gpt strip1_generica-ros-0
gpt strip1_gpt-ros-0-0
Nostrofiglio.it

Pianetamamma logo pianetamamma.it

gpt skin_web-ros-0-0
1 5

Dove alloggiare in vacanza con un neonato: le soluzioni migliori

/pictures/2018/05/30/dove-alloggiare-in-vacanza-con-un-neonato-le-soluzioni-migliori-1031673376[976]x[407]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-ros-0

Dove alloggiare in vacanza con un neonato: la guida alle varie tipologie di alloggio per stare bene in famiglia

Dove alloggiare in vacanza con un neonato

Con l'arrivo della bella stagione in famiglia si comincia a pensare alle vacanze e, soprattutto se ci sono dei bambini, si cerca di coniugare riposo, divertimento e comfort. Insomma, una vacanza che soddisfi la voglia d'avventura o di svago ma che sia allo stesso tempo a misura di bambino. Dove alloggiare in vacanza con un neonato? Ci sono varie soluzioni che rispondono a queste esigenze: che scegliate l'hotel, il campeggio o la casa la cosa importante è che i bambini stiano bene e si divertano, a prescindere dalla loro età. Ovviamente le loro esigenze cambiano se si tratta di bambini molto piccoli. E allora ecco qualche consiglio su come viaggiare con il neonato e dove è meglio andare.

Dove andare in vacanza con un neonato

Dove andare in vacanza con i bambini piccoli? Se si sta organizzando una vacanza con i neonati è consigliabile evitare il “fai da te” o comunque essere bene informati sui servizi che offre la struttura che abbiamo intenzione di scegliere.

Si può andare all'estero o è meglio restare in Italia? In realtà c'è tempo per scoprire il mondo con i nostri figli. Se optiamo per una destinazione lontana rischiamo di spendere molto, affaticarci parecchio e alla fine di non lasciare nemmeno un ricordo di questo viaggio nella memoria del nostro bambino. Quindi con un neonato il consiglio è quello di organizzare una vacanza che sia soprattutto rilassante e riposante per tutti: che sia in albergo o in una casa l'ideale è non costringere il bebè a viaggi troppo lunghi in auto o in aereo che alla fine stresserebbero anche noi genitori e di optare per una località che offra servizi ed attrattive baby friendly.

Mete per viaggi con i neonati

Per le famiglie con bambini piccoli, se non ci si vuole allontanare dall'Italia, vi consigliamo:

  • la Riviera Romagnola, con tantissimi alberghi per famiglie con bimbi anche piccoli;
  • la Toscana: anche in questo caso moltissimi chilometri di costa attrezzata per i bambini piccoli;
  • la montagna: dall'Abruzzo al Trentino ci sono numerose località montane che propongono attività per i neogenitori unite a relax e ottima cucina.

Tipologie di alloggi

Vediamo le diverse opportunità di alloggio.

  • Hotel: se la nostra prima esigenza è quella della comodità allora dell'hotel può essere la soluzione migliore. Il mercato turistico ci offre degli hotel per bambini, i cosiddetti family hotel, in cui il benessere e il divertimento dei piccoli e il comfort dei genitori hanno la precedenza su tutto il resto. Generalmente è possibile stabilire dei criteri di base per queste strutture che prevedono anzitutto delle camere spaziose per famiglie o family suite (dai 20 mq in su). In alternativa si può optare per degli appartamenti con angolo cottura (con o senza servizio hotel). Gli hotel o villaggi per bambini dovrebbero mettere a disposizione anche dei corredi per bebè e un servizio ristorazione, se previsto, con menu specifici per bambini e orario dei pasti flessibile, con eventuale preparazione di pappe per neonati e seggioloni nella sala ristorante o sedute da agganciare ai tavoli. In genere è prevista anche un'area giochi in cui i bambini possono divertirsi lontano da eventuali pericoli.
  • Campeggio: in alternativa all'hotel si può scegliere il campeggio, se vogliamo “staccare” dalla routine e dallo stress della vita in città riscoprendo il contatto con la natura. Anche per il campeggio è possibile trovare delle soluzioni comode e a misura di bambino.
  • Casa vacanze: la casa permette di avere a disposizione moltissimi vantaggi e tante comodità ed è la scelta ideale per chi viaggia con un neonato. Il piccolo deve veder rispettate le sue esigenze e i suoi orari di panna e nanna: con la cucina indipendente si possono preparare le pappe quando lo si desidera e si possono programmare le giornate in modo da uscire presto al mattino per godere della spiaggia nelle prime ore di sole (quelle più indicate per i neonati) e nel tardo pomeriggio.
Accessori per viaggiare con un neonato

A quanti mesi può viaggiare un neonato in macchina

I bambini possono viaggiare in auto anche a poche settimane, tuttavia è fondamentale rispettare le norme di sicurezza:

  • utilizzare solo seggiolini auto omologati per neonati,
  • usare dei coprisedili in cotone fresco,
  • utilizzare le tendine parasole sui finestrini,
  • evitare di viaggiare nelle ore più calde della giornata e nei giorni considerati di bollino rosso per non rischiare di restare intrappolati in autostrada nel traffico,
  • fate frequenti soste lungo il viaggio per far rinfrescare il bambino, farlo bere e respirare fuori dall'abitacolo,
  • usate l'aria condizionata per mantenere fresco l'ambiente e fate attenzione a non far arrivare il getto d'aria fredda direttamente sul bambino,
  • non lasciare mai per nessuna ragione il bambino nell'auto spenta nemmeno per pochi minuti.

Come viaggiare con i neonati in aereo

Organizziamo il bagaglio a mano in modo tale da avere a disposizione:

  • il necessario per il cambio come pannolini, salviette e vestitini,
  • biberon e ciuccio;
  • copertina per gli sbalzi di temperatura,
  • farmaci, solo se prescritti dal pediatra,
  • liquidi solo in contenitori della capacità massima di 100 ml.

Di solito i bambini con meno di 2 anni non hanno un posto assegnato ma viaggiano in braccio al genitore con una speciale cintura allacciata. Se il viaggio è lungo si può richiedere una culla da viaggio che vi verrà fornita dal personale di bordo.

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-ros-0-0