Home Il bambino Trasporto e viaggi

Piemonte con i bambini: itinerari per una gita fuori porta

di Penelope Greco - 29.04.2021 Scrivici

piemonte-con-i-bambini
Fonte: shutterstock
Dove andare in Piemonte con i bambini? Partendo dalla splendida Torino fino alle gite fuori porta da fare in giornata! Ecco i nostri consigli

Siete alla ricerca di qualche idea di viaggi con i bambini? Il Piemonte è una regione perfetta da visitare con i più piccoli. Iniziando dalla splendida Torino fino al Lago d'Orta e la montagna. Arte, cultura e natura per una vacanza davvero unica. Andiamo a scoprire gli itinerari da non perdere.

In questo articolo

Piemonte con i bambini: Torino

Se viaggiate con bambini già grandicelli e il tempo è buono, Torino si presta a essere visitata a piedi, servendosi dei mezzi pubblici solo per gli spostamenti più lunghi. Iniziamo da piazza Castello, inpieno centro, dove si affacciano Palazzo Reale, la prima e più importante residenza sabauda in Italia con la sua Armeria Reale e Palazzo Madama, patrimonio dell'Umanità Unesco e sede del Museo civico di Arte antica. Da non perdere poi la Mole Antonelliana. Salite fino a 85 metri d'altezza e potrete ammirare lo splendido panorama di tutta la città e le Alpi in lontananza. La Mole ospita il Museo nazionale del cinema. Assolutamente da non perdere!

Il Museo Egizio

Dopo quello del Cairo è considerato il più importante del mondo. Il Museo Egizio è interamente dedicato all'arte e alla cultura dell'Egitto antico e consta di 40mila pezzi.

Venaria Reale

A circa 10 chilometri da Torino, la Venaria Reale è una tappa obbligata.

Il percorso all'interno della Reggia Teatro di Storia e Magnificenza è visitabile sperimentando la "Penna Magica", una simpatica penna che guida i bambini alla scoperta degli ambienti aulici attraverso un commento e uno spiritoso test a risposte multiple studiato per loro. Gli amanti della natura possono proseguire la loro passeggiata nei Giardini.

Parco del Valentino

Chi ha detto che gli scoiattoli si trovano solo a Central Park? Situato sulla sponda sinistra del Po, a un solo chilometro dalla stazione di Porta Nuova, il Parco del Valentino ha un enorme patrimonio arboreo e una ricca avifauna. Si possono fare giri in bici, visitare il castello, l'orto botanico o prendere il battello per navigare il Po.

Bioparco Zoom

Sito a Cumiana, questo parco suddiviso in 5 aree tematiche vi farà fare il giro del mondo per ammirare gli animali che lo popolano.
Lemuri, tigri, ippopotami, pinguini, giraffe sono solo alcune delle specie che qui potrete incontrare. I vari habitat: Madagascar, la baia dei pinguini, Serengeti, la fattoria del baobab, i rapaci di petra, Sumatra.

Una gita al lago Maggiore

Il lago Maggiore è un luogo tutto da scoprire con le sue isole Borromee, che si possono raggiungere in traghetto o motoscafo da diverse località del Lago Maggiore sia dalla sponda Piemontese che quella Lombarda. Ancora oggi i Borromeo posseggono l'isola Madre e l'isola Bella, mentre l'isola dei Pescatori è abitata stabilmente da una piccola comunità di 50 persone ed è l'unica con negozi, ristoranti e bar, quindi perfetta per organizzare un bel pranzo!

Isola Madre

Qui si trova Palazzo Borromeo, voluto come residenza privata dall'omonima famiglia, che oggi è aperto al pubblico. Passeggiando tra le stanze, dal salone del ricevimento alla biblioteca, si può poi trovare una sala dedicata anche a una delle più importanti e ricercate collezioni di marionette, un teatrino domestico con cui la famiglia Borromeo intratteneva gli ospiti. Perdetevi tra le bellezze del giardino, uno dei più apprezzati al mondo, abbellito da glicini, magnolie, alberi di limoni e cedri, ma anche fiori esotici e di altre provenienze, che circondano il sontuoso palazzo del Cinquecento.

Isola Bella

L'Isola Bella è la seconda isola in ordine di grandezza dell'arcipelago delle Isole Borromee. Qui la fa da padrone l'immenso Palazzo Borromeo che copre la maggior parte dell'isola. Si tratta di un palazzo in stile barocco con interni arredati in modo minuzioso con immense stanze che ti faranno rimanere a bocca aperta. Dopo aver attraversato una lunga sala coperta di arazzi si accede agli splendidi giardini. Sono composti da dieci terrazze sovrapposte a piramide mozza. La parte alta è chiamata anfiteatro ed ospitava spettacoli e rappresentazioni all'aperto. La parte più imponente è sicuramente lo scenografico Teatro Massimo, ossia la grande costruzione ornata di piante, statue e fontana che si erge al centro del giardino.

Isola dei Pescatori

Con i suoi 100 metri di larghezza per 350 di lunghezza l'Isola del Pescatori è la più piccola delle Isole Borromee. Unica tra le isole Borromee ad essere abitata durante tutti i mesi dell'anno, ospita un piccolo villaggio di cinquanta abitanti caratterizzato da una piazzetta racchiusa da vicoli stretti e sinuosi che conducono alla passeggiata sulla punta settentrionale dell'isola. Caratteristiche sono le case a più piani sorte per sfruttare al meglio il poco spazio a disposizione. 

Mottarone e Alpyland

Alpyland è è una slittonovia su rotaia lunga 1200 metri  grazie alla quale potrete sperimentare l'ebrezza di una discesa in bob ammirando sia il Lago Maggiore che il Lago d'Orta.
Anche i bambini possono sperimentare il brivido dai quattro anni, accompagnati da un adulto e autonomamente dagli otto in su.

Mottarone Adventure Park

Lungo la  strada panoramica a pedaggio "Borromea" troverete il Mottarone Adventure Park.
Si tratta di un Parco Avventura adatto anche ai bambini a partire dai 3 anni e offre ben 4 percorsi completamente realizzati nella foresta con piattaforme mobili.

Il lago d'Orta

Il Lago d'Orta è più piccole del Lago Maggiore, ma non meno bello da vedere e anche lui custodisce una piccola isola, Orta San Giulio raggiungibile in battello.

Un'altra attrazione è il Parco della fantasia di Gianni Rodari ad Omegna e organizza attività e laboratori per le famiglie, il tutto all'insegna del divertimento e immersi nelle storie di Gianni Rodari.

In spiaggia

Ecco le 3 spiagge libere più conosciute:

  • Spiaggia Porta di Lagna, a San Maurizio d'Opaglio, fatta di ghiaia, si trova in via al Porto in frazione Lagna.
  • Spiaggia Pascolo, a San Maurizio d'Opaglio, nella frazione di Alpiolo, fatta di sabbia e ghiaia, con docce, bagni e chiosco.
  • Spiaggia Dolphin's, a Pettenasco, in via passeggiata al lago 50, poco capiente, ma molto attrezzata anche con docce bar, ristorante e pizzeria.

Isola San Giulio

E' chiamata anche l'isola del silenzio per la presenza del monastero delle circa 80 suore di clausura che abitano qui. L'isola si gira in 10 minuti e ha un'unica strada ad anello e a seconda del verso nel quale la si percorre viene chiamata "via del silenzio" o "via della meditazione".

gpt inread-altre-0

articoli correlati