Home Il bambino Trasporto e viaggi

Come scegliere i migliori posti in aereo quando si viaggia con i figli

di Elena Berti - 15.06.2022 Scrivici

scegliere-posti-in-aereo-coi-bambini
Fonte: shutterstock
Scegliere il posto in aereo coi bambini: come decidere dove sedersi in aereo in base alle esigenze dei figli e altri consigli per volare sereni

Scegliere il posto in aereo coi bambini

Viaggiare coi bambini non è semplicissimo: spesso necessita un'organizzazione serrata e pensata nei minimi dettagli, soprattutto per evitare che si trasformi in un incubo. Se poi bisogna prendere l'aereo, le cose si fanno ancora più complicate. Per tutti i genitori in ansia, ecco un piccolo vademecum per scegliere il posto in aereo coi bambini

In questo articolo

Scegliere il posto in aereo coi bambini può fare la differenza

Che siano grandi o piccoli, scegliere il posto in aereo coi bambini può davvero fare la differenza. I voli sono sempre un momento delicato: quando sono molto piccoli si ha paura che piangano e stiano male, quando crescono un po' si teme che non riusciranno a stare seduti, se si viaggia sole o soli con i figli si teme di non poter andare in bagno o cambiare un pannolino tranquillamente. Ecco perché scegliere il posto giusto può fare la differenza e rendere il viaggio molto più gradevole e semplice.

Come scegliere i posti in aereo

La scelta dei posti in aereo quando si viaggia coi bambini dipende anche da come sono i propri figli: se hanno bisogno di dormire, se invece preferiscono intrattenersi, se si alzano per sgranchirsi le gambe e via dicendo. Per esempio, può essere utile sapere che i posti in testa e in coda all'aereo sono quelli più movimentati, perché vicini alle toilette. Se i bambini hanno bisogno di tranquillità e non amano le distrazioni, meglio preferire quelli al centro dell'aereo. 

Allo stesso modo, se il bambino è in quella fase in cui ama muoversi, è meglio prendere per lui un posto lato corridoio, e lo stesso vale per quei bambini che amano farsi dei giretti frequenti in bagno o che vogliono andare a trovare le e gli assistenti di volo

Se invece cercate un posto più "tranquillo" optate per quello finestrino: potrà stendersi meglio, appoggiarsi (non dimenticate un piccolo cuscino da viaggio) e restare più "isolato" dal caos. Lo stesso vale per i bambini che tengono a fare molta confusione: meglio sederli lontano dagli altri passeggeri, vi sentirete più tranquilli.

Altri consigli per un volo tranquillo coi figli

Non c'è solo la scelta del posto a influenzare nel bene o nel male il volo aereo coi vostri figli. Dovete pensare anche ad altri aspetti. Per esempio, le compagnie low cost sono convenienti, ma hanno politiche molto rigide riguardo a ciò che si può portare a bordo (borse aggiuntive, passeggini, ecc). Inoltre non prevedono quasi mai intrattenimento per i piccoli, né pasti gratuiti. Le compagnie di bandiera hanno anche posti più comodi, molte volte, e un occhio di riguardo per i bambini. Cercate di capire cosa è più conveniente in termini di costi e benefici. 

Inoltre, fate attenzione alla priorità: se pensate possa essere un vantaggio per le famiglie, di fatto una volta saliti in aereo per primi vi toccherà stare ad aspettare a lungo che tutto il resto dei passeggeri si sia sistemato. Questo è comodo quando i bambini si addormentano prima del volo, magari se ancora sono allattati al seno e si può cogliere il momento per farli rilassare prima del decollo, oppure se sono più grandi e stanno tranquilli. Ma se è difficile tenerli fermi, stare mezzora ad aspettare seduti potrebbe essere un problema, meglio restare in aeroporto fino all'ultimo momento!

Viaggiare in aereo coi bambini è faticoso, ma seguendo qualche consiglio, per esempio sui migliori posti da scegliere, può essere molto più facile! 

gpt inread-altre-0

articoli correlati