Home Il bambino Sviluppo e crescita

Vaccino meningococco b neonati: quando si fa e quali sono gli effetti

di Francesca Capriati - 12.03.2024 Scrivici

vaccino-meningococco-b-neonati
Fonte: shutterstock
Vaccino meningococco b neonati: quando si fa secondo il calendario delle vaccinazioni, quali sono gli effetti collaterali e quanto durano

In questo articolo

Vaccino meningococco b neonati

Il meningococco è un batterio che può causare due gravi malattie: la meningite, un'infezione del fluido e del rivestimento che ricopre il cervello e il midollo spinale (meningi), e la setticemia o sepsi, una grave infezione del sangue che può danneggiare diversi organi del corpo. Conosciamo 13 ceppi di meningococco, ma solo cinque di essi (A, B, C, W-135 e Y) hanno dimostrato la capacità di causare malattie invasive ed epidemie. Tra questi ceppi, due in particolare - il B e il C - sono responsabili della maggior parte dei casi registrati in Italia. Si tratta di malattie potenzialmente molto gravi e per questa ragione il calendario vaccinale per i bambini raccomanda ed offre gratuitamente le vaccinazioni per il meningococco B e C. Ma quando va fatto il vaccino meningococco b nei neonati e quali sono i possibili effetti collaterali?

Dal 2017 sono diventati 10 i vaccini obbligatori per i minori di età compresa tra zero e sedici anni:

  1. anti-poliomielitica
  2. anti-difterica
  3. anti-tetanica
  4. anti-epatite B
  5. anti-pertosse
  6. anti-Haemophilus influenzae tipo b
  7. anti-morbillo
  8. anti-rosolia
  9. anti-parotite
  10. anti-varicella.

Sono,raccomandate e offerte gratuitamente le vaccinazioni:

  1. anti-meningococcica B
  2. anti-meningococcica C
  3. anti-pneumococcica
  4. anti-rotavirus.

Il calendario da seguire è il seguente:

  • anti-poliomielitica: 3 dosi nel primo anno di vita e richiamo a 6 anni;
  • anti-difterica: 3 dosi nel primo anno di vita e richiamo a 6 anni;
  • anti-tetanica: 3 dosi nel primo anno di vita e richiamo a 6 anni;
  • anti-epatite B: 3 dosi nel primo anno di vita;
  • anti-pertosse: 3 dosi nel primo anno di vita e richiamo a 6 anni;
  • anti-Haemophilus influenzae tipo b: 3 dosi nel primo anno di vita;
  • anti-morbillo: 1° dose nel secondo anno di vita e 2° dose a 6 anni
  • anti-rosolia: 1° dose nel secondo anno di vita e 2° dose a 6 anni;
  • anti-parotite: 1° dose nel secondo anno di vita e 2° dose a 6 anni;
  • anti-varicella: 1° dose nel secondo anno di vita e 2° dose a 6 anni.

Il vaccino anti-meningococco B va fatto secondo queste indicazioni: ciclo di base a due dosi + richiamo, al compimento di 3 mesi (91° giorno), di 5 mesi (151° giorno) e 15 mesi di vita.

La vaccinazione anti-meningococco B può essere co-somministrata con le altre vaccinazioni previste per l'età.

Vaccino meningococco B in ritardo

Come spiega il Ministero della Salute, in caso di ritardo della prima dose si procede con questa tempistica:

  • Tra 6 e 11 mesi: due dosi a distanza di almeno due mesi più una dose di richiamo nel secondo anno di vita con un intervallo di almeno due mesi dal ciclo primario
  • Tra 12 e 23 mesi: due dosi a distanza di almeno due mesi più una dose di richiamo tra 12 e 23 mesi dopo il ciclo primario
  • Dopo i 2 anni: due dosi a distanza di almeno un mese.

Vaccino meningococco c

Anche il vaccino contro il meningococco C è inserito tra le vaccinazioni raccomandate e offerte gratuitamente dalle Regioni: la prima dose va fatta nel secondo anno di vita.

Vaccino meningococco b: effetti sui neonati

Come con qualsiasi vaccino, è possibile che si verifichino effetti collaterali dopo la somministrazione del vaccino contro il meningococco di tipo B. Si tratta, però, nella maggior parte dei casi di disagi di piccola entità e transitori. 

I sintomi comuni possono includere:

  • arrossamento e gonfiore nel sito di iniezione,
  • febbre leggera,
  • irritabilità.

Di solito, questi sintomi scompaiono entro pochi giorni dalla vaccinazione.

Quando non fare il vaccino per meningococco?

Le persone che hanno avuto una reazione allergica grave a una dose precedente del vaccino (gonfiore del viso o delle labbra, difficoltà di respirazione o calo della pressione sanguigna) non dovrebbero ripeterlo a meno che non siano visitati da uno specialista.

Il vaccino è controindicato se si ha un'infezione in corso o se si è allergici ad una delle componenti.

Domande e risposte

Quanto durano gli effetti collaterali del vaccino meningococco B?

Leggero dolore e gonfiore nel sito di iniezione, irritabilità e in qualche caso una lieve febbre, diarrea o inappetenza durano poche ore, al massimo 1 o 2 giorni.

gpt inread-altre-0

Articoli correlati

Ultimi articoli