Hyperactivity Disorder del National Institute of Mental Health), è sempre bene trattare il bambini iperattivi in modo adeguato, riconoscendo in primo luogo il disturbo. Dagli anni Novanta spesso i  bambini con ADHD sono stati considerati Bambini Indaco o Cristallo, minimizzando di fatto il problema psicologico e allargando di molto le maglie della diagnosi precoce.

Fonti per l'articolo: Attention-Deficit/Hyperactivity Disorder del National Institute of Mental Health

gpt inread-altre-0

articoli correlati