Home La famiglia

Il nostro albero familiare, l'idea regalo per mettere al centro ricordi e memorie

di Elena Cioppi - 01.12.2020 Scrivici

albero-familiare
Fonte: shutterstock
Albero familiare per Natale 2020, l'idea regalo che mette al centro memoria e ricordi di famiglia perfetta da regalare a chi si ama.

L'attesa nell'Avvento, lavoretti, atmosfera festiva: anche se il Natale 2020 non sarà uguale agli altri, i bambini lo vivranno esattamente come al solito. E in questo quadro rientra l'attesa dei regali, da ricevere e da fare. Se i bambini sono più grandi, coinvolgerli nella scelta attiva dei doni da fare a nonni, zii e amici è un'occasione per insegnare loro il valore dei regali, l'attenzione che si può mettere nella scelta di un pensiero dedicato a qualcuno. I regali solidali sono un'ottima soluzione per abbinare alla ricerca del dono anche quel pizzico di generosità e spirito di condivisione che, in periodo di Natale, non guasta mai diffondere. Un'altra idea carina? L'albero familiare per Natale 2020: un albero genealogico formato album in cui il bambino può rivivere e costruire la storia della sua famiglia, a caccia di memorie e ricordi che poi diventano un dono perfetto da fare ad esempio ai nonni.

L'albero familiare per Natale 2020, l'idea regalo con la storia di famiglia

il-nostro-albero-familiare

Il nostro albero familiare, l'idea regalo per Natale 2020

Fonte: photo-courtesy

"Il nostro albero familiare" si compra in libreria (fisiche e online) e su familium.it, ed è un dono perfetto per celebrare la famiglia. Lo si può considerare una sorta di atlante illustrato (e con copertina rigida) in cui scrivere o appiccicare memorie, foto e pensieri. Tutto per ricostruire e lasciare fissata su carta la storia di un'intera famiglia e delle generazioni che si sono susseguite negli anni. 

L'idea del libro con l'albero genealogico può sembrare un po' vintage, ma, nell'ottica di spiegare il Natale ai bambini e vivere la sua atmosfera nell'essenzialità, può essere un ottimo modo per puntare i riflettori sulle cose che sono davvero importanti. Come, ad esempio, la famiglia. Nell'anno del Covid-19 in cui i nuclei familiari potranno riunirsi a fatica, in cui i nonni rimangono lontani dai nipoti e non si sa ancora quali contorni del Natale che conosciamo rimaranno integri, puntare su un dono come questo mette al centro l'importanza del dono come scambio. In questo caso di memorie, ricordi e tradizioni.

Perché è importante parlare della storia di famiglia ai bambini

I nonni sono i custodi delle memorie di famiglia e se il bambino è fortunato può ascoltarle attraverso la loro voce. Un modo per far rivivere ricordi del passato anche attraverso gli occhi dei più piccoli. Se i nonni non ci sono più, sono i genitori le figure che possono tramandare tradizioni e storie di famiglia, racconti su nonni e bisnonni, avventure, persino le avversità che la famiglia in passato si è trovata ad affrontare. Il bambino così comprende che c'è stato un "prima", un mondo in cui lui non c'era ancora ma che pure aveva dei protagonisti: i suoi genitori da piccoli, i nonni e poi ancora i genitori dei nonni. Un universo di parenti che può incontrare, sebbene solo virtualmente, ad esempio riguardando l'album dei ricordi, con le foto in bianco e nero sopravvissute al tempo. In questo modo il senso e il valore della memoria acquisisce un valore insostituibile, perché il racconto di nonni e genitori che la fanno rinascere agli occhi del bambino diventa un'avventura di cui i suoi stessi avi sono stati protagonisti.

Abbinare a un regalo di Natale tutto questo trascorso è una buona idea, per puntare gli occhi sulle cose davvero importanti e avere una buona scusa per parlare del passato, di persone che magari non ci sono più o per ricostruire, agli occhi dei nipoti, l'immagine del nonno o della nonna da giovani. Un viaggio nel tempo che vale sempre la pena fare.

gpt inread-altre-0

articoli correlati