gpt strip1_generica-ros-0
gpt strip1_gpt-ros-0-0
Nostrofiglio.it

Pianetamamma logo pianetamamma.it

gpt skin_web-ros-0-0
1 5

Viaggi con i bambini all'estero. Le 10 migliori destinazioni

/pictures/2018/06/21/viaggi-con-i-bambini-all-estero-le-10-migliori-destinazioni-2283509889[974]x[406]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-ros-0

Una guida pratica ai viaggi con bambini piccoli all'estero: 10 destinazioni TOP per vacanze rilassanti e divertenti, a prova di bebè

Viaggi con bambini piccoli all'estero

Avete bimbi piccoli e un animo da viaggiatori? Questa estate non volete rinunciare ad un viaggio all'estero anche se dovete organizzare delle vacanze con i bambini? Oggi vogliamo proporvi un elenco di 10 destinazioni top Baby Friendly che soddisfano perfettamente la voglia voglia di scoperta e avventura con le eisgenze dei più piccoli. Una guida per andare in vacanza con i bambini in modo divertente, riuscendo anche a trasmettere loro l'emozione di un viaggio all'estero. E allora ecco una guida pratica ai viaggi con bambini piccoli all'estero.

gpt native-middle-foglia-ros-0

Viaggi con bambini piccoli dove andare

Il primo consiglio che vogliamo darvi, se avete intenzione di andare in vacanza all'estero insieme ai vostri bambini, è quello di scegliere destinazioni non lontanissime, un medio raggio al massimo, che garantiscano servizi di assistenza adeguati ai nostri standard. Preferibili, quindi, le destinazioni europee. E' importante tenere in debito conto anche il fattore climatico: se fa freddissimo o c'adissimo si rischia di dover passare il tempo a dover gestire le avverse condizioni climatiche oltre che capricci e difficoltà pratiche.
Infine, occhio a che il luogo scelto offra divertimenti, musei, attrazioni e cose belle da vedere soprattutto per i bambini. Se si divertono loro vi divertirete anche voi!

Vacanze con i bambini al mare

Il mare è senza dubbio una delle destinazioni preferite dai genitori di bambini ancora piccoli che possono godere dell'aria buona, del senso di libertà e benessere che solo il mare può garantire. Naturalmente non tutti i mari sono uguali. Se desideriamo portare i nostri figli in vacanza in una località marittima dovremmo considerare vari fattori:

  • se si alloggia in albergo la spiaggia deve essere attrezzata e facilmente raggiungibile: i bambini non vanno tenuto sotto il sole nelle ore più calde della giornata ed è necessario, oltre che più comodo, tornare in albergo per riposare;
  • la casa vacanze spesso è la soluzione più adatta a chi ha bambini piccoli: non ci sono vincoli di orari, ci si può organizzare meglio gli spazi e non si è costretti in una sola e magari piccola camera. Si possono comunque scegliere dei residence che offrano mini appartamenti all'interno di villaggi turistici attrezzati così da avere l'indipendenza della casa con i servizi offerti dai villaggi;
  • scegliere solo mari di eccellenza, meglio ancora se premiati con la famosa Bandiera Blu, un riconoscimento che viene assegnato ogni anno alle località con il mare più belo ed incontaminato. Per consultare l'elenco delle spiagge bandiera Blu in Italia e in Europa potete andare sul sito ufficiale.

Vacanze divertenti per bambini

Cosa ricordano i bambini di un viaggio? Di sicuro ricordano le emozioni che il viaggio stimola nella loro mete e nel loro cuore. E soprattutto per loro è bellissimo trascorrere del tempo insieme a mamma e papà andando alla scoperta del mondo e divertendosi in attività diverse dal solito. Cosa si aspettano i bambini da una vacanza e come sceglierne una divertente per loro?

  • I bimbi più piccolini hanno bisogno di tranquillità, di rispetto dei loro orari e della loro routine e vogliono solo stare insieme ai genitori. Che sia al mare, in montagna o in una città d'arte per i piccoli tutto è una novità, uno stimolo, tutto è divertente, basta stare insieme!
  • Per i più grandi le cose si fanno più impegnative: i villaggi turistici, con le tantissime attività proposte e tanti nuovi amici da conoscere, sono spesso la vacanza ideale per i bimbi dai 6 anni in poi. Ma non dobbiamo sottovalutare nemmeno la potenza del viaggio vero e proprio: andare alla scoperta di città meravigliose come Barcellona o Parigi insieme a mamma e papà e vivere avventurose gite nei parchi divertimenti, gli Acquari, i musei contribuiranno a consolidare il ricordo di una vacanza divertente e indimenticabile.
Viaggiare con un bambino di un anno

10 destinazioni ideali

E adesso eccovi la nostra selezione delle destinazioni di viaggio ideali per chi ha bambini piccoli.

