gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
Nostrofiglio.it

Pianetamamma logo pianetamamma.it

gpt skin_web-bambino-0
1 5

Barcellona con i bambini: la guida completa

/pictures/2018/10/02/barcellona-con-i-bambini-la-guida-completa-3271172196[972]x[405]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-bambino

Barcellona con i bambini: la guida completa su cosa vedere, come organizzare un weekend e dove dormire

Barcellona con i bambini

Se c'è una città europea che merita di essere visitata insieme ai bambini è Barcellona! Una metropoli dal clima mite, dove arte, mare, cultura e divertimento per tutta la famiglia si uniscono in una miscela indimenticabile e affascinante. Dalla caotica e variopinta Rambla all'Acquario, dalle architetture di Gaudì alla Barceloneta...ecco la nostra guida per organizzare un viaggio a Barcellona con i bambini.

Cosa fare con i bambini

Ecco un elenco delle dieci cose da vedere assolutamente se siete a Barcellona con i bambini.

  1. I monumenti di Gaudì: Barcellona è la città di Gaudì, un vero e proprio genio dell'architettura le cui opere architettoniche lasceranno a bocca aperta i bambini. Il Parc Güell, Casa Battlò, La Sagrada Familia, La pedrera e molte altre (riconosciute Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco) sono tutte tappe obbligate di un viaggio a Barcellona; 
  2. La Rambla: un chilometro di strada che porta dalla zona portuale a Placa de Catalunya. Una passeggiata rumorosa, caotica e colorata durante la quale incontrerete giocolieri, mimi, artisti di strada, musicisti e molto altro. Inoltratevi nel cuore del Barrio Gotico per fare un po' di shopping e comprare originali souvenir. 
  3. Mercato della Bouqueria: l'ingresso di questo coloratissimo e ricco mercato si trova proprio lungo la Rambla. Non resisterete alla tentazione di mangiare snack dolci e salati e magari di fare uno spuntino con un cono pieno di pezzetti di famoso Jamón ibérico!
  4. Parc de la ciutadella: il parco perfetto per fare una passeggiata nel verde e organizzare un picnic, ma anche fare un giro al giardino zoologico oppure noleggiare una piccola barchetta a remi per fare un giro sul lago;
  5. Acquario: meraviglioso questo Acquario dove i bambini potranno incontrare centinaia di specie marine, grandi e piccole. Vi si trovano 21 acquari, 11.000 animali di 450 specie diverse, e un suggestivo tunnel sottomarino di 80 metri di lunghezza nell'Oceanarium;
  6. Teleferica per MontJuic: una gita che divertirà moltissimo i bambini e rilasserà i grandi. Si arriva in cima e si gode di un magnifico panorama sulla città, mentre i bambini potranno vedere il Castello e giocare con i cannoni; 
  7. Tibidabo: uno dei più antichi parchi divertimento d'Europa, con molte giostre d'epoca e anche tante attrazioni nuovissime. Il Tibidabo si trova sulla parte alta della città e in cima potete anche salire a bordo di un aereo che gira su se stesso lentamente dando l'opportunità di ammirare il panorama dall'alto; 
  8. Barceloneta: la lunghissima spiaggia di Barcellona, con sabbia fine, aree gioco per bambini e zone dove giocare a calcio e beach volley. In estate potete fare il bagno e cenare in uno dei deliziosi e suggestivi ristorantini sulla spiaggia;
  9. Museo del cioccolato: Il Museu de la Xocolata è piccolo e l'ingresso costa pochi euro, ma per i bambini sarà una tappa divertentissima e super golosa;
  10. Fontana Magica di Montjuïc: nella Plaça d’Espanya si trova questa spettacolare fontana nella quale vengono organizzati spettacoli di acqua, musica e luci davvero imperdibili. 
Stoccarda con i bambini

Consigli di viaggio per un weekend

Se avete solo un fine settimana per scoprire Barcellona insieme ai bambini ecco i nostri consigli per non perdere nulla di davvero indimenticabile.

  • Venerdì: iniziate subito con un bel giro della città a bordo del classico bus turistico. Se il tempo lo permette sistematevi sui sedili nella parte superiore così potrete ammirare tutta al città e i monumenti. Scegliete il bus che arriva fino ai quartieri alti della città: se avete dei figli maschi impazziranno quando passerete davanti al Camp Nou, il mitico stadio del Barcellona. Scendete verso la Rambla e passeggiate su questa strada divertente e caotica, fate una sosta al mercato della Bouqeria e intrattenetevi a pranzo nel Barrio Gotico;
  • Sabato: dirigetevi verso la zona portuale dove potrete visitare l'Acquario e arrivare fino alla Barceloneta, dove vi consigliamo di pranzare e assaggiare la paella; il pomeriggio programmate di andare al Tibidabo per qualche ora di puro divertimento;
  • Domenica: fate un giro al parc Güell e poi spingetevi fino alla Sagrada Familia.

Dove dormire

Vi consigliamo di dormire nel Barrio Gotico, il quartiere strettamente turistico della città, perché si torva a due passi dalla Rambla e quindi da ristoranti, bar e zone commerciali.

Per una maggiore comodità potete affittare una casa vacanza in centro tramite Airbnb, per avere più spazio e comfort, nonché libertà negli orari, ma esistono anche ottimi family hotel e boutique hotel in zone molto centrali che vale la pena di prendere in considerazione. Qualche esempio:

  • Petit Palace Opera Garden Hotel: un piccolo hotel a 4 stelle nel Barrio Gótico, che mette a disposizione camere doppie, triple e family rooms.
  • Petit Palace Boqueria: ha family room molto confortevoli e spaziose, passeggini in dotazione, regalini per bambini.

Mangiare a Barcellona con i bambini

Non potete non assaggiare (e far assaggiare ai bambini):

  • la paella: non è necessario andare a Valencia per gustare la vera paella spagnola. Che sia a base di carne, di pesce o entrambi è un piatto unico buonissimo da non perdere;
  • il prosciutto: lo jamón ibérico è il prosciutto crudo più buono al mondo!
  • Tapas: piccoli stuzzichini di tanti gusti che divertiranno tantissimo i bambini.

Muoversi a Barcellona

Innanzitutto ecco un elenco di alcune compagnie aeree che collegano l'Italia con Barcellona:

  • ASL Airlines France
  • Air France Air France
  • Alitalia Alitalia
  • Eurowings Eurowings
  • Ryanair Ryanair
  • Iberia Iberia
  • Luxair Luxair
  • Lufthansa Lufthansa
  • Swiss International Air Lines Swiss International Air Lines
  • Tunisair Tunisair
  • EasyJet EasyJet
  • Air Europa Air Europa
  • Vueling Airlines Vueling Airlines

Per raggiungere il centro città dall'aeroporto usando la metropolitana bisogna acquistare il Billete Aeropuerto, che costa 4,60 euro, oppure è possibile prenotare dei posti sul minibus che copre la tratta dall'aeroporto di Barcellona o, ancora, si può prendere un taxi che impiega in genere una ventina di minuti e ha un costo che si aggira intorno ai 30 euro. Altre info sul sito.

Il servizio taxi di Barcellona, comunque, è efficace, comodo e abbastanza economico.

I trasporti pubblici a Barcellona sono super efficienti. Metropolitana (con ben 8 linee), tram e autobus sono ben collegati e permettono di raggiungere agilmente ogni quartiere. Inoltre troverete gli ascensori nella maggior parte delle stazioni della metro (perfetta quindi per girare la città anche con il passeggino).

Si trovano in vendita dei biglietti per singoli viaggi in metropolitana a €2,20, ma se avete intenzione di girare la città con autobus e metro vi consigliamo il biglietto T10 che costa 10,20 euro e consente di fare 10 viaggi. Vi consigliamo anche di tenere sempre a portata di mano degli spiccioli perché generalmente non si trovano controllori ma solo biglietterie automatiche. Qui il sito ufficiale del Sistema di Trasporti di Barcellona.

Consigli utili per una vacanza in famiglia

Siamo giunti alla fine della nostra guida per visitare Barcellona con i bambini, ma vogliamo darvi ancora qualche consiglio per organizzare una vacanza rilassante, divertente e indimenticabile per tutti.

  • Prenotate in tempo: i biglietti all'Acquario, ad esempio, e tutto ciò che potete acquistare online prima della partenza in modo da evitare code e ritardi sulla vostra tabella di marcia;
  • se intendete girare la città con i mezzi pubblici acquistate la tessera City Pass Barcelona. Con una sola tessera potrete usufruire di metrò, autobus, treni della Generalitat de Catalunya, tram e anche il treno e il metrò che collega la città con l'aeroporto. Inoltre permette di accedere gratis o con di avere interessanti sconti per i principali musei della città e a molti altri luoghi interessanti. E per i bambini dai 4 ai 12 anni c'è la Barcelona Card Kids, che offre tutti i vantaggi della Barcelona Card per lo stesso prezzo di un biglietto dell'autobus.

Info sul sito ufficiale.

gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0