  1. Barcellona: dal Parc Guell al Tibidabo (il parco divertimenti più antico d'Europa), dalla Barceloneta (con le giostre sulla spiaggia e tanti ristorantini) alla Rambla con gli artisti di strada e la musica, fino alla spettacolare Sagrada Familia e l'Acquario! Barcellona è davvero una città che i bambini ameranno e ricorderanno per sempre.
  2. Parigi: attirate i bambini a Parigi promettendo loro una giornata a Disneyland, ma poi stupiteli portandoli alla scoperta di una città magica. Prenotate per arrivare fino all'ultimo piano della Torre Eiffel, passeggiate a Mon Martre, arrivate a Notre Dame e raccontate la storia del Gobbo e di Esmeralda. Girate la città a bordo del battello bus, che ha i vetri panoramici ma anche spazi all’aperto
  3. Maldive: resort a cinque stelle su atolli meravigliosi con sabbia fine e il mare più bello del mondo. I bambini si divertiranno nei villaggi più attrezzati, ma se sono più grandi è bello anche soggiornare nei villaggi dei pescatori (così si risparmia anche un po') entrando a contatto con la popolazione locale
  4. Isole greche: nelle isole elleniche spesso gli alberghi sono economici e spartani e non esistono grandi ed attrezzati villaggi turistici, ma un bambino più grandicello non potrà non restare colpito dalla bellezza del mare, dalla genuinità della gente e dal buon cibo
  5. Danimarca: il paradiso dei bambini se pensiamo solo a ciò che questo paese offre. Legoland, musei per bambini, castelli, parchi a tema e molto altro... di certo i prezzi non sono super accessibili, masi può risparmiare soggiornando in una casa
  6. Irlanda: il verde irlandese non esiste in nessuna altra parte del mondo. Soggiornate nei tipici B&B: praticamente tutti gli irlandesi hanno ville e villette, spesso con mucche che pascolano nei prati lì accanto, che aprono ai turisti che vanno alla scoperta dell'Irlanda. Noleggiate un'auto confortevole e girate tutta l'isola cartina alla mano. Scoprirete insieme ai bambini immense distese di verde, scogliere a picco su un mare blu scuro e se potete organizzate di dormire una notte sulle Isole Aran: si girano solo in bicicletta e c'è un silenzio irreale.
  7. New York: i bambini hanno più di sei anni? Allora potete osare davvero! New York, la città dei grattacieli di Spiderman, offre milioni di cose da fare insieme ai bambini: vivete una giornata da newyorchese organizzando un picnic a Central Park, visitate un museo al giorno, dal MoMa, con le sue opere contemporanee che stupiranno i bambini, al meraviglioso Museo di Storia Naturale. Mangiate panini giganteschi, bagels, street food, prendete il battello per Ellis Island e visitate la Statua della Libertà....
  8. Gran Canaria: a sole 4 ore di volo dall'Italia le isole Canarie sono una delle mete preferite dai nostri connazionali. L'isola più grande permette di fare vita da spiaggia (attenzione sempre al vento e all'oceano) e di villaggio (ci sono piscine praticamente ovunque) ma anche di visitare parchi a tema divertenti come il Sioux City Park, tra cow boys e indiani, o l’Angry Birds Activity Park.
  9. Baviera: laghi, montagne, prati, mucche e paesini arroccati sulle montagne. Tantissime le cose da non perdere: Freizeitpark, Ravensburger Park e Playmobil FunPark a Norimberga
  10. Malta: a due passi dall'Italia Malta offre villaggi e hotel top, spiagge e mare bellissimi, parchi gioco ovunque. E nel vicino isolotto di Gozo con i più grandicelli non potete perdervi lo snorkeling nel Blue Hole, una formazione rocciosa naturale, scavata nel corso dei secoli dal vento e dalle onde.
gpt native-bottom-foglia-ros-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-ros-0-0